di Max Grassi - 15 aprile 2019

Poker di colossal su Playstation

Le migliori produzioni di videogiochi hanno ormai raggiunto la prosperità artistica dell’industria cinematografica e i risultati al “botteghino” sono addirittura superiori. Scopriamo quattro proposte che trasformeranno il tuo giocare in un’avventura unica: Detroit Became Human, Spider-Man, God of war e ​Battlefield V.
1/33 Playstation Classic

1 di 6
Creato dall’agenzia Xinhua e dal motore di ricerca Sogou, il presentatore ha preso le sembianze di un giornalista in carne e ossa
Un videogioco può raccontare il futuro o, a volte, annunciare il presente. Senti questa: in Cina è arrivato il primo conduttore artificiale di news. Creato dall’agenzia Xinhua e dal motore di ricerca Sogou, il presentatore (che muove la testa e sbatte le palpebre) ha preso le sembianze di un giornalista in carne e ossa della principale agenzia di stampa cinese per leggere le notizie.

In un servizio trasmesso da Beijing Tv, il vero conduttore in carne e ossa ha mostrato le caratteristiche del nuovo arrivato alla Xinhua. “Io sono Qiu Hao, e lui pure è Qiu Hao”, ha detto davanti alle telecamere, indicando sullo sfondo un’immagine del suo alter ego artificiale, le cui prime parole sono state: “Salve a tutti, sono un conduttore di news artificiale in lingua inglese. Questo è il mio primo giorno all’agenzia Xinhua”. L’arrivo dell’insolito conduttore ha destato reazioni contrastanti tra il pubblico e sui social media c’è chi ha confessato che… “mette i brividi”.

Mi sono imbattuto in questa notizia mentre ero immerso nel mondo di Detroit Became Human, un gioco che ci catapulta nel 2038 e dove umani e androidi conducono una fragile convivenza in una storia articolata in cui dovremo calarci nei panni di tre androidi. Avventura emozionante con momenti di azione spettacolare e tematiche profonde.

Ormai i videogiochi sono opere d’arte? Se lo è chiesto recentemente anche un editorialista del New York Times secondo cui “i migliori videogiochi rivelano un medium culturale di massa che ha fatto il suo ingresso nella prosperità artistica, in un modo che ricorda il picco dell’industria cinematografica del XX secolo”. Noi la pensiamo come lui.
Detroit Became Human
Un gioco – ma forse sarebbe più corretto definirla un’opera – che ci ha conquistato. Ambientato tra una ventina di anni a Detroit, il titolo creato dai francesi di Quantic Dreams è un concentrato della fantascienza dell’ultimo secolo e ha un taglio molto cinematografico.

Androidi dalle sembianze umane hanno ormai sostituito gli umani come forza lavoro. Non si stancano mai e sono sempre ubbidienti. Ma a un certo punto succede l’imprevedibile: alcuni di loro iniziano a provare emozioni e a comportarsi in modo inspiegabile (a qualcuno è venuta in mente la serie Westworld?).

Senza scomodare le teorie catastrofiche formulate dal genio di Stephen Hawking (“Penso che lo sviluppo di un’intelligenza artificiale completa potrebbe mettere fine alla razza umana”), quello che è certo è che questo gioco ci mette davanti a continui dilemmi.

In Detroit Became Human siamo infatti chiamati ad assumere il controllo di tre androidi alla ricerca della loro identità. Dovremo affrontare situazioni moralmente impegnative, in una trama ramificata in cui ogni scelta ha conseguenze, visto che le nostre azioni e decisioni plasmano il destino degli androidi (inevitabile quindi aver voglia di rigiocarlo per vedere cosa sarebbe successo se…).

Se però ami l’azione e sei uno smanettone da joypad devi sapere che il suo gameplay potrebbe risultarti indigesto. Non sarà originale ma a noi questa esperienza poetica futuristica è piaciuta tantissimo.
Marvel Spider-Man
Se sei cresciuto divorando le avventure dell’uomo ragno non puoi proprio lasciarti scappare questo splendido gioco creato da Insomniac Games in collaborazione con la Marvel. Il sogno di vestire i panni di Peter Parker e vivere le sue avventure può diventare realtà a patto di possedere una PS4.

