di Roberta Lamagni - 28 agosto 2019

I Sassi di Matera teatro della Red Bull Art of Motion

Per la prima volta in Italia, sabato 5 ottobre prenderà il via a Matera la competizione internazionale di freerunning. Lo spettacolo è assicurato. Guarda il video!

1/24

Foto Gabriele Seghizzi

Una location intrisa di storia, unica al mondo, Capitale Europea della Cultura 2019 ma al tempo stesso suggestiva e stimolante per una disciplina che, come il freerunning (molto simile al parkour), si serve e riceve forza dal contatto con la terra, che in questo caso è pietra. Sabato 5 ottobre Matera ospiterà il Red Bull Art of Motion, una competizione che mette a confronto i migliori esponenti mondiali di questa disciplina.

La gara avrà luogo nell’area adiacente al Palazzo del Casale, sede della Fondazione Matera Basilicata 2019, mentre le qualificazioni, che prenderanno il via mercoledì 2 ottobre, si disputeranno nel cortile del Convento Sant’Agostino, edificio di culto materano risalente alla fine del Cinquecento. 5 sono i posti disponibili (3 uomini e 2 donne) per accedere all’evento dei campioni.

Nello spettacolare video di presentazione dell’evento (sotto) due campioni di freerunning come l’ucraino Alexander Titarenko e l’australiano Dominic Di Tommaso, regalano un assaggio dello spettacolo che sarà possibile vivere durante la gara attraverso corse tra i Sassi, salti dai tetti e scenografiche acrobazie.

L’evento vedrà la partecipazione di 18 atleti, provenienti da tutto il mondo e selezionati secondo diverse modalità di qualificazione: qualifiche on-line sul sito (appena concluse); qualifiche on-site il 2 ottobre; un posto verrà riservato al vincitore del Lion City Gathering di Singapore (12/15 settembre). Red Bull, inoltre, concederà una wild card a un atleta italiano.

Tre “biglietti” sono già stati staccati: uno proprio dall’ucraino Alexander Titarenko, vincitore dell’ultima edizione di Red Bull Art of Motion (Santorini 2017), uno dal polacco Krystian Kowalewski, trionfatore all’Air Wipp Challenge e dall’inglese Ed Scott, che ha conquistato il NAPC 2019 di Vancouver.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

6 ragioni per cui non perdi peso

6 ragioni per cui non perdi peso

22 settembre 2019

Quando, quanto, come e perché: tutto ciò che devi sapere sulla creatina

Quando, quanto, come e perché: tutto ciò che devi sapere sulla creatina

20 settembre 2019

La leg press previene l'infarto: garantisce la scienza

La leg press previene l'infarto: garantisce la scienza

19 settembre 2019

Speed hiking, camminare in montagna non è mai stato così entusiasmante

Speed hiking, camminare in montagna non è mai stato così entusiasmante

17 settembre 2019

Il monitoraggio avanzato della performance

Il monitoraggio avanzato della performance

16 settembre 2019

Guida: come eseguire le serie d'allenamento

Guida: come eseguire le serie d'allenamento

16 settembre 2019

Il lavoro agli elastici per rinforzare la parte alta del petto

Il lavoro agli elastici per rinforzare la parte alta del petto

13 settembre 2019

Il body come seconda pelle: quali caratteristiche deve avere?

Il body come seconda pelle: quali caratteristiche deve avere?

09 settembre 2019

Stretching salva-schiena

Stretching salva-schiena

09 settembre 2019

Tricipiti a prova di errore

Tricipiti a prova di errore

05 settembre 2019

SALUTE