29 novembre 2017

In forma in 60 giorni

Il workout di Shaun T ha già rimesso in forma milioni di persone. Da oggi puoi provarlo anche tu.

Se hai finalmente deciso di fare qualcosa per il tuo fisico, adesso devi scegliere: o ti limiti a qualche esercizio o provi a dare una svolta al tuo corpo.
La terapia d’urto di Shaun T si chiama Insanity ed è un workout che una volta nella vita bisogna provare.
Il suo successo a livello mondiale, del resto, vorrà dire qualcosa: o sono tutti pazzi oppure funziona.

Il creatore

Quello che Shaun T propone è un workout abbastanza duro da farti perdere ciccia e mettere su muscoli ma abbastanza elastico da consentirti di seguirlo senza fare troppa fatica e senza perderti d’animo.

Tutto è iniziato nel 1992, quando Shaun T faceva atletica. È in quel periodo che ha creato il suo Insanity Workout: “Il mio workout è nato il primo giorno di atletica. Quella volta abbiamo iniziato con 1,5 km di corsa, poi drill, mummy kick, high-knees, Heismans, butt kick e infine stretching. Mi sembrava facile. Poi il coach mi ha detto che quello era solo il riscaldamento. Il bello doveva ancora arrivare: correre 8 volte i 400 metri riposandomi 30 secondi tra uno e l’altro. E questo solo il primo giorno.”

25 anni dopo Shaun segue ancora quella routine, solo che al posto del km e mezzo di corsa c’è una serie di esercizi aerobici di riscaldamento da 30 secondi e i 400 metri sono stati sostituiti da intervalli intensivi di due minuti di push up, frog jump e altre cose. “È questa la follia che dà il nome al mio workout: non ci sono attrezzi, non ci sono pesi. Non sollevi nessun bilanciere o manubrio. Sollevi te stesso. L’equipaggiamento sei tu.”

Il workout

Il workout di Shaun T dura 60 giorni: “in meno tempo non vedi risultati, in più tempo perdi la motivazione.” L’obiettivo non è raggiungere la forma perfetta ma la miglior condizione fisica per il tuo corpo. Perché in fin dei conti siamo tutti diversi.

Il workout di Shaun T è vario e coinvolge diverse tipologie di esercizi e di movimenti, tutti finalizzati a portarti al limite, dove inizia la vera trasformazione. Nelle prime due settimane ti senti a pezzi ma poi cominci a notare un cambiamento positivo. Anche mentalmente: sei più lucido e consapevole.

Shaun T dà le indicazioni su cosa fare ma non è mai un ordine. Anzi, ti incoraggia e ti sostiene. È come se sapesse che cosa puoi fare e ti sprona a farlo, vede il tuo potenziale e vuole che tu lo raggiunga, che tu creda in te stesso. È come quelle pubblicità del prima e dopo: lui capisce quale può essere il tuo dopo mentre ha davanti agli occhi il tuo prima.

Il core

Secondo Shaun tutto inizia e finisce con il core. Shaun T ha i migliori addominali del settore. Ma core non significa solo muscoli ma anche “essenza”. Devi fare qualcosa che venga da dentro di te, dalla tua essenza, devi essere davvero motivato. Shaun T lo sa, perché anche lui è stato sovrappeso (di 25 kg) e ha dovuto rimboccarsi le maniche per realizzare il suo sogno e tornare in forma. E gli è piaciuto così tanto che ne ha fatto la sua professione.
Per questo c’è un legame tra lui e te, tra quello che è ed è diventato e quello che sa che tu puoi diventare. Lui ci tiene a ognuno dei suoi allievi, ci tiene a te. Il suo workout è un’esperienza emotiva.

Sei pronto a partire? Seguici e ti sveleremo l’insanity workout di Shaun T, che ti rimetterà in forma in 60 giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Obiettivo pettorali

Obiettivo pettorali

13 dicembre 2018

5 mosse divoracalorie

5 mosse divoracalorie

08 dicembre 2018

Il teenager più in forma d'Italia

Il teenager più in forma d'Italia

06 dicembre 2018

Workout salva-schiena

Workout salva-schiena

02 dicembre 2018

I trucchi per non mollare

I trucchi per non mollare

29 novembre 2018

Tre esercizi per un six-pack super veloce

Tre esercizi per un six-pack super veloce

28 novembre 2018

Potenzia i polmoni

Potenzia i polmoni

25 novembre 2018

Prova il functional training

Prova il functional training

23 novembre 2018

Sei trucchi per dimagrire

Sei trucchi per dimagrire

22 novembre 2018

Recupero senza stop

Recupero senza stop

20 novembre 2018