a cura della Redazione - 27 febbraio 2019

Metti a dieta la tua e-mail

… e scoprirai quanto tempo e fatica puoi risparmiare migliorando la tua produttività!

1 di 2

Fattene una ragione: la maggior parte delle e-mail di lavoro che scrivi o ricevi sono inutili o poco efficienti e sono solo una perdita di tempo e di denaro.

Il flusso di email è come un fastidioso rumore di sottofondo che ti impedisce di concentrarti sul compito che stai svolgendo. Continui a interromperti per controllare se il nuovo messaggio arrivato contiene davvero qualcosa di importante e quando ti rimetti all’opera, finisci per commettere errori banali.

Dai un taglio drastico al problema con queste tre semplici mosse.

1. Manda meno email. Se bombardi le caselle elettroniche dei tuoi colleghi, questi risponderanno pan per focaccia. Datti una calmata e nel giro di pochi giorni vedrai che tutti capiranno l’antifona.

2. Allunga i tuoi tempi di risposta. Meno prontamente risponderai alle email, più rapidamente la tua casella di posta in entrata si svuoterà. Perché? Perché chi ha davvero bisogno ti chiamerà al telefono (o magari, nel frattempo, troverà da solo la risposta che cercava…).

3. Evita di fare conversazione. Se ti rendi conto che una questione richiede una lunga serie di botta e risposta, alza la cornetta e risolvila di persona. Una comunicazione a voce di 30 secondi fa piazza pulita di dozzine di email, che richiedono tempo per essere scritte, corrette e per essere lette da persone che, di solito, non c’entrano nulla con la questione!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE