di Rosario Palazzolo - 02 ottobre 2018

Il cibo è sempre nei nostri sogni, più del sesso

Una ricerca dimostra che un italiano su 5 mette pizza e pasta al primo posto nei suoi sogni notturni, più del sesso e dello sport.

1 di 3
Spendiamo sempre più soldi per allenamenti e per rimanere in forma. Siamo sempre alla ricerca della dieta giusta per non ingrassare e per rimanere in forma, ma la passione per il cibo rimane sempre ben presente nei sogni notturni degli italiani. A dirlo è una ricerca Doxa/Deliveroo su un campione nazionale di 1000 persone dalla quale emerge che pizza e pasta sono gli alimenti più sognati dagli uomini, mentre i dolci affollano i sogni delle donne. L'indagine ha rivelato che i sogni che hanno a che fare con il cibo sono molto diffusi: quasi una persona su due sogna il cibo con una certa regolarità e ben 1 su 5 afferma di sognarlo sempre.
Per fortuna, sognare non fa ingrassare. Soprattutto, i ricercatori affermano che sognare il cibo è associato prevalentemente a stati d'animo positivi come allegria, desiderio e passione.
Photo by Pablo Merchán Montes on Unsplash
Photo by Erik Odiin on Unsplash
L'analisi dei dati dice in particolare che il 96% degli intervistati ammette di sognare e a più di un italiano su 2 (58%) capita di farlo spesso. A sognare sono soprattutto le donne (62%), i più giovani (65% tra i 18 e i 24 anni) e i millennials (64% tra i 54 e i 34 anni). Dunque i sogni (quelli veri che si fanno mentre si dorme, non sono scomparsi).
Tra i sogni, quelli che hanno a che fare con il cibo rappresentano una quota alta: il 42% afferma di sognare cibo con molta frequenza, percentuale che sale al 90% se si aggiungono anche coloro che fanno sogni in chiave food di tanto in tanto. Un intervistato su 5 dice di fare sempre sogni che hanno a che fare con il cibo.
Photo by Toa Heftiba on Unsplash
A sognare frequentemente cose da mangiare sono i più giovani (41% tra i 18 e i 24 anni) e gli abitanti del sud e delle isole (36%). Tra i piatti più sognati dominano pizza e pasta (43%) e i dolci (41%). Poi ci sono la carne (22%), apprezzata in modo particolare nella fascia d'età 25-34 anni (32%), pesce (16%) e cibi particolari provenienti ad esempio da cucine straniere o esotiche (16%). Il proprio piatto preferito è sognato dal 18% degli intervistati.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE