a cura della Redazione - 19 giugno 2019

Il portafoglio perfetto: cosa metterci dentro e cosa lasciare a casa

Se lo usi bene e ci tieni solo quello che serve sarà sempre il tuo migliore amico. Altrimenti ti farà solo perdere tempo!

1 di 2

Cominciamo con le cose indispensabili:

1. Numeri importanti

La carta d’identità in sé dice poco. Mettici dentro anche il tuo numero di cellulare e un numero di emergenza per contattare la tua famiglia, oltre al nome e al numero di telefono del tuo medico, eventuali informazioni di salute e il tuo gruppo sanguigno.

2. Carta di credito

Ne basta una. Con più carte si tende a perdere il conto delle spese complessive. Informati bene su quale ti conviene di più e quale ha meno spese. Vuoi un trucco per spendere meno? Trent Hamm, creatore del sito The Simple Dollar (dove ti aiuta a risparmiare), ha una foto di suo figlio avvolta intorno alla carta di credito. “Quando la vedo ripenso alla spesa che sto per fare e spesso cambio idea”, dice. In alternativa, puoi mettere la foto della moto che sogni di comprare…

3. Carte fedeltà

L’epoca di queste card sta finendo ma nei nostri cassetti ce ne sono ancora tantissime (del benzinaio, del negozio preferito, del supermercato). Portati dietro solo quelle che usi spesso.

4. Contanti

Meglio le banconote di grosso taglio. Oltre a occupare meno spazio è dimostrato che si maneggiano meno volentieri e quindi ti aiutano a risparmiare.

5. Biglietti da visita

Tienine solo un paio, nel caso incontrassi un potenziale cliente o un datore di lavoro. Non metterli insieme ai soldi che usi tutti i giorni, per evitare che si sporchino.

6. Tessera sanitaria

Serve in farmacia, per l’abbonamento del treno e anche – toccando ferro – se dovessi farti male e finire al pronto soccorso. Questa tessera non la devi mai dimenticare. Soprattutto all’estero!

Ecco le cose che non servono:

1. Carte prepagate

Hanno senso solo se non puoi permetterti una vera carta di credito. Molti negozi o attività non le accettano e puoi avere problemi anche nei prelievi.

Hanno quasi sempre spese di gestione più alte.

2. Libretto degli assegni

Se ti rubano il portafoglio il ladro avrà in mano un libretto di assegni e la tua firma sulla carta d’identità da copiare. Potresti trovarti al verde prima ancora di accorgertene. E poi, a che cosa servono oggi gli assegni?

3. Preservativo

La pressione, il calore e i maltrattamenti in generale a cui è sottoposto nel portafoglio possono danneggiarlo irreparabilmente. Se ami il rischio continua così!

4. Tutto il resto

Lascia a casa la pigna di biglietti da visita, ricette del medico, foglietti di appunti e di numeri di telefono, post-it stropicciati, ritagli di giornale, biglietti usati, scontrini... Non è il tuo cassetto dei ricordi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Ciclismo, la scelta del mezzo e le regole del gruppo

Ciclismo, la scelta del mezzo e le regole del gruppo

15 luglio 2019

Il crunch perfetto

Il crunch perfetto

10 luglio 2019

Nuoto: il "trampolino di lancio" della triplice

Nuoto: il

08 luglio 2019

Forza gambe: gli squat al multipower secondo Clemente Russo

Forza gambe: gli squat al multipower secondo Clemente Russo

05 luglio 2019

La nuova frontiera del fitness

La nuova frontiera del fitness

01 luglio 2019

Workout: 10 trucchi anti-noia

Workout: 10 trucchi anti-noia

30 giugno 2019

Allenamento a tutta birra

Allenamento a tutta birra

27 giugno 2019

Sara Gama: difensore in campo, attaccante nella vita

Sara Gama: difensore in campo, attaccante nella vita

25 giugno 2019

15 step per diventare triatleta: garantisce Daniel Fontana

15 step per diventare triatleta: garantisce Daniel Fontana

24 giugno 2019

Proteine: le 10 verità

Proteine: le 10 verità

23 giugno 2019

SALUTE