Prostata: cosa può falsare il test PSA

Purtroppo il principale esame salva-prostata non è infallibile, ma può essere influenzato da alcune condizioni particolari: queste...

1 di 6

Il test del Psa (Antigene Prostatico Specifico) è fondamentale per la diagnosi precoce del tumore della prostata, ma è purtroppo lontano dall’essere un esame infallibile: in presenza di livelli troppo elevati, solo in un caso su 4 ci si trova davvero (e per fortuna) di fronte a un cancro; mentre può anche accadere che chi è davvero malato, risulti al contrario negativo al test. In particolare, ci sono alcune condizioni ed eventi clinici che sono in grado di falsare i risultati del test del Psa: con la consulenza del professor Giovanni Maria Colpi, direttore del Centro di Andrologia dell’Ospedale S. Paolo di Milano, ecco a cosa fare soprattutto attenzione...

Alcuni farmaci comuni possono ridurre il tuo Psa, soprattutto se vengono presi per lunghi periodi. Da uno studio pubblicato dalla rivista scientifica Journal of Clinical Oncology è ad esempio emerso che in chi assume con frequenza aspirina, ibuprofene, statine o diuretici tiazidici, si riscontrano livelli di Psa più bassi rispettivamente del 6, 13 e 26% rispetto a chi non ne è un consumatore abituale. Con il rischio che il test risulti nella norma anche in presenza di un tumore (l'allarme scatta infatti solo in presenza di un Psa elevato).
I farmaci a base di finasteride, usati proprio nel trattamento dell’ipertrofia prostatica (l'ingrossamento della prostata) così come per combattere la calvizie, possono bloccare l’azione di un enzima fondamentale per l’attività ormonale riferita alla prostata. Conseguenza: la preziosa ghiandola non riesce più a produrre normalmente l'antigene prostatico specifico (Psa), i cui valori possono arrivare a dimezzarsi. Con lo stesso problema indicato al punto precedente: il test potrebbe risultare nella norma anche con un tumore già in fase di sviluppo...
Uno studio pubblicato dalla rivista scientifica Prostate ha reso noto che quando alcuni uomini con Psa elevato avevano assunto integratori con curcumina e isoflavoni di soia, i loro livelli erano calati del 45%, sempre con il rischio di falsare l'esame. Se fai uso di questi integratori (o di altri simili), ti conviene sempre informare il tuo medico o lo specialista di fiducia per valutare correttamente l'esito del test.
Secondo uno studio pubblicato dalla rivista scientifica International Urology and Nephrology, 24 ore dopo una colonscopia quasi la metà degli uomini fa registrare elevati livelli di Psa, con i valori che possono poi mantenersi sopra la norma anche per più di un mese. Per questo motivo i ricercatori consigliano di fare il test del Psa prima di un esame del colon o di un’esplorazione rettale digitale della prostata. Mai dopo.
Per tenere sotto controllo la tua prostata non c'è solo il test del Psa. Ci sono infatti alcuni segnali che, se riscontarti con frequenza, devono farti suonare un campanello d'allarme: ad esempio se inizi a provare uno stimolo a urinare più frequente del solito; oppure se avverti un senso di bruciore ogni volta che vai alla toilette. Possono infatti essere segnali di un inizio di iperplasia prostatica (un ingrossamento benigno della tua ghiandola) o sintomi di una prostatite (un’infiammazione o infezione della prostata): due condizioni che possono far innalzare il tuo Psa, aumentando di conseguenza il rischio che si sviluppi un tumore della ghiandola.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Cardio a digiuno e perdita di peso. Sfatiamo un mito

Affrontare una sessione di workout a digiuno ti aiuterà a bruciare i grassi invece dei carboidrati per produrre energia, ma cosa avviene 12 ore dopo? Ecco lo studio.

Cardio a digiuno e perdita di peso. Sfatiamo un mito

06 August 2020

Crunch o plank: quale più efficace per definire in fretta gli addominali?

È arrivata l’estate: non hai più tempo da perdere se vuoi mostrare gli addominali in spiaggia. Quale esercizio ti permette di ottenere più risultati e più in fretta: il crunch o il plank?

Crunch o plank: quale più efficace per definire in fretta gli addominali?

05 August 2020

30 burpee al giorno per 15 giorni: quali sono i risultati?

Dopo due settimane di 10 burpee al giorno ripetuti per tre sessioni, i benefici non riguardano solo la forza. Migliora l'energia e, a livello mentale, la fiducia in se stessi

30 burpee al giorno per 15 giorni: quali sono i risultati?

03 August 2020

5 mosse divoracalorie

Accelera il tuo metabolismo con cinque mosse ispirate agli animali per bruciare il grasso, velocizzare la crescita dei muscoli e goderti un workout divertente e completo.

5 mosse divoracalorie

02 August 2020

DB snatch, l'arma in più di Fabio

Nel suo percorso a fianco del personal trainer Michele Martinetti, Fabio ha superato molti ostacoli e si è adattato a nuovi esercizi in vista della sfida con Alice Mastriani. Oggi parliamo del DB snatch, un movimento che richiede coordinazione ed esplosività.

DB snatch, l'arma in più di Fabio

29 July 2020

Lo sport all'aperto riduce ansia e tensione

Secondo una ricerca inglese, lo sport outdoor è più vantaggioso di quello in palestra. A giovarne umore, salute e fisico.
Lo sport all'aperto riduce ansia e tensione

28 July 2020

15 minuti di workout al giorno bruciacalorie

Perdi peso con questo circuito bodyweight casalingo: è semplice, efficace e puoi adattarlo alle tue necessità

15 minuti di workout al giorno bruciacalorie

28 July 2020

15 mosse per dire addio alle maniglie dell’amore

Come dichiarare guerra all’odiata pancia e uscirne vincitore!

15 mosse per dire addio alle maniglie dell’amore

26 July 2020

4 esercizi per super addominali

Inserisci questi 4 esercizi nel tuo normale workout: ti spianano la pancia regalandoti il miglior six-pack di sempre.
4 esercizi per super addominali

19 July 2020

La sfida di Men's Health: riavvolgiamo il nastro

Sono stati mesi difficili, che hanno sottoposto i nostri sfidanti a stress inattesi. Il percorso intrapreso da Fabio circa 5 mesi fa si è dimostrato più complicato del previsto, ma grazie al sostegno di una squadra preparata al suo fianco, è finalmente pronto alla sfida con Alice. Ripercorriamo insieme le fasi salienti dell'avventura.

La sfida di Men's Health: riavvolgiamo il nastro

15 July 2020

SALUTE