In più, quella narrata dal gioco, è una storia inedita, sapientemente creata da due sceneggiatori impegnati anche sul fronte degli albi a fumetti dedicati all’eroe mascherato.

Il protagonista è un Peter Parker più maturo, ormai esperto nella lotta ai crimini di New York ma al tempo stesso, è un ragazzo alla ricerca di un equilibrio tra il caos della sua vita privata e quella professionale, gravato dalla responsabilità di salvare il destino di nove milioni di newyorkesi.

Marvel’s Spider-Man contiene tutte le acrobazie che hanno reso celebre l’arrampicamuri, dalle sezioni di parkour, all’uso intelligente dell’ambiente, fino ad arrivare a nuove meccaniche di combattimento per affrontare i peggiori criminali della Grande Mela. Un blockbuster di grande impatto visivo. E ludico.
God of war
Se hai sempre voluto vivere un’avventura epica ambientata tra le divinità dell’Olimpo, questo è il gioco che fa per te. Un colossal partorito dai californiani dei Santa Monica Studios che hanno creato un mondo ostile e spietato dove il protagonista, Kratos, dovrà combattere per la sopravvivenza, insegnando al giovane figlio Atreus non solo a fare lo stesso, ma anche a evitare di ripetere i fatali errori del passato. Infatti, questa è la quarta incarnazione del “fantasma di Sparta” ma è un titolo che può essere goduto anche senza conoscere la trama dei primi 3 episodi.
Frenetico e impegnativo (ma la difficoltà è scalabile e si adatta anche ai giocatori alle prime armi), il protagonista dispone di un’ascia magica che sarà utile sia per i combattimenti sia per l’esplorazione. Tra i migliori titoli usciti ultimamente.
Battlefield V
Hai sempre sognato di vivere un’esperienza simile al più grande conflitto della storia, la Seconda Guerra Mondiale, ma comprensibilmente non hai nessuna intenzione di rischiare la pelle? Non ti resta che installare sulla tua console casalinga il nuovo Battlefield V. Un gioco che, in quanto a realismo, non è secondo a nessuna altra produzione.

Ci sono emozionanti storie di guerra (potrai sciare a folle velocità sui monti norvegesi per sventare una minaccia nucleare, combattere al fronte con le truppe coloniali francesi o agire dietro le linee nemiche in Nord Africa con un gruppo di sabotatori, da affrontare in modalità singolo) e poi ci sono i combattimenti a mappe in multiplayer (fino a 64 partecipanti on line) che hanno fatto la fortuna di questa serie. In breve: il capitolo di Battlefield più fisico mai creato. E anche il più coinvolgente.
PlayStation Classic
Vuoi un regalo simpatico e originale? Ecco una console di giochi in miniatura che riprende l’aspetto della PlayStation originale e che include tanti giochi originali.

Quella in oggetto è una fedele riproduzione in miniatura della prima console che uscì in Giappone il 3 dicembre 1994, destinata a cambiare per sempre il mondo del gaming. Il design di questa PlayStationClassic ricorda in tutto e per tutto quello originale, incluso il layout dei pulsanti, i controller e la confezione, ma in una versione in miniatura, circa il 45% più piccola ai lati e l’80% più piccola in volume rispetto alla console originale.

I 20 giochi pre-caricati sono classici degli anni ’90. Vediamoli in dettaglio: Battle Arena Toshinden, Cool Boarders 2, Destruction Derby, Final Fantasy VII, Grand Theft Auto, Intelligent Qube, Jumping Flash, Metal Gear Solid, Mr Driller, Oddworld: Abe’s Oddysee, Rayman, Resident Evil™ Director’s Cut, Revelations: Persona, Ridge Racer Type 4, Super Puzzle Fighter II Turbo, Syphon Filter, Tekken 3, Tom Clancy’s Rainbow 6, Twisted Metal, Wild Arms.

Oltre a questi 20 titoli, la console include una memory card virtuale, un cavo HDMI per collegarla al televisore e due controller cablati, delle dimensioni originali, per tante ore di divertimento multigiocatore. Il prezzo consigliato è di € 99,99.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE