Tutto quello che devi sapere sui Mondiali di calcio di Qatar 2022

A partire da domenica 20 novembre, 32 nazionali si sfideranno nella massima competizione calcistica intercontinentale. Ecco come arrivare pronti al primo calcio d’inizio

Foto: Getty Images

Il Medio Oriente è pronto a ospitare i primi Mondiali di calcio della sua storia. Un’edizione che, come mai prima d’ora, ha fatto discutere più fuori dal campo che sul terreno di gioco anche per via delle accuse di corruzione piovute sui vertici della FIFA, la federazione internazionale che governa il calcio, dopo l’assegnazione al Qatar del 2010.

Ci sono state poi molte polemiche sullo stravolgimento del calendario di tutti i campionati nazionali europei; e, ancora più importanti, le accuse rivolte proprio verso il Paese della penisola araba in merito all’alto numero di morti bianche sul lavoro avvenute durante la realizzazione di stadi e infrastrutture.

A questo si unisce un clima internazionale non dei più sereni che ha portato l’esclusione della Russia dai playoff di qualificazione ai Mondiali. Mondiali dove invece sarà presente l’Iran, paese sotto i riflettori internazionali per le repressioni alle proteste giovanili.

QATAR 2022, PAROLA AL CAMPO

Per stemperare il clima, l’attuale presidente della FIFA Gianni Infantino ha ribadito, in una lettera pubblica, il ruolo del calcio come massima espressione dell’inclusività chiedendo di mettere lo sport giocato al centro della scena. Proviamoci.

Domenica 20 novembre, Qatar-Ecuador sarà il match che darà il via al Mondiale di calcio, una competizione dove si sfideranno 32 selezioni nazionali divise in 8 gironi da 4 squadre l’uno.

La fase a gironi finirà venerdì 2 dicembre e dal giorno successivo, le prime e le seconde classificate saranno accoppiate in turni a eliminazione diretta via via finché non rimarranno solo le due finaliste, che si ritroveranno una contro l’altra nell’ultimo atto di domenica 18 dicembre.

Ecco le composizioni dei gironi e le forze in campo:

  • GIRONE A: Qatar, Olanda, Senegal, Ecuador
  • GIRONE B: Inghilterra, Stati Uniti, Iran, Galles
  • GIRONE C: Argentina, Messico, Polonia, Arabia Saudita
  • GIRONE D: Francia, Danimarca, Tunisia, Australia
  • GIRONE E: Spagna, Germania, Giappone, Costa Rica
  • GIRONE F: Belgio, Croazia, Marocco, Canada
  • GIRONE G: Brasile, Svizzera, Serbia, Camerun
  • GIRONE H: Portogallo, Uruguay, Corea del Sud, Ghana

LE NAZIONALI FAVORITE

In un Mondiale così particolare, per condizioni climatiche e periodo dell’anno, non è semplice indicare delle favorite. I giocatori che militano nei campionati nazionali europei, che sono i più attesi della competizione, si troveranno a giocarsi un Mondiale con un livello di preparazione fisica molto diverso rispetto al solito.

Detto questo, impossibile non dare il favore del pronostico a Brasile, la selezione con più Mondiali vinti all’attivo; e Francia, ultima vincitrice della competizione. Un gradino sotto, ma comunque tra le candidate principali per un posto in finale, ci sono la Germania, una nazionale in grado di esprimere il meglio dal suo calcio nelle competizioni più importanti; e l’Argentina, una formazione ricca di talento che solo un anno fa è riuscita a vincere la Copa America in casa degli eterni rivali del Brasile e con un Leo Messi alla probabile ultima chiamata mondiale.

Foto: Getty Images

LE POSSIBILI SORPRESE

Ogni Campionato del Mondo tira fuori dal cilindro le sue sorprese e anche in Qatar non mancheranno le rivelazioni. Grande curiosità desta l’Inghilterra, semifinalista in Russia nel 2018 e finalista agli ultimi Europei.

Negli ultimi mesi, gli inglesi non sono sembrati particolarmente brillanti, ma per la prima volta potranno giocare il Mondiale a stagione in corso e non al termine della Premier League, un campionato nazionale dove livello tecnico e intensità sono ai massimi livelli.

Anche il Senegal, ultimo vincitore della Coppa d’Africa, si candida per riuscire a rimanere in Qatar fino a dicembre inoltrato. Anche se la vittoria finale sembra essere un obiettivo fuori portata al momento. Dalla loro, tutte le squadre africane hanno il vantaggio di essere abituate a giocare un torneo così importante nel mezzo della stagione, visto che la Coppa d’Africa si disputa sempre tra gennaio e febbraio.

Se la differenza in terra qatariota la farà il talento del collettivo, ecco che allora anche Portogallo e Spagna sono due selezioni destinate a proseguire nel torneo.

LE GRANDI ASSENZE

Al capitolo grandi assenze, arriva il tasto più dolente per i tifosi italiani. Perché dopo la sbornia europea della scorsa estate, gli azzurri non sono stati in grado di qualificarsi per Qatar 2022. Una defezione grave per il movimento, considerando che si tratta della seconda qualificazione mancata consecutiva dopo la delusione di non aver preso parte a Russia 2018.

In Sudamerica, invece, guarderanno i Mondiali dalla televisione sia il Cile che la Colombia, due squadre dalla ottima storia recente. Mentre a rappresentare l’Africa non ci sarà l'Egitto. La nazionale che detiene il record di vittorie della Coppa d’Africa.

Foto: Getty Images

I GIOCATORI DA TENERE D’OCCHIO

Per scegliere i principali giocatori da tener d’occhio, basta prendere il tridente della squadra di Parigi, il Paris Saint Germain. Messi (Argentina), Neymar (Brasile) e Mbappe (Francia) sono le tre stelle delle squadre più accreditate alla vittoria finale.

Così come molta attesa c’è nel vedere giocare in nazionale il neo Pallone d’Oro Karim Benzema (Francia). Tra i giovani, c’è molta curiosità attorno a Rafael Leao. Il miglior calciatore della scorsa serie A è sembrato non essere in grande condizione nelle ultime uscite, ma è chiamato a fare il salto di qualità anche nelle partite che contano.

E ci sono poche vetrine di prestigio come il Mondiale. Un occhio di riguardo meritano i tanti giovani convocati della Spagna, con i talenti del Barcellona Gavi (2004) e Pedri (2002) alla prima vera ribalta intercontinentale. Così come sarà interessante vedere i molti giocatori che militano in Serie A presenti in casa Serbia, con gli juventini Vlahovic e Kostic e il laziale Milinkovic-Savic su tutti.

I video di Men's Health

Guarda tutti i video di Men's Health >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Fare sport solo per avere un corpo perfetto danneggia la salute mentale

Lo dice uno studio di Asics secondo cui la maggioranza degli sportivi è demotivato dalle immagini di body transformation

Fare sport solo per avere un corpo perfetto danneggia la salute mentale

25 November 2022

Migliora il tuo calisthenics: gli esercizi del trainer per il livello intermedio

Pochi attrezzi e nuovi esercizi per gli appassionati di livello intermedio che vogliono fare un salto di qualità con i consigli di Filippo Rivalta

Migliora il tuo calisthenics: gli esercizi del trainer per il livello intermedio

24 November 2022

Zac Efron è di nuovo in pista

È stato una teen star, un modello di fitness, protagonista di Cinema e TV, nonché un attivista a favore dell’ambiente, ma Zac non è sempre stato a suo agio nel proprio corpo. Per lui è giunto il tempo di reinventarsi. Ci racconta come

Zac Efron è di nuovo in pista

23 November 2022

Giocare a tennis allunga la vita (più che calcio, ciclismo e nuoto)

La Fit ha presentato in Italia i dati di due studi scientifici, uno danese e uno australiano, che hanno analizzato il rapporto tra qualità della vita e pratica sportiva

Giocare a tennis allunga la vita (più che calcio, ciclismo e nuoto)

23 November 2022

Le 5 migliori palestre di arrampicata a Milano

Le palestre con pareti artificiali hanno ufficialmente conquistato le città accrescendo sempre più il numero delle persone che si avvicina all’arrampicata sportiva. Ecco quali sono quelle da non perdere a Milano

Le 5 migliori palestre di arrampicata a Milano

21 November 2022

Dal divano a 30 minuti di corsa in 8 settimane. Ecco come puoi fare

Con questo programma comincia a correre nel modo giusto alternando il running al cammino... andrai lontano!

Dal divano a 30 minuti di corsa in 8 settimane. Ecco come puoi fare

20 November 2022

Contrazioni eccentriche: cioè è meglio fare "abbassamento" pesi

Lo dice la Scienza: la fase eccentrica della contrazione è più efficace per sviluppare forza e dimensione dei nostri muscoli

Contrazioni eccentriche: cioè è meglio fare

19 November 2022

Black Friday: le 5 migliori cyclette in offerta

Per il tuo allenamento cardio non lasciarti sfuggire queste offerte: la settimana dello shopping online è solo all'inizio

Black Friday: le 5 migliori cyclette in offerta

19 November 2022

Hai poco tempo per il workout? Allena petto e schiena insieme con questo superset

Lavorare sui gruppi muscolari opposti, come petto e schiena, ti permette di ottimizzare il tempo per il tuo allenamento

 Hai poco tempo per il workout? Allena petto e schiena insieme con questo superset

17 November 2022

Questo youtuber ha corso un miglio ogni ora per 24 ore

L'ha definita la maratona più dura al mondo: vuoi accettare la sfida?

Questo youtuber ha corso un miglio ogni ora per 24 ore

16 November 2022

SALUTE