a cura della Redazione - 14 dicembre 2018

Più spazio hai, più disonesto sei?

Macchinoni, grandi scrivanie, ma anche un certo body language può essere sintomo di poca correttezza... Qual è la prova del nove? Leggi qui.

Chi guida un SUV è una persona poco raccomandabile? Forse... grandi spazi sarebbero indice di disonestà, almeno secondo una nuova ricerca in Psychological Science.

In un esperimento chi era alla guida di un veicolo con sedili molto ampi è stato sorpreso a occupare più posti per parcheggiare oppure a danneggiare vetture altrui e andarsene. Allo stesso tempo alle persone alle quali era indicato di sedersi sempre con le gambe divaricate e le mani sui fianchi avevano il doppio di probabilità di tenere soldi non loro rispetto alle persone che avevano avuto l’indicazione di tenere braccia e gambe incrociate.

Ecco perché: gli studi mostrano che quando occupi uno spazio “costoso” come una grande scrivania, poltrona o sedile da guidatore, ti senti più... potente. Questo aumenta il senso di controllo e dominio, che sono entrambi associati a comportamenti disonesti, dice il co-autore Andy J. Yap, del Massachussetts Institute of Technology.

Però... fermi tutti. Il tuo capo ha una scrivania gigantesca e si mette sempre con le mani sui fianchi alla Superman. Pensi che possa mentire? Controlla il suo sguardo. Chi mente di solito guarda verso destra, mentre chi dice la verità guarda verso l’alto o sinistra, dice l’esperto di comportamento non verbale Marc Salem.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE