Musica: cosa ascoltare e quando per dare il massimo

Sentire la musica non serve solo a rilassarsi. Le ricerche dimostrano che con la giusta colonna sonora puoi diventare più produttivo, creativo e allegro. Scopri quale musica ascoltare in base al momento della giornata per dare sempre il massimo.

Foto Getty Images

1 di 7

Scegli una musica gentile ma ritmata come “Coming Home” di Leon Bridges e “Way To You” di Brandi Carlile, così ti sveglierai energico ma non di soprassalto. Non solo i suoni violenti sono un pessimo modo di iniziare la giornata ma possono anche influire negativamente sulla tua scelta di alimenti per la colazione: un ambiente rumoroso aumenta il livello di stress, portandoti a scegliere cibi più calorici.

Gli studi dimostrano che le canzoni con un ritmo veloce e intenso come “Welcome to the Jungle” dei Guns N’ Roses o “People” dei 1975 favoriscono la forza, la resistenza e l’efficienza quando si fa HIIT o sollevamento pesi.

La musica (che sia di Mozart o di Eminem) può darti energia quando stai svolgendo compiti che non richiedono particolare attenzione. Se invece vuoi sviluppare la creatività cerca canzoni che ti sono poco note e cambia spesso genere. In questo modo la musica ti aiuta a pensare al di fuori delle norme.

La pausa pranzo è il momento ideale per rallentare e ritrovare l’equilibrio della tua giornata. Scegli una musica con tracce vocali soft e più lente (prova per esempio le ballate di Sam Smith) per rallentare il battito cardiaco e concentrarti di più sul momento presente.

Usa il tragitto ufficio-casa con numeri strumentali alla Miles Davis.

Scegli anche pezzi che contengono parti corali: uno studio pubblicato su PLOS One ha scoperto che ascoltare musica corale rilassante riduce lo stress molto più della musica con i suoni della natura o dell’assenza della musica. Per evitare la noia del viaggio di ritorno cambia spesso la tua tracklist.

Se vuoi un’ispirazione cerca “Cover my Tracks” di Ruston Kelly e “Walking on a String” di Matt Berninger e Phoebe Bridgers.

Per prepararti al sonno ascolta tracce più zen, come Brian Eno o musica per lo yoga. Il ritmo di questi generi favorisce il riposo e, non avendo parole, non ti distrae tenendoti sveglio.

L’antidoto alla depressione che ti prende la domenica, in vista del lunedì che incombe, è la musica anni Ottanta: Billy Joel o Fleetwood Mac per dirne due. Il mix di jam nostalgiche ritmate e accessibili e di ballate strappalacrime per quanto sembri strano aiuta a farti stare meglio.

Succede perché l’artista sta esprimendo in parole quello che senti anche tu in quel momento e questo provoca nell’organismo il rilascio di ossitocina, l’ormone del “benessere”, e la riduzione del cortisolo, l’ormone dello stress.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Cosa succede quando non riesci a fare un altro passo

A un certo punto nell'allenamento, in particolare nella corsa, ti sembra di essere arrivato al capolinea. Ecco come reagire quando credi di non farcela più.

Cosa succede quando non riesci a fare un altro passo

11 June 2021

15 minuti di workout al giorno bruciacalorie

Perdi peso con questo circuito bodyweight casalingo: è semplice, efficace e puoi adattarlo alle tue necessità

15 minuti di workout al giorno bruciacalorie

10 June 2021

Meglio perdere chili o guadagnare muscoli?

Tutti sappiamo che una dieta sana e un buon programma di allenamento sono l’ideale per restare (o tornare) in forma. Ma quando per questioni di tempo e di impegno devi scegliere tra uno e l’altro, su quale vorresti puntare?

Meglio perdere chili o guadagnare muscoli?

09 June 2021

Quale sarà il futuro delle palestre post-pandemia?

Cinque futuristi del fitness ci spiegano come saranno le palestre dopo il Covid.

Quale sarà il futuro delle palestre post-pandemia?

08 June 2021

Guida: come eseguire le serie d'allenamento

Dai Superset al Circuit Training, metodi, vantaggi e consigli per i diversi tipi di combinazioni tra serie e ripetizioni nell'allenamento in palestra.
Guida: come eseguire le serie d'allenamento

06 June 2021

I 4 movimenti base di ogni workout

Ecco i quattro esercizi base per rinfrescare la tecnica e mantenere allenati tutti i gruppi muscolari. Bastano pochi semplici attrezzi, sono facili da eseguire, sicuri e, soprattutto, efficaci per tutto il corpo.

I 4 movimenti base di ogni workout

02 June 2021

Le regole per un corretto plank e perché non deve mancare nel tuo workout

Un workout full body, fondamentale per la stabilità del core. Un esercizio molto efficace ma solo se eseguito correttamente. Ecco gli errori da evitare.

Le regole per un corretto plank e perché non deve mancare nel tuo workout

26 May 2021

Prenditela calma! 7 buoni motivi per fare jogging con regolarità

Un ritmo tranquillo non esclude i benefici fisici, mentali ed emotivi dell'esercizio aerobico.

Prenditela calma! 7 buoni motivi per fare jogging con regolarità

24 May 2021

Proteine: le 10 verità

10 affermazioni (confermate dalla scienza) per assicurarti senza errori i mattoni dei muscoli. E farti il fisico che vuoi senza rischi per la salute
Proteine: le 10 verità

23 May 2021

Manubrio vs kettlebell: 5 test per scoprire quale è più efficace per quali muscoli

Con le palestre chiuse durante il lockdown abbiamo imparato una cosa: in casa non devono mancare gli attrezzi per l’allenamento. Ma, dovendo sceglierne uno, qual è quello davvero indispensabile?

Manubrio vs kettlebell: 5 test per scoprire quale è più efficace per quali muscoli

21 May 2021

SALUTE