Idratarsi è importante, bere più acqua anche, lo sanno tutti

Bere a sufficienza è fondamentale per mantenersi in buona salute: è un dato di fatto, ma nella pratica quotidiana non tutti riescono a bere quanto dovrebbero. 4 semplici soluzioni per bere più acqua

Foto: Getty Images

Assosalute, l’associazione delle industrie di farmaci da automedicazione, nel 2019 ha commissionato un’indagine per scoprire, fra le altre cose, quanta acqua consumassero abitualmente gli italiani.

Dal sondaggio è emerso che mediamente gli interpellati consumavano 1 litro e mezzo di acqua al giorno, anche se quasi una persona su due ha ammesso di non bere quanto si dovrebbe, pur sapendo di sbagliare.

Quasi il 25% del campione ha dichiarato di bere meno di un litro di acqua al giorno: a bere meno di tutti sono risultati essere gli over 55. Nel 2018 una ricerca Sodastream condotta su un campione di 785 italiani ha rivelato che in media il 60% degli italiani beve 7 o più bicchieri di acqua al giorno, contro il 35% che ne beve da 4 a 6 e solo un 5% che ne assume da 1 a 3.

Le più attente alla corretta idratazione sono risultate le donne, con il 63% che ha dichiarato di seguire la cosiddetta regola degli otto bicchieri, seguita solo dal 56% degli uomini. Nel 2014 lo studio LIZ, un progetto di collaborazione tra Società Italiana di Medicina Generale (SIMG) e Nutrition Foundation of Italy (NFI), ha condotto uno studio su un campione di 2000 persone estratto in maniera casuale sul territorio nazionale dalle liste pazienti e medici di famiglia, di entrambi i sessi e con età superiore ai 14 anni, ha evidenziato che le persone coinvolte bevevano poco più di un litro di acqua, dunque circa il 50% in meno rispetto a quanto raccomandato.

QUANTA ACQUA DOBBIAMO BERE?

Al di là dei dati statistici più o meno aggiornati, è bene sapere che gli esperti scientifici dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (European Food Safety Authority, EFSA) hanno definito i valori di riferimento circa l’acqua che si dovrebbe bere in base al sesso e all’età.

Queste raccomandazioni considerano l’acqua assunta complessivamente sia mediante consumo diretto che attraverso alimenti e bevande di ogni genere , in condizioni di moderate temperature ambientali e medi livelli di attività fisica:

  • neonati sino a sei mesi di vita: 100 mL/kg al giorno,
  • bambini tra 6 mesi e un anno di età: 800-1000 mL/giorno,
  • tra 1 e 3 anni di vita: 1100-1300 mL/giorno,
  • tra i 4 e gli 8 anni di età: 1600 mL/giorno;
  • età compresa tra 9-13 anni: 2100 mL/giorno per i bambini e 1900 mL/giorno per le bambine;
  • adolescenti, adulti e anziani:
  • femmine 2 L/giorno
  • maschi 2,5 L/giorno.

Questi valori sono indicativi poiché in caso di soggiorno in clima caldo o di svolgimento di attività fisica particolarmente intensa, o altre condizioni che inducano disidratazione, i livelli di acqua da assumere possono variare sensibilmente (può considerarsi anche più del doppio dei valori indicati).

I SEGNALI CHE INDICANO DISIDRATAZIONE

La sete è la spia principale di disidratazione: quando compare si è già disidratati al 5%, anche se ci sono persone che avvertono questo stimolo poco e tardi. Altra spia è il colore delle urine: se sono trasparenti o giallo paglierino si è sufficientemente idratati, al contrario se sono scure non lo si è abbastanza.

Foto: Getty Images

COME BERE PIU' ACQUA IN 4 MOSSE

Per tutti quelli che pur sapendo che bere fa bene ed è fondamentale per mantenersi in buona salute, ma non riescono proprio a raggiungere la quantità di acqua consigliata per peso, sesso ed età ecco qualche piccolo accorgimento:

  • Bevi poco e spesso: non c’è ragione di bere tutto d’un fiato, meglio un sorso ogni 15 minuti. Per farlo è buona abitudine avere una bottiglia d’acqua sempre a portata di sguardo
  • Mangiare frutta e verdura ricca di acqua aiuta a rimanere idratati: d’estate è bene privilegiare il cocomero costituito per il 95% da acqua; mangiarne 550 grammi equivale a introdurre più di mezzo litro d'acqua. Consigliatissime anche belle scorpacciate di fragole, ciliegie, uva, pomodori, spinaci e ravanelli. Molto bene puntare anche su minestroni e passati di verdure
  • Per chi fa fatica a bere un utile trucco è quello di scegliere tisane fredde, da non dolcificare poiché hanno di per sé un sapore dolce e si può scegliere il gusto che si preferisce agrumi, ananas, pompelmo, kiwi, lime. In commercio ne esistono anche alcune da preparare a freddo.
  • L’acqua aromatizzata è un modo semplice e casalingo per berne di più: si preparano lasciando in infusione per almeno 12 ore, erbe aromatiche e frutta. Non va dolcificata: l’unico limite di queste preparazioni è la propria fantasia. Qualche esempio? Acqua aromatizzata ai frutti di bosco: si prepara lasciando in infusione i frutti di bosco freschi con foglie di menta e un rametto di rosmarino. Acqua aromatizzata al limone: si lasciano in infusione due limoni tagliati a fette, qualche foglia di basilico, qualche foglia di menta e zenzero grattugiato fresco. Acqua aromatizzata cetriolo e limone: un grande classico. Si lasciano in infusione le fettine di cetriolo e le fette di limone e si aggiungono foglioline di menta. Se piace si può arricchire con zenzero fresco grattugiato.

I video di Men's Health

Guarda tutti i video di Men's Health >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

12 esercizi per il tuo workout in spiaggia

Se sei in vacanza al mare, sfrutta gli elementi che hai a disposizione per un workout all’aria aperta divertente e allenante.

12 esercizi per il tuo workout in spiaggia

02 July 2022

Tre esercizi per risvegliare i glutei "pigri"

Prova questo programma di attivazione pre-workout per risvegliare i glutei impigriti da una giornata trascorsa alla scrivania o al volante di un'auto.

Tre esercizi per risvegliare i glutei

01 July 2022

5 consigli per provare il nuoto in acque libere

Vuoi spezzare la monotonia della vasca e sperimentare il nuoto outdoor? Ecco come fare.

5 consigli per provare il nuoto in acque libere

30 June 2022

Finisher bruciagrassi con palla medica e corda

10 minuti di pura energia con soli due attrezzi per chiudere in bellezza il tuo allenamento: prova questo finisher bruciagrassi con palla medica e corda.

Finisher bruciagrassi con palla medica e corda

29 June 2022

Tzimbar Race della Lessinia, corri e sfida le tradizioni cimbre

Tre percorsi trail tra i quali la versione Original con 4 prove cimbre da completare prima dell’arrivo. A luglio in Lessinia si celebra la montagna e la tradizione: metti alla prova velocità, forza e intelligenza

Tzimbar Race della Lessinia, corri e sfida le tradizioni cimbre

27 June 2022

10 canzoni italiane che ti danno la carica durante l'allenamento

Ascoltare il testo di alcune canzoni, non per forza ritmate, aiuta a concentrarsi, non mollare e raggiungere i propri obiettivi

10 canzoni italiane che ti danno la carica durante l'allenamento

27 June 2022

Come avere addominali perfetti, seguendo i consigli del coach delle star di Hollywood

Il personal trainer delle star rivela le sue 3 regole infallibili per cambiare il tuo fisico

Come avere addominali perfetti, seguendo i consigli del coach delle star di Hollywood

22 June 2022

8 consigli per correre sulla sabbia nel modo giusto

Non appena arrivato al mare ti viene voglia di allenarti e correre in spiaggia? Farlo sulla sabbia, soprattutto se non si è abituati, richiede molta più attenzione rispetto a strada o sentieri. Scopri come fare seguendo i consigli degli esperti...

8 consigli per correre sulla sabbia nel modo giusto

22 June 2022

Elisabetta Canalis campionessa di kickboxing: aggiungi anche tu un po’ di boxe al tuo allenamento

Elisabetta Canalis ha vinto il suo primo match di kickboxing e, come lei, tanti altri Vip si sono appassionati agli sport da combattimento: aggiorna il tuo workout con tre esercizi full-body ispirati alla boxe

Elisabetta Canalis campionessa di kickboxing: aggiungi anche tu un po’ di boxe al tuo allenamento

21 June 2022

Giornata mondiale dello Yoga: 5 buoni motivi per praticare Yoga

In occasione della Giornata mondiale dello Yoga che il 21 giugno celebra questa pratica millenaria, ti diamo 5 buoni motivi per cui dovresti provare anche tu (se ancora non lo hai fatto)

Giornata mondiale dello Yoga: 5 buoni motivi per praticare Yoga

20 June 2022

SALUTE