di Dario Marchini - 24 July 2018

Vibram FiveFingers, le scarpe che ti mettono a nudo

Hai mai pensato di allenarti in modo naturale, sfruttando al massimo le capacità e la forza dei tuoi piedi? Oggi è possibile indossando un paio di FiveFingers, la calzatura minimalista di Vibram che lascia la libertà al tuo piede di esprimere tutta la sua energia.
Vibram FiveFingers, le scarpe che ti mettono a nudo
Vibram FiveFingers

Le Vibram FiveFingers sono l'esasperazione del concetto di barefoot, di minimalismo, di camminare, correre, saltare, muoversi al naturale. Zero drop e la massima libertà di movimento, a partire dalle dita, non più inscatolate in una tomaia stretta e preconfigurata, ma libere di sprigionare la propria energia in ogni occasione.

È proprio questo concetto di libertà che rende grandi le FiveFingers. Un ritorno al passato, a quando il mondo lo si scopriva e lo si conosceva camminandoci davvero sopra. Unito però alla protezione regalata dalla tecnologia, che permette di preservare e riparare i nostri piedi senza necessariamente doverli ingabbiare in una calzatura stretta e scomoda.

“Volevo andare a piedi nudi in modo protetto, perché quando senti davvero il terreno sotto i piedi, il corpo riesce a fare ciò per cui è stato progettato dalla natura”. Questa è stata l'idea semplice ma potente che ha ispirato il designer Robert Fliri per creare il primo paio di FiveFingers.

E le FiveFingers fanno proprio questo. Permettono libertà di torsione, piegamento, appoggio naturale, garantendo però un supporto in tutti i movimenti. Le dita si muovono indipendenti l'una dalle altre, la pianta del piede è riparata da urti e carichi da uno strato di materiale Vibram, che garantisce allo stesso tempo presa e sostegno. Il piede non scivola e riesce a sorreggere tutti i carichi, pur non rimanendo ingabbiato in maniera innaturale in una scarpa chiusa e statica. La differenza tra avere un piede nudo, ingabbiato o libero (ma riparato) è immediata.

Ma usare le FiveFingers non è così semplice come può sembrare. Soprattutto se utilizzate durante sessioni lunghe di allenamento (qualsiasi allenamento). Il tipo di appoggio, la muscolatura, i movimenti che intervengono con le FiveFingers ai piedi sono totalmente differenti da quanto abituati a fare. E' soprattuto importante scegliere quelle più adatte all’attività sportiva che si vuole svolgere. Esistono infatti FiveFingers progettatte per l'uomo e per la donna da running, fitness, outdoor, water sports o per gli sport più leggeri come yoga, pilates o tempo libero.

I modelli da running permettono di correre come se si fosse a piedi nudi, ma evitando eccessive sollecitazioni (e con un necessario adattamento di postura). Sono ideali per l’allenamento breve, per rinforzare soprattutto piedi e i muscoli del polpaccio, da alternare sempre alle proprie scarpe da running tradizionali. Quelle per il fitness garantiscono libertà di movimento e sono ideali per allenamenti dove è richiesto equilibrio, stabilità e agilità. Le calzature da outdoor sono state pensate per i passaggi su fondi irregolari, grazie al sottopiede morbido in poliuretano. Mentre quelle per i water sports sono perfette per tutte le attività in acqua come surf, canoa o per gli appassionati di SUP. Sono dotate di suole non-marking e fori di drenaggio per l’acqua. Infine non potevano mancare le sport casual, calzature (soprattutto femminili) leggere e comode per il tempo libero o per gli allenamenti di yoga e pilates.

È sempre necessario prendere un periodo di prova ed adattamento costante e graduale, prima di essere in grado di utilizzarle quotidianamente. I nostri piedi, le nostre gambe, il nostro corpo, con il tempo, con l'evoluzione, con l'utilizzo di scarpe che ci hanno allontanato dalla nostra natura, hanno bisogno di abituarsi piano piano al loro utilizzo. Nelle primissime settimane meglio utilizzarle solo per camminare in casa o in ufficio o in brevi uscite di walking, anche per adattare le FiveFigers stesse alla conformazione del proprio piede. Solo dopo una quindicina di giorni iniziare ad usarle per una minima parte del tempo dedicato alla propria attività sportiva, alternandole con le classiche calzature sportive, e cominciando gradualmente di settimana in settimana ad aumentare il loro utilizzo, fino a completare un'intera sessione di allenamento (senza dimenticarsi di ascoltare sempre il proprio corpo). Il modo migliore per rieducare il proprio corpo a ragionare con i piedi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

10 bodyweight exercises by Fabio Inka

10 bodyweight exercises by Fabio Inka

27 June 2017

Più muscoli alle tue braccia ma senza pesi

Più muscoli alle tue braccia ma senza pesi

18 May 2016

Salta che ti passa

Salta che ti passa

02 November 2017

Quanta acqua bere quando ti alleni?

Quanta acqua bere quando ti alleni?

06 October 2016

Gambe come acciaio, ma senza pesi

Gambe come acciaio, ma senza pesi

18 May 2016

30 minuti di work out, sulla scia dei campioni

30 minuti di work out, sulla scia dei campioni

01 October 2018

Più muscoli, meno pesi!

Più muscoli, meno pesi!

18 May 2016

Com'è il tuo lato B?

Com'è il tuo lato B?

12 May 2016

Addominali da Hollywood

Addominali da Hollywood

19 May 2014

Puoi velocizzare il tuo metabolismo e perdere peso?

Puoi velocizzare il tuo metabolismo e perdere peso?

17 September 2018

SALUTE