La giusta alimentazione per aumentare la forza

Accanto a un workout specifico per la forza, il supporto di un'adeguata alimentazione aiuterà a ottimizzare i risultati. Vediamo insieme cosa, quando e come mangiare.

Foto Pixabay

1 di 3

L’aumento della forza muscolare dipenderà sicuramente da un buon allenamento. Tuttavia anche il supporto con un’adeguata alimentazione aiuterà a tale scopo. Per fare chiarezza va ricordato che la forza si sviluppa opponendo resistenza ad un dato carico e che la potenza è la misura della forza che si può esprimere in un dato frangente (forza x velocità).

Tipicamente l’allenamento della forza prevede basse ripetizioni ad alto carico, in cui entra in gioco per lo più il metabolismo anaerobico alattacido della creatina fosfato. Questo tipo di metabolismo entra subito in gioco sviluppando grandi quantitativi di forza nell’unità di tempo, ma si esaurisce nel giro di massimo 10 sec. Se lo sforzo si protrae oltre questo tempo allora entra in gioco anche il metabolismo anaerobico lattacido.

Ecco perché l’alimentazione mirata all’ottenimento di un aumento della forza dovrà prevedere un buon quantitativo di creatina, substrato legato al metabolismo alattacido della creatina fosfato, e di carboidrati, impiegati nelle riserve di glicogeno muscolare utilizzato nel metabolismo lattacido.

Per lo sviluppo della forza muscolare l’alimentazione dovrà avere l’obiettivo di stimolare al massimo la fase anabolica e minimizzare quella catabolica, prevedendo un aumento calorico di 200-300 Kcal ogni 3 settimane in corrispondenza dell’aumento dei carichi di lavoro in palestra.

Inoltre, sempre per massimizzare anabolismo e minimizzare catabolismo i pasti dovranno essere frequenti, circa ogni 3-4 ore e contenere tutti i macronutrienti in maniera bilanciata. L’apporto dei macronutrienti dovrebbe essere per circa il 50-60% dato dai carboidrati, 20-30% dalle proteine, con un rapporto tra carboidrati e proteine di 2:1, e 15-20% dai grassi.

L’apporto proteico nello specifico sarà facilmente superiore ai 2g per Kg di peso corporeo, privilegiando proteine ad alto valore biologico come quelle presenti nella carne bianca e rossa che hanno un profilo aminoacidico migliore in quanto sono ricche in creatina.

I carboidrati sono molto importanti poiché servono per stimolare l’insulina, l’ormone anabolico per eccellenza. Quali preferire? Nella fase post allenamento meglio optare per i carboidrati semplici ad alto indice glicemico, che grazie alla loro rapida assimilazione risultano utili per veicolare un’eventuale integrazione di creatina e aminoacidi all’interno dei muscoli, mentre quelli complessi a basso indice glicemico sono più indicati per le fasi precedenti all’allenamento per tenere stabile la glicemia in modo tale da minimizzare il catabolismo.

Anche un adeguato apporto di grassi è importante per lo sviluppo della forza. Infatti questo tipo di allenamento favorisce la secrezione endogena di ormoni quali il testosterone e l’ormone della crescita. Per essere sintetizzati bisogna fornire all’organismo un giusto rifornimento di grassi, in particolar modo quelli saturi oltre che il colesterolo. Contemporaneamente però sarà importante anche un’adeguata assunzione di grassi antinfiammatori come gli acidi grassi della serie omega 3 che modulino la sensibilità insulinica e l’infiammazione legata all’allenamento.

Infine per fare un accenno all’integrazione, gli integratori utili per supportare l’alimentazione legata all’allenamento di forza sono creatina, aminoacidi ramificati e omega 3.

  • Colazione: yogurt greco intero con frutta secca, fiocchi d’avena e frutta fresca.
  • Spuntino pre allenamento: gallette integrali + bresaola
  • Pranzo post allenamento: pasta con tonno e verdure
  • Merenda: frutta fresca + parmigiano reggiano
  • Cena: pollo al curry con riso basmati e verdure
  • Spuntino dopo cena: cioccolato fondente + yogurt bianco naturale

Il drink ad alto contenuto proteico

Danone HiPRO è il nuovo drink ad alto contenuto proteico a base di latte fermentato, privo di lattosio. Senza coloranti e conservanti, con i suoi 25 grammi di proteine BCAA contribuisce al mantenimento e alla crescita della massa muscolare. HiPRO è il perfetto alleato degli sportivi che possono scegliere di berlo a colazione, se non si riesce ad inserire un'altra fonte proteica, dopo l'allenamento oppure come spuntino. Può stare fino a sei ore fuori dal frigo. E' disponibile nei gusti Fragola Lampone, Vaniglia Cookie e Caffè.

Benefici:

  • 25g di proteine
  • senza lattosio
  • senza zuccheri e grassi aggiunti
  • privo di conservanti e coloranti
  • fonte di proteine BCAA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Six pack: tutte le regole e gli errori da evitare

Six pack: tutte le regole e gli errori da evitare

05 July 2020

Workout: 10 trucchi anti-noia

Workout: 10 trucchi anti-noia

30 June 2020

6 ragioni per cui non perdi peso

6 ragioni per cui non perdi peso

28 June 2020

Tutti i segreti della creatina

Tutti i segreti della creatina

25 June 2020

Cosa mangiare e quando per migliorare la resistenza

Cosa mangiare e quando per migliorare la resistenza

24 June 2020

Il workout più efficace: sfatiamo i falsi miti

Il workout più efficace: sfatiamo i falsi miti

16 June 2020

Cinque regole d'oro per esaltare il tuo six-pack

Cinque regole d'oro per esaltare il tuo six-pack

12 June 2020

12 minuti ad alta intensità, per un workout completo

12 minuti ad alta intensità, per un workout completo

10 June 2020

Proteine: le 10 verità

Proteine: le 10 verità

09 June 2020

10 dritte per aumentare la massa senza ingrassare

10 dritte per aumentare la massa senza ingrassare

07 June 2020

SALUTE