a cura della Redazione - 20 febbraio 2019

Sfruttato dal capo?

Sei single e hai notato che i tuoi colleghi sposati hanno un trattamento privilegiato? Probabilmente non è solo una tua impressione. Ecco cosa puoi fare per capovolgere la situazione.

1 di 5

I single non avranno l’impedimento di moglie e figli ma anche loro potrebbero sentirsi soffocati da una relazione: quella con il capo. Sì, perché secondo una ricerca della Università del Texas i superiori al lavoro si aspettano di più dai single che dagli uomini sposati: più ore di lavoro, più disponibilità, straordinari all’ordine del giorno.


Secondo Wendy Casper, autrice della ricerca, “gli uomini sposati hanno meno difficoltà a mettere dei paletti e a dare dei limiti ai loro capi. Moglie e figli sono una buona scusa (e così dev’essere) mentre per un single è più difficile giustificare la voglia di uscire dall’ufficio con impegni mondani come la palestra, il cinema, un buon libro o una serata con gli amici”. L’ironia è che anche per i single la famiglia è la priorità numero uno, prima del tempo personale, degli amici, degli hobby, persino degli appuntamenti con l’altro sesso: meno di un terzo dei single mette il lavoro in cima alla lista delle cose importanti.

Se vuoi mettere dei paletti ma hai paura delle reazioni dei superiori prova una di queste tattiche.

Probabilmente scoprirai che il boss non ce l’ha su con i single (anche se forse è un po’ invidioso). È solo che sembra più logico che un single abbia più tempo libero e meno costrizioni di un uomo sposato e che quindi abbia anche meno problemi ad assentarsi da casa per un viaggio di lavoro o per un cambio di turno improvviso. Chiarisci con il capo quali sono i tuoi bisogni ma, ovviamente, cerca di essere accomodante e disponibile. Ovvero: non uscirtene con la richiesta di non lavorare mai nel weekend o durante le feste se il tuo impiego prevede dei turni ma fai presente che non hai problemi a lavorare a Pasqua ma “a Natale la mia famiglia ci tiene che stia con lei”.
Sei tentato di dire al capo che stasera hai un appuntamento con la tua nuova fiamma? Non farlo. Stai sul generico e fagli sapere solo che hai un appuntamento importante a cui non puoi mancare e che quindi non potrai fare tardi stasera. Ma cerca di essere flessibile: se una sera vai via presto, la sera dopo rimani un po’ di più.
Se la settimana prima hai mangiato panini alla scrivania per 5 giorni di seguito, questa settimana prenditi il tempo che ti serve per mangiare al bar. Con calma. Ancora meglio, vai a pranzo con amici (meglio se non colleghi) e distraiti.
Non farti il sangue amaro se passi tanto tempo in ufficio e se ti sembra di sprecare la tua vita. Ben presto raccoglierai quello che hai seminato. Tieni duro e arriverà la promozione, o almeno una gratifica. Mal che vada, il capo saprà che può contare solo su di te e prima o poi la tua occasione arriverà.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE