a cura della Redazione - 07 luglio 2019

Via la pancia: le abitudini "no"

Ci sono errori che commetti inconsapevolmente e che mettono a rischio dieta e peso-forma: come ad esempio questi...

1 di 6

Non sono solo la sedentarietà e i dolci a farti perdere il peso-forma: ci sono anche alcune cattive abitudini che mettono in difficoltà il tuo metabolismo, portandoti nel medio-lungo periodo a metter su pancia. Quelle stesse cattive abitudini che mandano poi anche in tilt qualsiasi dieta con cui tenti di tornare in forma. Ecco perché devi conoscerle e... correggerle!

Perché ti fa metter su pancia: nel corso di un esperimento riportato dall'autorevole Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, a 17 uomini in buone condizioni di salute è stato offerto del gelato. Qualcuno l’ha divorato in 5 minuti, mentre altri si sono concessi mezz’ora per gustarlo. Come riporta il dottor Alexander Kokkinos, autore dello studio: “Tra i partecipanti che se la sono presa più comoda, i livelli di ormoni PYY e GLP-1 (quelli che inducono il senso di sazietà e segnalano al tuo cervello che puoi smettere di mangiare) erano sensibilmente più alti”.

Cosa invece devi fare per perdere peso: ovvio... mangiare con calma. Vuoi un trucco per riuscirci? Esegui questa tecnica di respirazione yoga prima di infilare le gambe sotto il tavolo: comincia inspirando, mentre conti lentamente fino a 5; poi espira, mantenendo sempre lo stesso ritmo. Ripeti l’esercizio da 3 a 5 volte: secondo uno studio apparso nel 2009 sul Journal of the American Dietetic Association, lo yoga favorisce l’alimentazione consapevole, che a sua volta si traduce in un minor aumento di peso nel tempo.

Perché ti fa metter su pancia: può scombinare la capacità dell’organismo di controllare l’appetito. L’autodisciplina alimentare è infatti il frutto di un’attività cerebrale e il cervello funziona grazie al glucosio: se salti la colazione o il pasto di mezzogiorno, il tuo cervello non avrà poi la forza di dire no a un’inevitabile abbuffata a pranzo o a cena.

Cosa invece devi fare per perdere peso: “La maggior parte degli uomini che cerca di perdere peso, ha comunque bisogno di almeno 1.800-2.200 calorie al giorno”, afferma la dottoressa Liz Applegate, direttore del dipartimento di Scienza dell’alimentazione sportiva presso l’Università di California a Davis (Stati Uniti). “Per tenere a bada la fame ed evitare eccessi, distribuiscile in 3 pasti principali da circa 600 kcal e in due spuntini da 100-200 kcal ciascuno”.

Perché ti fa metter su pancia: il sodio è insidioso perché porta inconsapevolmente a esagerare con i popcorn al cinema, con le patatine durante la partita, con le noccioline all'happy-hour...

Cosa invece devi fare per perdere peso: “Il desiderio di cibi salati sparisce dopo 2 settimane di regime alimentare a ridotto apporto di sodio”, spiega il dottor Thomas Moore, rettore associato del Boston University Medical Center (Usa). Non sono molti gli uomini che riescono a sostituire i loro snack preferiti con carote o sedano, ma vale la pena fare un tentativo: il semplice fatto di sgranocchiare qualcosa può infatti essere tutto ciò di cui hai realmente bisogno.

Perché ti fa metter su pancia: i bagordi del fine settimana possono causare problemi nei giorni successivi. Un articolo del Journal of Clinical Investigation ha reso noto i risultati di una ricerca condotta su topi da laboratorio, che aveva lo scopo di esaminare gli effetti dell’acido palmitico (presente nei grassi saturi) sulla leptina, un ormone che aiuta a regolare l’appetito. “Abbiamo scoperto che in 3 giorni i grassi saturi indeboliscono o bloccano la capacità della leptina di regolare l’assunzione di cibo e il peso corporeo”, spiega l’autrice dello studio, la dottoressa Deborah Clegg, dell’University of Texas Southwestern Medical Center. Ecco quindi che esagerare a tavola il sabato e la domenica può innescare la voglia nel tuo cervello di continuarlo a farlo anche il lunedì. E poi il martedì, il mercoledì...

Cosa invece devi fare per perdere peso: la tua ricompensa per una settimana salutare dal punto di vista dietetico, dovrebbe consistere in un solo pasto iper-calorico nel weekend. Anzi, se stai proprio cercando di mandar giù la pancia, meglio togliere l'iper, visto che gli eccessi del sabato e della domenica riducono del 30% i vantaggi di una sana alimentazione nei restanti giorni della settimana.

Perché ti fa metter su pancia: uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Chicago (Usa) ha evidenziato che alcuni volontari che durante la notte avevano perso 3 ore di sonno, il giorno successivo assumevano circa 200 calorie in più (tramite spuntini) rispetto ad altri che avevano invece dormito 8 ore e mezzo.

Cosa invece devi fare per perdere peso: dormire 7-8 ore a notte, cercando anche di coricarti più o meno sempre alla stessa ora. E se hai problemi di insonnia, clicca qui (se hai tra i 20 e i 30 anni) oppure clicca qui (se hai dai 30 ai 50 anni)!

Perché ti fa metter su pancia: diverse ricerche hanno dimostrato che chi mangia davanti allo schermo, consuma più calorie (circa 300) rispetto a quelli che non lo fanno; e che più tempo dedicano a questa nociva abitudine, meno attivi risultano.

Cosa invece devi fare per perdere peso: tenere la Tv in un'altra stanza rispetto a quella dove mangi abitualmente. Ed evitare però poi di portarti il piatto sul tavolino davanti al divano...

© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Ciclismo, la scelta del mezzo e le regole del gruppo

Ciclismo, la scelta del mezzo e le regole del gruppo

15 luglio 2019

Il crunch perfetto

Il crunch perfetto

10 luglio 2019

Nuoto: il "trampolino di lancio" della triplice

Nuoto: il

08 luglio 2019

Forza gambe: gli squat al multipower secondo Clemente Russo

Forza gambe: gli squat al multipower secondo Clemente Russo

05 luglio 2019

La nuova frontiera del fitness

La nuova frontiera del fitness

01 luglio 2019

Workout: 10 trucchi anti-noia

Workout: 10 trucchi anti-noia

30 giugno 2019

Allenamento a tutta birra

Allenamento a tutta birra

27 giugno 2019

Sara Gama: difensore in campo, attaccante nella vita

Sara Gama: difensore in campo, attaccante nella vita

25 giugno 2019

15 step per diventare triatleta: garantisce Daniel Fontana

15 step per diventare triatleta: garantisce Daniel Fontana

24 giugno 2019

Proteine: le 10 verità

Proteine: le 10 verità

23 giugno 2019

SALUTE