di Roberta Lamagni - 01 ottobre 2018

30 minuti di work out, sulla scia dei campioni

E' il Red Bull Energy H.I.I.T, nuovo format di allenamento ad alta intensità. Per tutto il mese di ottobre sarà possibile provarlo nei centri McFit in tutta Italia.

1 di 2
In questa rincorsa continua contro il tempo, un allenamento super concentrato che riesca a ottimizzare ogni singolo minuto trascorso in palestra è il sogno di chiunque.
Nei professionisti già avviene. E c’è chi ha pensato di confezionare un format ad hoc proprio ispirandosi a chi lo fa per mestiere.
Red Bull Energy H.I.I.T. è un metodo creato da Red Bull in collaborazione con McFit - catena internazionale di centri fitness - e consiste in un allenamento funzionale ad alta intensità concentrato in soli 30 minuti. Questo particolare work out è stato studiato sulla base del training del campione di snowboard alpino, Roland Fischnaller.
Fino al 31 ottobre sarà possibile prepararsi per la stagione invernale sperimentando questo format nei 31 centri McFIT in tutta Italia.

“Red Bull Energy H.I.I.T porta il fitness a un livello di intensità del tutto nuovo, grazie a una lezione interdisciplinare, esplosiva, super allenante e divertente”, spiega Stefano Deveteris, Trainer Corsi Live McFIT, che insieme al campione Roland Fischnaller ha ideato questa esclusiva tipologia di work out. “Questo genere di allenamento intenso non solo mette alla prova la resistenza, ma riesce a portare le abilità fisiche oltre i propri limiti. Questo grazie a esercizi ad elevata intensità, pliometrici, di allenamento sportivo, di coordinazione atletica e funzionale.”
L’allenamento ideato si propone di aumentare i livelli di motivazione ed energia, favorendo la connessione fisica e mentale e il benessere emotivo.
1/15 Il campione di snowboard Roland Fischnaller durante il workout.
Photo credit Dealberto/Red Bull Content Pool
Il format di allenamento “Red Bull Energy H.I.I.T.” prevede un Warm Up in cui il trainer guida i partecipanti attraverso una prima fase di riscaldamento di circa 5 minuti e in cui è indispensabile incrementare gradualmente il battito cardiaco, lavorare sulla mobilità e sull’attivazione muscolare.

Il work out si struttura poi in 3 round, ciascuno dei quali composto da 3 minuti di esercizi base caratterizzati da mini sequenze in cui si alternano fasi di lavoro muscolare intenso, esercizi di equilibrio e propriocezione fino ai salti pliometrici e attività cardiovascolare intensa:
1 minuto in cui l’istruttore mostra due esercizi intensivi da alternare ogni 30 secondi;
quindi 2 minuti di esercizi ad altissima intensità come piegamenti sulle braccia, affondi e plank, alternati ogni 30 secondi.
L’allenamento è accompagnato dalla musica e i 30” sono scanditi dal suono di una campanella. Al termine, 45 secondi di recupero per poi passare al round successivo.

A conclusione dei 3 round, sono previsti 5 minuti di defaticamento, per distendere i muscoli utilizzati, migliorare la flessibilità, la mobilità articolare e il raggio di movimento.

Roland Fischnaller sottolinea: “Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, dopo una sessione di training così intenso la sensazione prevalente che si prova è quella di energia e benessere, grazie alla quantità di endorfine rilasciate nel corpo. Tuttavia, per affrontarlo al meglio sono necessarie una forte motivazione e la giusta carica, ecco perché prima di cominciare il mio work out non posso fare a meno di una lattina di Red Bull”.
Dopo questa esperienza, il campione trentottenne Roland Fischnaller, tornerà ai suoi allenamenti a casa, in Val di Funes, prima di iniziare la nuova stagione di gare di Coppa del Mondo 2019. Due appuntamenti in calendario saranno anche in Italia: il 13 dicembre a Carezza e il 15 dicembre a Cortina.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE