Strada o tapis roulant? L'importante è correre!

Se sei tra quelli che si chiedono sempre se sia meglio correre sul nastro indoor oppure all'aperto, sappi che gli studi scientifici dicono che le due modalità non sono poi così differenti...

Foto: Getty Images

Correre su strada, nei sentieri oppure nella comodità di casa o di una palestra, utilizzando il tapis roulant? È da sempre il dilemma di tanti appassionati della corsa.

Per qualcuno, l’obiettivo è solamente fare chilometri, dunque che sia su un nastro o al parco poco conta. Altri invece sono convinti che la principale qualità della corsa stia proprio nella libertà di poter scegliere di volta in volta il proprio luogo d’allenamento, respirando aria fresca e riconnettendosi con la natura.

Bene, qualunque sia la tua scelta, sappi una cosa: dal punto di vista scientifico, i due metodi hanno tantissimi punti in comune e pochissime differenze.

Strada o tapis roulant? Non c'è differenza

Lo conferma un lavoro pubblicato qualche tempo fa da Sports Medicine che ha analizzato 33 diverse ricerche sul tema. Le differenze osservate, pur lievi, sono di tipo soprattutto biomeccanico e riguardano l’impatto del piede, la flessione del ginocchio e lo spostamento verticale del bacino.

Una cosa è importante: a quanto pare la vecchia regola diffusa tra gli utilizzatori più assidui dei tapis di inclinare il nastro dell’1 per cento non ha una valenza scientifica. Ciò che emerge dal lavoro di studio è che chi corre su tapis roulant, ha la tendenza a ridurre l’appoggio tallonare, spostando il primo impatto al terreno sulla zona del mesopiede.

Correndo sull’asfalto avviene esattamente il contrario. A influire è il tentativo del nostro corpo di adattarsi al diverso tipo di superficie. Questa condizione di adattamento è data innanzitutto dal fatto che quando si corre sul nastro si ha una sensazione di minor stabilità; infatti, generalmente, l’ampiezza della falcata risulta più corta.

Il disagio può essere impercettibile, ma può comunque influenzare il nostro stile di corsa e dunque il nostro allenamento. Senza contare che la velocità del nastro altera leggermente la nostra andatura.

Quando correre su tapis e quando su strada

Una delle ricerche prese in considerazione ha evidenziato che la corsa sul treadmill è meno impattante sulle tibie rispetto alla corsa all’aperto. A determinare un maggior comfort generale per il polpaccio è la relativa morbidezza del tapis rispetto all’asfalto. Al contrario, la pedana può diventare controproducente se si sta affrontando i postumi di un infortunio al polpaccio o di una infiammazione al tendine di Achille.

Una delle consuetudini più diffuse soprattutto in palestra, è quella di aumentare di un 1 per cento la pendenza del tappeto per compensare la mancanza di resistenza dell’aria e rendere lo sforzo più vicino a quello che si verifica correndo all’aperto. Ciò che emerge è che questo incremento di pendenza del tapis non ha effetti particolari, perché già in condizioni normali lo stile di corsa è piuttosto simile a quello che si ottiene correndo all’aperto.

Questa accortezza più essere utile ai runner che corrono a velocità di almeno 4’40” al km, quando la mancanza della resistenza dell’aria può di-ventare significativa.

In definitiva la differenza principale tra i due ambienti di corsa è piuttosto legata alla sensazione che prova ognuno di noi. Alcuni trovano il tapis roulant noioso, altri lo trovano più veloce e avvincente. In generale la strada (e ancora di più il sentiero del parco) offre il vantaggio di potersi allenare su una superficie irregolare che costringe il corpo a continui adattamenti e a un costante esercizio propriocettivo (pensate al saliscendi dai marciapiedi o alla corsa tra le asperità di un sentiero). Al contrario il tapis è generalmente più morbido dell’asfalto e offre sollievo ai nostri muscoli.

I video di Men's Health

Guarda tutti i video di Men's Health >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

12 esercizi per il tuo workout in spiaggia

Se sei in vacanza al mare, sfrutta gli elementi che hai a disposizione per un workout all’aria aperta divertente e allenante.

12 esercizi per il tuo workout in spiaggia

02 July 2022

Tre esercizi per risvegliare i glutei "pigri"

Prova questo programma di attivazione pre-workout per risvegliare i glutei impigriti da una giornata trascorsa alla scrivania o al volante di un'auto.

Tre esercizi per risvegliare i glutei

01 July 2022

5 consigli per provare il nuoto in acque libere

Vuoi spezzare la monotonia della vasca e sperimentare il nuoto outdoor? Ecco come fare.

5 consigli per provare il nuoto in acque libere

30 June 2022

Finisher bruciagrassi con palla medica e corda

10 minuti di pura energia con soli due attrezzi per chiudere in bellezza il tuo allenamento: prova questo finisher bruciagrassi con palla medica e corda.

Finisher bruciagrassi con palla medica e corda

29 June 2022

Tzimbar Race della Lessinia, corri e sfida le tradizioni cimbre

Tre percorsi trail tra i quali la versione Original con 4 prove cimbre da completare prima dell’arrivo. A luglio in Lessinia si celebra la montagna e la tradizione: metti alla prova velocità, forza e intelligenza

Tzimbar Race della Lessinia, corri e sfida le tradizioni cimbre

27 June 2022

10 canzoni italiane che ti danno la carica durante l'allenamento

Ascoltare il testo di alcune canzoni, non per forza ritmate, aiuta a concentrarsi, non mollare e raggiungere i propri obiettivi

10 canzoni italiane che ti danno la carica durante l'allenamento

27 June 2022

Come avere addominali perfetti, seguendo i consigli del coach delle star di Hollywood

Il personal trainer delle star rivela le sue 3 regole infallibili per cambiare il tuo fisico

Come avere addominali perfetti, seguendo i consigli del coach delle star di Hollywood

22 June 2022

8 consigli per correre sulla sabbia nel modo giusto

Non appena arrivato al mare ti viene voglia di allenarti e correre in spiaggia? Farlo sulla sabbia, soprattutto se non si è abituati, richiede molta più attenzione rispetto a strada o sentieri. Scopri come fare seguendo i consigli degli esperti...

8 consigli per correre sulla sabbia nel modo giusto

22 June 2022

Elisabetta Canalis campionessa di kickboxing: aggiungi anche tu un po’ di boxe al tuo allenamento

Elisabetta Canalis ha vinto il suo primo match di kickboxing e, come lei, tanti altri Vip si sono appassionati agli sport da combattimento: aggiorna il tuo workout con tre esercizi full-body ispirati alla boxe

Elisabetta Canalis campionessa di kickboxing: aggiungi anche tu un po’ di boxe al tuo allenamento

21 June 2022

Giornata mondiale dello Yoga: 5 buoni motivi per praticare Yoga

In occasione della Giornata mondiale dello Yoga che il 21 giugno celebra questa pratica millenaria, ti diamo 5 buoni motivi per cui dovresti provare anche tu (se ancora non lo hai fatto)

Giornata mondiale dello Yoga: 5 buoni motivi per praticare Yoga

20 June 2022

SALUTE