di Rosario Palazzolo - 26 ottobre 2018

Polar Vantage, lo Sportwatch introduce la misurazione della potenza per lo sport

L'azienda finlandese lancia sul mercato due innovativi Sportwatch di elevato livello tecnologico. La serie Vantage V misura la potenza e fornisce una durata di 40 ore di funzionamento con tutte le funzioni attive.

1 di 5
Polar Vantage V
Due nuovi orologi multisport dall'elevato standard tecnologico. Con la nuova serie Vantage la società finlandese Polar, da 40 anni attiva nel settore wearable sports and fitness technology, ha deciso di compiere un nuovo salto in avanti nella tecnologia degli Sportwatch.

Si chiamano Vantage M e Vantage V i due nuovi prodotti che, a qualche anno di distanza dal lancio del V800, promettono di rinnovare la collezione Top di gamma con prodotti che introducono parecchi elementi di innovazione, alcuni dei quali completamente inediti.

Si tratta di orologi che per la prima volta si distinguono anche per il loro design, moderno, discreto e alla moda e che fanno completamente dimenticare i vecchi sportwatch ingombranti e per nulla lifestyle.
1/19
Il protagonista più importante della collezione Vantage è la serie V. Un vero mostro di tecnologia i cui numeri parlano da soli: 130 profili di discipline sportive disponibili; impermeabile, con GPS integrato (con sistema glonass); dotato di altimetro barometrico, stando ai dati che ci sono stati forniti da Polar, ha una batteria di ultra-durata con 40 ore di autonomia in allenamento continuo (lettura ottica della frequenza cardiaca e GPS in full-mode); autonomia che sale a oltre 2 settimane per sessioni di allenamento normali.

Vantage V è stato progettato per atleti più ambiziosi e competitivi (il costo di 499 euro non lo rende accessibile a tutti). Ma per riuscire a riunire in un unico sportwatch tanta tecnologia sono stati necessari quattro anni di sviluppo. Si va dalla funzione Polar Precision Prime, l’innovativa tecnologia integrata che stabilisce un nuovo standard di precisione per la rilevazione della frequenza cardiaca dal polso grazie all'utilizzo di ben 9 led di rilevazione a due colori (il massimo sul mercato); il Running Power, funzione che per la prima volta misura la potenza di corsa direttamente dal polso senza necessità di utilizzare sensori esterni; nuove funzioni Smart Coaching esclusive come Training Load Pro e Recovery Pro.

Vantage V ha lo schermo è touchscreen a colori ad alta definizione. Le funzioni touch si bloccano nel momento in cui si comincia la performance sportiva per evitare intoppi o malfunzionamenti.
Polar Vantage V, la misurazione della potenza
Attenzione particolare merita la funzione la misurazione della potenza di corsa direttamente dal polso (senza sensori da scarpa o fascia indossabile). La potenza di corsa serve agli atleti per allenarsi in modo più efficace e agli allenatori per verificare che le sedute siano condotte con la giusta intensità e il corretto sforzo, ripetuta per ripetuta. Polar è arrivata a calcolarlo attraverso un algoritmo che utilizza gli altri sensori, come cardiofrequenzimetri, accelerometri e altimetro. Forse non si tratta del sistema di calcolo più preciso in assoluto, ma sicuramente offre una misurazione oggettiva in grado di fornire dati utili a migliorare la qualità di preparazione. Se a questo aggiungiamo il fatto che tutti i dati raccolti ed elaborati da Polar Vantage V consentono di verificare in modo minuzioso lo stato di allenamento e la necessità di recupero, allora comprendiamo che lo strumento si presta a controllare a 360 gradi la formazione di un atleta nel corso dei suoi allenamenti. La funzione Recovery Pro permette di gestire l’equilibrio tra recupero e allenamento nel breve e nel lungo periodo. L’analisi congiunta del carico di lavoro con Training Load Pro e del recupero con Recovery Pro rappresenta il punto di incontro tra due esigenze molto sentite dagli atleti.
1/12
Interessante la versione Vantage M, che riduce alcune funzioni, ma che propone uno Smartwatch di livello professionale a un prezzo decisamente più accessibile, 279 euro. L'orologio si presenta praticamente identico al fratello maggiore. Non dispone di schermo touch e non è dotato delle funzioni di misurazione della potenza e di recovery. Tutte le altre funzioni sono confermate, compresa la possibilità di gestire le transizioni tra una specialità e l'altra per gli atleti del triathlon. La durata della batteria in questo caso è ridotta a 30 ore di uso continuo con funzioni Gps, ma sono più che sufficienti anche a gestire un Ironman.
Polar dispone dell’interfaccia Polar Flow for Coach che fornisce una totale interattività tra atleta e coach, gestibile attraverso una piattaforma online.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

I tuoi 5 muscoli segreti

I tuoi 5 muscoli segreti

16 agosto 2019

Treadmill, i super trucchi

Treadmill, i super trucchi

14 agosto 2019

Come scegliere la bici giusta

Come scegliere la bici giusta

12 agosto 2019

Nicolas vuole andare... oltre il limite!

Nicolas vuole andare... oltre il limite!

09 agosto 2019

Creatina: le risposte ai vostri dubbi

Creatina: le risposte ai vostri dubbi

09 agosto 2019

L’allenamento che ti fa mangiare di meno

L’allenamento che ti fa mangiare di meno

08 agosto 2019

Preparati per un triathlon olimpico

Preparati per un triathlon olimpico

05 agosto 2019

Due workout al tempo di uno

Due workout al tempo di uno

04 agosto 2019

Trasforma la forza in esplosività

Trasforma la forza in esplosività

02 agosto 2019

Sollevamento pesi: no all’improvvisazione!

Sollevamento pesi: no all’improvvisazione!

01 agosto 2019

SALUTE