di Rosario Palazzolo - 11 giugno 2019

Il Sea Deejay Tri ha conquistato Milano

Sono stati 2500 gli atleti che nel weekend hanno preso parte alla tradizionale triplice che si tiene all'idroscalo. Tra loro anche il ciclista Pozzato.

1/4

Milano città del triathlon

L'idroscalo teatro ideale per gli amanti della triplice. Sono stati infatti 2.500 gli atleti che nel weekend hanno preso parte alla SEA Milano Deejay Tri. Dai bambini agli adulti, sono stati tantissimi i concorrenti di questo evento realizzato con la collaborazione del Comune di Milano, Sea Milan Airports, Radio Deejay e TriO Events.

C'è chi ha fatto il suo esordio nella triplice, chi ha migliorato il personale, ma anche chi ha utilizzato la linea del traguardo per dichiarare il suo amore e chiedere la mano alla fidanzata.

Dopo un sabato rovente, con le vittorie nell’Olimpico Silver di Michele Sarzilla (Raschiani TRI Pavese) e Ilaria Zane (DDS Triathlon Team) e nel Super Sprint di Davide Cerizza (CUS Pro Patria Milano) e Eugenia Introini (JCT Vigevano), sono stati Massimo De Ponti (C.S. Carabinieri) in 53’27’’ e Giorgia Priarone (707) in 58’55’’ ad aggiudicarsi lo Sprint Silver (750m – 20km – 5km). A completare i podi, tra gli uomini, Dario Chitti (Sportlife Project Ultraman) in 53’33’’ e Marco Corrà (Sportlife Project Ultraman) in 53’39’’.

“Non potevo non vincere da milanese a Milano – ha commentato il vincitore dello Sprint Silver Massimo De Ponti - Poi con Dario Chitti avevo una sfida in sospeso dagli Italiani di Duathlon. Anche se è il mio ultimo anno di gare, lotto sempre per la vittoria fino alla fine. Fino al terzo km della frazione di corsa eravamo in testa insieme, ma dopo il giro di boa ho provato a cambiare marcia e ho guadagnato quel tanto per evitare la volata e vincere”.

Al femminile è tornata sul podio Luisa Iogna-Prat (DDS) in 59’36’’, seguita da Alessia Orla (DDS) in 59’54’’. In gara, come test per la Coppa del Mondo di Besançon, anche il campione di paratletica Federico Sicura con la sua guida Ivan Risti e il campione di nuoto Massimiliano Rosolino.

Il weekend, organizzato con la partnership della Regione Lombardia, della Città metropolitana di Milano, della Città di Segrate e di Peschiera Borromeo, è proseguito con le gare Kids.

Il Deejay Tri di Milano è spesso luogo di debutto per molti personaggi dello sport e non: quest'anno è stata la volta del campione di ciclismo Filippo Pozzato nell’Olimpico, e dell'assessore allo Sport del Comune di Milano Roberta Guaineri. “La gara è andata benissimo, organizzazione perfetta. È davvero una gioia debuttare a Milano e vedere nella mia città un clima sportivo così bello, di rispetto reciproco – ha detto la Guaineri - . Nonostante la stanchezza, ho avuto buone sensazioni lungo tutto il percorso con l’obiettivo di godermi questa esperienza e prendere le misure per il prossimo appuntamento. Dopo il successo degli scorsi anni, anche questa terza edizione è stata caratterizzata da una grande e entusiasta partecipazione da parte dei cittadini di Milano e non solo”.

“Siamo felici della crescita della manifestazione – ha detto Linus di Radio DEEJAY - e dei sempre più numerosi sportivi che scelgono DEEJAY TRI per mettersi per la prima volta alla prova in questa disciplina, il nostro principale obiettivo. Spesso il triathlon viene vissuto in maniera molto competitiva, mentre sono davvero soddisfatto soprattutto per il clima sereno e di festa che si respira sempre all’Idroscalo di Milano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE