L'arte del backpacking: 5 consigli per lo zaino da viaggio perfetto

I viaggi zaino in spalla riscuotono sempre più successo ma è necessario qualche accorgimento per farlo in modo leggero e senza grosse rinunce

Foto: Getty Images

Il concetto di viaggio può assumere un infinto numero di sfumature in base alle passioni e alle proprie attitudini fisiche e mentali. Ma c’è un elemento in grado di unire ogni tipologia di esploratore: lo zaino.

L’arte del backpacking, ovvero del viaggio zaino in spalla, abbraccia gli appassionati dei trekking, chi sceglie lo slow travel e i cammini, fino alle persone che decidono di cimentarsi nella scoperta delle mete turistiche con un pizzico di avventura in più.

5 CONSIGLI PER UNO ZAINO DA VIAGGIO PERFETTO, LEGGERO MA COMPLETO

L’errore più comune quando si decide di intraprendere un’esperienza da backpacker è quello di caricare le spalle di cose inutili o comunque non necessarie. Ma con qualche piccolo accorgimento è possibile creare uno zaino completo e allo stesso tempo leggero. Inoltre, è importante trovare il giusto bilanciamento con quegli elementi a cui proprio non si può rinunciare.

Se scegli di trascorrere più giorni in mezzo alla natura, l’assenza di strutture ti obbligherà a qualche sacrificio in termini di peso e tenere a mente i nostri consigli potrà esserti davvero utile. Ma puoi trovare degli spunti interessanti anche per le esperienze meno avventurose.

Foto: Getty Images

1. LESS IS MORE, SOPRATTUTTO NEI VIAGGI ZAINO IN SPALLA

Lessi is more è sicuramente il mantra più abusato dei nostri tempi, ma bisogna ammettere che si sposa alla perfezione con i viaggi in backpacking. La regola più importante di tutte è: porta solo l’essenziale. Nulla come uno zaino troppo pesante o mal bilanciato rischia di farti pagare un prezzo molto salato in termini di stanchezza fisica e mentale.

Quindi, qual è il giusto peso da portarsi sulle spalle? Dare un consiglio universale è molto difficile poiché entrano in gioco varianti come la tipologia di zaino, la durata e la destinazione del viaggio.

Non solo, se programmi un’avventura che necessita di elementi come la tenda o altri strumenti da campeggio il peso sarà più elevato. Una delle regole più diffuse per un trekking di almeno 3 giorni è quella di caricare lo zaino non oltre il 20% del proprio peso corporeo. In generale, il consiglio è quello di non superare i 15/17 kg di peso totale. Poi, come detto, meno è meglio.

2. POCHI VESTITI MA TECNICI

Il primo trucco per ridimensionare il peso sulle tue spalle è quello di optare per capi di abbigliamento tecnici, ovvero composti da tessuti innovativi e tecnologicamente avanzati. Questo è sicuramente il boccone più amaro da far digerire ai backpacker neofiti poiché generalmente l’abbigliamento tecnico ha un costo elevato (anche se ci sono sempre più proposte alla portata di tutti i portafogli).

L’abbigliamento concepito alla fonte per le attività outdoor ha il vantaggio di essere pratico, di occupare poco spazio e di essere anche molto più leggero di quello tradizionale. Inoltre, asciuga in maniera molto rapida e ti permette quindi di lavarlo in caso di necessità.

Anche qui, la scelta dell’abbigliamento è molto personale. Ma se pensi che il viaggio zaino in spalla faccia proprio al caso tuo, puoi considerare l’acquisto di pochi capi di buon livello che ti dureranno nel tempo.

3. PREPARA UN KIT DI PRIMO SOCCORSO

Il kit di primo soccorso è quella cosa a cui nessuno pensa, finché non arriva il momento del bisogno. Inutile dire che, soprattutto in questo caso, la complessità del kit dipende dalla tipologia di viaggio affrontato e dalla facilità di raggiungere farmacie o strutture mediche.

In generale, però, ci sono degli elementi che è sempre meglio avere nel tuo viaggio on the road come cerotti per ferite, cerotti per vesciche, bende, forbice, pinzetta, medicinali generici e fermenti lattici.

Sul mercato è possibile trovare kit di primo soccorso già pronti, è una buona abitudine integrarlo in base alle tue esigenze personali e all’ambiente che affronterai.

4. TIENI A MENTE QUESTI OGGETTI INDISPENSABILI

Come in ogni ambito della vita, anche nei viaggi zaino in spalla è l’esperienza a farla da padrona. L’arte del backpacking si affina con il tempo. Ci sono però degli oggetti indispensabili che puoi tranquillamente dimenticare nello zaino così da essere sicuro di averli sempre con te. I primi tre da non farsi mai mancare sono un giubbino impermeabile, il cappello e gli occhiali da sole: occupano poco spazio e sono molto utili nelle condizioni meteo più avverse.

Oltre a questi, altri elementi validi in tante tipologie di viaggio sono il coltellino multiuso (se non prevedi uno spostamento aereo) e una torcia frontale. Questi cinque elementi sono fondamentali per i viaggi in mezzo alla natura, ma si possono rivelare utilissimi in molte situazioni.

Passando all’igiene personale, invece, ricordati sempre di dotare i vari scomparti dello zaino con fazzoletti e salviette umidificate. E puoi anche considerare l’acquisto di una saponetta solida al sapone di Marsiglia che può essere utilizzata sia per il corpo che per i vestiti.

5. VIAGGIA SEMPRE CON ACQUA E CIBO

Se vestiti, accessori e medicinali sono importanti, lo sono altrettanto cibo e acqua. Nel momento in cui riempi lo zaino, calcola nel peso complessivo quanti litri d’acqua e quante provviste sono necessarie per il viaggio.

Se affronti un cammino di più giorni o un trekking, assicurati di avere provviste sufficienti per tutti i momenti in cui non avrai altri rifornimenti. Quindi, meglio una maglietta in meno e un po’ di acqua in più.

Anche nel caso di viaggi in backpacking meno wild, una scorta di cibi proteici e alimenti ad alto contenuto di zuccheri è fondamentale per i momenti di debolezza dati dal caldo e dalla stanchezza. Così come è davvero importante rimanere sempre idratati e avere con sé dei sali minerali per integrare quelli persi.

I video di Men's Health

Guarda tutti i video di Men's Health >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

12 esercizi per il tuo workout in spiaggia

Se sei in vacanza al mare, sfrutta gli elementi che hai a disposizione per un workout all’aria aperta divertente e allenante.

12 esercizi per il tuo workout in spiaggia

02 July 2022

Tre esercizi per risvegliare i glutei "pigri"

Prova questo programma di attivazione pre-workout per risvegliare i glutei impigriti da una giornata trascorsa alla scrivania o al volante di un'auto.

Tre esercizi per risvegliare i glutei

01 July 2022

5 consigli per provare il nuoto in acque libere

Vuoi spezzare la monotonia della vasca e sperimentare il nuoto outdoor? Ecco come fare.

5 consigli per provare il nuoto in acque libere

30 June 2022

Finisher bruciagrassi con palla medica e corda

10 minuti di pura energia con soli due attrezzi per chiudere in bellezza il tuo allenamento: prova questo finisher bruciagrassi con palla medica e corda.

Finisher bruciagrassi con palla medica e corda

29 June 2022

Tzimbar Race della Lessinia, corri e sfida le tradizioni cimbre

Tre percorsi trail tra i quali la versione Original con 4 prove cimbre da completare prima dell’arrivo. A luglio in Lessinia si celebra la montagna e la tradizione: metti alla prova velocità, forza e intelligenza

Tzimbar Race della Lessinia, corri e sfida le tradizioni cimbre

27 June 2022

10 canzoni italiane che ti danno la carica durante l'allenamento

Ascoltare il testo di alcune canzoni, non per forza ritmate, aiuta a concentrarsi, non mollare e raggiungere i propri obiettivi

10 canzoni italiane che ti danno la carica durante l'allenamento

27 June 2022

Come avere addominali perfetti, seguendo i consigli del coach delle star di Hollywood

Il personal trainer delle star rivela le sue 3 regole infallibili per cambiare il tuo fisico

Come avere addominali perfetti, seguendo i consigli del coach delle star di Hollywood

22 June 2022

8 consigli per correre sulla sabbia nel modo giusto

Non appena arrivato al mare ti viene voglia di allenarti e correre in spiaggia? Farlo sulla sabbia, soprattutto se non si è abituati, richiede molta più attenzione rispetto a strada o sentieri. Scopri come fare seguendo i consigli degli esperti...

8 consigli per correre sulla sabbia nel modo giusto

22 June 2022

Elisabetta Canalis campionessa di kickboxing: aggiungi anche tu un po’ di boxe al tuo allenamento

Elisabetta Canalis ha vinto il suo primo match di kickboxing e, come lei, tanti altri Vip si sono appassionati agli sport da combattimento: aggiorna il tuo workout con tre esercizi full-body ispirati alla boxe

Elisabetta Canalis campionessa di kickboxing: aggiungi anche tu un po’ di boxe al tuo allenamento

21 June 2022

Giornata mondiale dello Yoga: 5 buoni motivi per praticare Yoga

In occasione della Giornata mondiale dello Yoga che il 21 giugno celebra questa pratica millenaria, ti diamo 5 buoni motivi per cui dovresti provare anche tu (se ancora non lo hai fatto)

Giornata mondiale dello Yoga: 5 buoni motivi per praticare Yoga

20 June 2022

SALUTE