a cura della Redazione - 15 giugno 2019

Sesso: 5 errori da evitare

... e altrettanti modi per uscire dalla solita routine: scopri nuovi piaceri di coppia mettendo un pizzico di fantasia e trasgressione anche a letto

1 di 6

Hai presente il famoso detto sulla solita minestra? Bene, è il rischio che corri sotto le lenzuola se - per pigrizia, abitudine, poca fantasia o timore di provare qualcosa di nuovo - ti affidi sempre ai soliti schemi. Certo, in qualche modo ti sarai anche sfamato, per continuare nella metafora del cibo e del sesso, ma ti sarai anche perso un sacco di sapori (leggi: piaceri) interessanti e stimolanti. Insomma, a letto, con la tua partner, non c'è niente di peggio che apparecchiare sempre lo stesso menù. Quindi segui i nostri 5 suggerimenti e farai una vera scorpacciata di sesso.

Questa è un tour delle zone erogene a cui mancano un sacco di tappe. Ci sono molti più punti corporei sensibili al piacere di quanti tu ne possa immaginare, come per esempio il "punto U": si trova tra il clitoride e la vagina, vicino all’uretra. Stimolandolo con un movimento circolare del dito (umido!), andrà in paradiso. E tu subito dopo.

Certo, se non ne puoi più e vuoi che tutto finisca presto. Se invece vuoi che lei abbia un orgasmo memorabile, dandole un motivo formidabile per restituirti il favore, fermati qualche istante per baciarla quando è vicina al momento clou. Fallo 4 o 5 volte e alla fine saranno fuochi d’artificio. Per inciso, lo stesso sistema funziona su di te (e t’insegna a controllare l’eiaculazione).
L’immaginazione è utile se ti masturbi, non c’è dubbio, e c'è ancora chi pensa che sia sconveniente usarla con una donna in carne e ossa. Errore: la fantasia aiuta la tua compagna a mettere da parte tutto ciò che la può distogliere dal sesso, rendendola più partecipe. Inoltre: coinvolgerla nelle tue fantasie o assecondare le sue è la strategia da attuare anche prima di andare a letto. Così, quando ci finirete, lei sarà già carica.
Questo è uno di quei luoghi comuni che a letto ti mettono sotto pressione, privando entrambi di un bel po’ di divertimento. Rilassati invece e lascia che ogni tanto sia lei a condurre il gioco: più piacere ne ricaverà, meglio sarà anche per te. Incoraggiala a prendere l’iniziativa e a scegliere il ritmo che preferisce. Ne godrai anche tu.
Come dire: un biglietto in seconda classe verso la noia. Forse poteva funzionare al tempo dei tuoi nonni, a oggi donne (e uomini) hanno voglia di esplorare e scoprire nuove forme di godimento. Quindi: leggi MH, metti in pratica i suggerimenti e prova a immaginarne di nuovi, per esempio esplorando tutto il suo corpo con la lingua.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Ciclismo, la scelta del mezzo e le regole del gruppo

Ciclismo, la scelta del mezzo e le regole del gruppo

15 luglio 2019

Il crunch perfetto

Il crunch perfetto

10 luglio 2019

Nuoto: il "trampolino di lancio" della triplice

Nuoto: il

08 luglio 2019

Forza gambe: gli squat al multipower secondo Clemente Russo

Forza gambe: gli squat al multipower secondo Clemente Russo

05 luglio 2019

La nuova frontiera del fitness

La nuova frontiera del fitness

01 luglio 2019

Workout: 10 trucchi anti-noia

Workout: 10 trucchi anti-noia

30 giugno 2019

Allenamento a tutta birra

Allenamento a tutta birra

27 giugno 2019

Sara Gama: difensore in campo, attaccante nella vita

Sara Gama: difensore in campo, attaccante nella vita

25 giugno 2019

15 step per diventare triatleta: garantisce Daniel Fontana

15 step per diventare triatleta: garantisce Daniel Fontana

24 giugno 2019

Proteine: le 10 verità

Proteine: le 10 verità

23 giugno 2019

SALUTE