di Elisabetta Brivio - 06 dicembre 2018

Il teenager più in forma d'Italia

Si chiama Niccolò Colli e ha 17 anni. Sabato 8 e domenica 9 dicembre sarà protagonista a Monza nella finale dei Fall Series, competizione di Cross Training. Lo abbiamo intervistato.
1/6 La sua settimana si compone di 12 sessioni di allenamento.

1 di 3
Niccolò Colli ha 17 anni e pratica Cross Training da 2 anni. In pochissimo tempo e con una perseveranza fuori dal comune è riuscito a raggiungere le finali dei Fall Series, competizione di Cross Training giunta in Italia alla sua settima edizione. Sabato 8 e domenica 9 dicembre il Palasport Candy Arena di Monza ospiterà i 450 atleti che si sono qualificati online durante le selezioni svoltesi da fine settembre a metà ottobre.

Niccolò parteciperà nella categoria “Teen” e per accedere alla finale di domenica dovrà affrontare 3 WOD il sabato e 1 WOD la domenica che saranno svelati il giorno stesso della gara.
Lo abbiamo incontrato per farci raccontare la sua passione per il Cross Training e le sue aspettative per la competizione di Monza.
Cosa ti piace di più del Cross Training?
"Mi piace il fatto di essere in costante competizione con me stesso, sia dal punto di vista fisico che da quello mentale. È uno sport che ho iniziato a praticare due anni fa, per provare qualcosa di diverso, e dopo soli sei mesi ho partecipato alla mia prima competizione ufficiale, i Fall Series".

Come è strutturato il tuo allenamento abituale?
"Mi alleno veramente tanto, 12 volte a settimana. Pratico anche nuoto, due/tre volte la settimana, perché rientra nella disciplina del Cross Training. Il riposo e l’integrazione sono parti fondamentali per il recupero delle forze. Dormo almeno 7 ore a notte e assumo alcuni integratori alimentari come la creatina, l’omega 3 e proteine in generale, necessarie ai muscoli".

Cosa cambia invece prima di una competizione? Quanto più intensamente ti alleni?
"
Certamente prima di una gara ci si allena più intensamente, per abituare il corpo e la mente all’impegno richiesto il giorno della competizione. Mi alleno 2 volte al giorno, con una doppia sessione pomeridiana. L’allenamento è suddiviso in tre parti: la prima parte è dedicata alla forza, la seconda al workout e la terza prevede l’utilizzo degli attrezzi".
Il tuo WOD (Workout of the Day) preferito?
"Mi piacciono molto tutti quelli che contengono la parte ginnica e Power Clean, uno dei migliori esercizi di pesistica per allenare potenza ed esplosività".

Quale esercizio non può mancare nel tuo workout?
"I Ring Muscle Up. Questa è una skill legata al mondo della ginnastica e che richiede forza, coordinazione e mobilità articolare. È necessario avere un controllo di tutto il corpo per eseguirlo correttamente e la parte di riscaldamento è fondamentale per evitare possibili infortuni".

Quale invece il tuo punto debole?
"Sono molto giovane, ho 17 anni, e so bene di dover lavorare ancora sotto molti aspetti. Mi alleno molto per migliorare la mia forza in generale, ma anche e soprattutto alcuni movimenti del Cross Training: squat, snatch, considerato uno dei movimenti più complessi da far compiere al corpo; clean, uno dei movimenti più avanzati che contiene all’interno lo squat e il deadlift; proprio il deadlift, la panca e le press".

Cosa ti aspetti dalla competizione di Monza? Qual è il tuo obiettivo?
"Sicuramente mi aspetto di divertirmi molto! Sono certo che vedremo e vivremo una bella gara. Sarà un momento per poter testare i miei miglioramenti anche e soprattutto rispetto alle gare dello scorso anno".
© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE