a cura della Redazione - 03 giugno 2019

Bere latte aiuta la memoria

Secondo una ricerca tedesca, berlo regolarmente aiuta il cervello a ricordare meglio. Oltre ad aiutarti a ridurre il livello di stress.

Secondo uno studio pubblicato dal British Food Journal i fosfolipidi contenuti nel latte hanno la capacità di agire in modo positivo sul tono dell’umore, sulle funzioni cognitive e sulla risposta allo stress. La ricerca, che ha coinvolto 46 adulti per tre settimane, è stata condotta dall’Università tedesca di Trier: tra i fosfolipidi, che costituiscono l’1% della frazione di grassi del latte e che sono anche i principali costituenti della membrana cellulare, gli scienziati hanno analizzato in particolare la fosfatidilserina (PS), di cui è stata appunto accertata l’utilità nel contrastare il rischio di cali di memoria e di attenzione.

Tra l'altro, con il passare degli anni il livello di questo fosfolipide diminuisce rapidamente nell'organismo, motivo per il quale secondo gli esperti assumere regolarmente del latte diventa ancora più utile al cervello con l'avanzare dell'età. Visto l’interesse dei primi risultati, i ricercatori hanno espresso l’intenzione di proseguire ed estendere i loro studi per indagare più a fondo gli effetti positivi del consumo di latte sull’umore e sulle funzioni cognitive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE