Giorgio Merlino e Veronica Ferraro: workout per due

Giorgio, personal trainer, Veronica, influencer: si conoscono, si piacciono, scoprono nel fitness una passione comune e ne fanno un lavoro. Con la loro storia ci raccontano come trovare la migliore versione di noi stessi.

1/13

1 di 3

Foto Alessandro Dealberto

Tutto inizia nel 2010, l’anno in cui Veronica decide di aprire il blog The Fashion Fruit per condividere la sua passione per la moda. È l’epoca della rivoluzione digitale, Facebook è all’apice del successo ed è appena nato Instagram. Le grandi case della moda e i magazine stanno scoprendo l’importanza del mondo digital. Tre anni dopo, nel 2013, quello che era cominciato come hobby diventa un lavoro. E qui entra in gioco Giorgio, compagno di vita di Veronica. Le opportunità raddoppiano e Veronica comincia a lavorare con le grandi firme della moda. Però c’è anche un rovescio della medaglia: le critiche che ogni giorno appaiono sotto le foto di Veronica. A poco più di 20 anni Veronica deve affrontare una grande sfida per riconquistare la fiducia in se stessa e per sentirsi finalmente in armonia con il suo corpo. Fino ad allora non aveva mai pensato alla possibilità di reagire.

“Credevo di essere destinata a restare così, insoddisfatta del mio corpo e insicura, senza potermi difendere da quelle critiche”. Dal 2015 tutto cambia “Quell’anno, proprio a capodanno, mi sono vista in una foto e ho capito che la mia forma fisica non mi piaceva e che dovevo fare qualcosa. Mi sono detta: perché non provo a cambiare questa situazione e a essere una versione migliore di me stessa?”

Veronica, con l’aiuto di Giorgio, nel frattempo diventato suo marito, scopre quindi il fitness, che cambierà la vita a entrambi. Lui ne fa una professione, diventando personal trainer e online coach, mentre lei ritrova fiducia in se stessa.

A settembre del 2017 fondano il portale Don’t judge my journey, che offre servizi online di coaching: il nome è un mantra per diffondere la loro fitness philosophy, basata sul fatto che nessuno può giudicare ciò che sei e che ognuno ha la sua storia personale. Il cambiamento fisico rivoluziona la vita di entrambi, nel lavoro e nei rapporti interpersonali, come nei grandi e nei piccoli obiettivi.

Veronica scopre che se lo vuole davvero può diventare migliore: “Puoi essere quello che vuoi. Se sei contento di come sei, fregatene di tutto e vai per la tua strada. Se invece sei insoddisfatto e vuoi migliorarti puoi farlo. Ognuno di noi può cambiare, basta iniziare, avere pazienza e darsi obiettivi precisi a breve e lungo termine.”

Giorgio è un ex atleta di Taekwondo: “ho smesso per mancanza di tempo e ho deciso di passare alla pesistica: bodybuilding, allenamento funzionale e powerlifting. Sembrava un ripiego e invece si è rivelata una grande passione”. Che spinge Giorgio a cambiare alimentazione, a studiare sempre di più ogni argomento connesso al fitness e così via. La sua forza trascina con sé anche la moglie Veronica, che fino a quel giorno non aveva mai praticato sport. La loro vita cambia: iniziano a mangiare sano, nonostante i viaggi e gli impegni lavorativi, ed entrambi si impegnano a trasmettere la loro passione e la loro voglia di essere migliori sui social, Veronica come influencer e Giorgio come coach. Entrambi cominciano a raccogliere i frutti del loro lavoro: Giorgio diventa un personal trainer e online coach di successo, mentre Veronica da “blogger curvy” diventa ben presto una delle influencer della moda più in forma che ci sia.

Don’t Judge My Journey

Giorgio e Veronica fanno sul serio. Da diversi anni passano molto tempo negli Stati Uniti per aggiornarsi, migliorarsi e crescere professionalmente. Giorgio è oggi un personal trainer certificato. Il loro blog Don’t Judge My Journey (DJMJ) è sempre di più un punto di riferimento per chi vuole sentirsi a suo agio con il proprio corpo e ritrovare la migliore condizione di se stesso. Per Giorgio è un successo che lo ripaga di tanta fatica e anche di tante umiliazioni: “da piccolo, benché nessuno ci creda, ero in sovrappeso, ridicolizzato e bullizzato da tutti. È per questo che avevo deciso di avvicinarmi al mondo delle arti marziali, all’inizio forse per potermi difendere e per non temere più gli altri, e poi anche per ritrovare la mia forza interiore”.

Oggi Giorgio ha una piattaforma online in cui propone piani di allenamento personalizzati per i suoi clienti: dimagrimento, aumento massa muscolare e così via. Non solo: dal 2019 offre anche un servizio di coaching online in cui il cliente viene seguito a 360 gradi, sia nella parte di allenamento sia nell’alimentazione, grazie all’aiuto di Carlotta Tagliacarne, nutrizionista e atleta di crossfit.

Giorgio Merlino - IG @GiorgioMerlino

Età: 30

Altezza: 1,79

Peso: 90 kg

Esercizio preferito: squat e stacchi

Luogo per allenarsi: Los Angeles

Fitness bag: le mie Nike che sono il top come versatilità

Personal hero: mio padre

Scarpa: Nike Metcon 5

Qual è il core del tuo allenamento?

Gli esercizi che mi vengono meglio sono quelli legati ai muscoli della schiena, che è la zona dove sono più forte. Quindi le trazioni alla sbarra, dove di solito mi sento di aggiungere anche i pesi per rendere l’esercizio più performante. Sono anche molto forte con gli stacchi da terra.

Dove ti senti più debole?

Sono meno forte nello squat e alla panca, perché la mia parte anteriore è geneticamente molto meno forte di quella posteriore. Petto e quadricipiti sono molto più deboli rispetto a femorali, glutei e schiena, che per me sono fortissimi.

Come descriveresti il tuo allenamento?

È un allenamento funzionale. Mentre il body building esalta il lato estetico dei risultati, io preferisco l’approccio del fitness, che guarda all’aspetto funzionale, e quello del power lifting, che guarda molto alla performance.

Qual è stata la tua esperienza formativa più importante per la tua professione di Personal Trainer?

Ho trascorso sei mesi in America con un coach che lavorava vicino a Los Angeles: mi alzavo tutte le mattine alle cinque per essere in palestra alle sei e cominciare le mie tre ore di allenamento, a fare stacchi, squat e panca piana. È stata un’esperienza che mi ha fatto innamorare di questa tecnica. Passione, dedizione e costanza nascono così.

Che cosa pensi del crossfit?

Non sono un grande appassionato di crossfit perché in questi anni ha avuto un successo istantaneo senza che ci fosse una vera conoscenza della specialità. In realtà è una attività molto valida e allenandomi con tanti ex campioni di crossfit ho capito che è un tipo di allenamento molto valido.

Quanto sei social?

Pubblico storie e post ma non ne faccio una malattia e mi capita anche di stare settimane senza postare nulla se sono impegnato in altre attività. L’altra cosa importante è che cerco di essere sempre positivo: credo sia giusto dare sempre un motivo per fare qualcosa in più, piuttosto che criticare o piangersi addosso.

Instagram prima di tutto?

Youtube da noi è un social rivolto quasi esclusivamente alle fasce di età molto basse, se non infantili. Invece con Instagram posso raggiungere e dialogare con un pubblico adulto e riesco a veicolare contenuti fatti bene, completi, seri, così come storie molto spontanee e legate magari solo a un evento momentaneo.

Che cosa chiede di più la gente quando si rivolge a un PT?

La gente vuole dimagrire. Anche chi magari non ne ha veramente bisogno. I social in questo senso tendono a esasperare questa esigenza, facendoti credere che il corpo deve essere sempre perfetto e senza un filo di grasso, cosa che nella realtà non è sempre vera. Ognuno è fatto a suo modo e la perfezione non esiste: quello che conta è essere in forma e stare bene.

Come ti trovi con le Nike Metcon 5?

Sono le migliori scarpe che ho mai avuto. Le indosso sempre e spesso anche prima e dopo gli allenamenti. La loro forza è la versatilità e la capacità di farti stare bene negli esercizi a corpo libero. Sono una conquista alla quale difficilmente potrò rinunciare.

Veronica Ferraro - IG @VeronicaFerraro

Età: 32

Altezza: 1,70 Peso: 55 kg

Esercizio preferito: squat to press

Luogo per allenarsi: Los Angeles

Fitness bag: gli airpod e la borraccia

Personal hero: i miei follower di Instagram

Scarpa: Nike Air Zoom SuperRep

Come fai a portarti i tuoi allenamenti in viaggio e tra mille impegni?

Quando sono in viaggio cerco sempre hotel con la palestra e comunque mi porto gli elastici o la corda per saltare, oppure cerco di camminare il più possibile.

Che cosa ti piace di più del tuo allenamento?

Mi piace molto fare pesi. È il mio allenamento preferito, in particolare per le gambe, che è la parte del corpo che mi ha dato più soddisfazione.

E che cosa ti piace di meno?

Non amo il cardio. Per me è una grande fatica. Quando Giorgio mi fa fare i circuiti di conditioning per me è davvero difficile. Per fortuna ci alleniamo spesso assieme, così lui mi sprona e mi dà la forza di andare avanti.

Quando ti alleni di solito?

Preferisco sempre allenarmi alla mattina, perché al pomeriggio poi mi passa la voglia. Mi alzo sempre presto e se riesco mi alleno a digiuno. Quando mi alleno con i pesi invece faccio sempre prima una colazione abbondante.

Com’è il tuo lavoro di influencer?

Lo faccio da quasi 10 anni ed è un continuo cambiamento. Non puoi mai sapere che cosa farai domani. La cosa più bella è il fatto di aver cominciato per gioco, ingenuamente. L’ho fatto come hobby e a sorpresa è poi diventato un lavoro.

Come è arrivato il successo?

A poco a poco i brand hanno iniziato a invitarmi alle sfilate e agli eventi. Poi ho ricevuto le prime proposte e mi sono anche ritrovata a gestire budget e impegni commerciali senza avere nessun parametro e nessun precedente per regolarmi. È un lavoro in cui devi imparare strada facendo.

Che cosa ti piace del tuo lavoro?

Mi piace trasmettere positività e motivare le persone a migliorarsi e mettersi in gioco. La cosa più bella è quando la gente mi ringrazia e mi scrive che è riuscita a cambiare stile di vita grazie ai miei consigli e alle cose che scrivevo.

Qual è il social migliore oggi?

Instagram è il miglior social in questo senso, e in questi ultimi anni, con le storie, ha aperto anche una nuova dimensione meno patinata e più spontanea che mi piace molto e che lo rende completo.

Le qualità delle tue Nike SuperRep?

La prima cosa è l’altezza della suola e la morbidezza nei movimenti. È molto ammortizzata e rende tutto molto facile, in particolare i salti. La calzata morbida e l’ammortizzazione sono le sue caratteristiche migliori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

6 ragioni per cui non perdi peso

Fai attività fisica regolare, ma la pancia non cala? Forse non ti sei ancora liberato di queste cattive abitudini…

6 ragioni per cui non perdi peso

27 November 2020

Total stretching

Prova questo esercizio di allungamento completo: stimoli tutti i muscoli del tuo corpo, risparmi tempo e ottieni risultati migliori.
Total stretching

25 November 2020

Le mosse per abbattere il muro

C'è sempre un momento in cui nell’allenamento, e in particolare nella corsa, ti sembra di arrivare a un punto in cui sei finito. Ecco come reagire quando ti sembra di non farcela più.

Le mosse per abbattere il muro

23 November 2020

I tuoi 5 muscoli segreti

Nel tuo corpo ci sono almeno 5 muscoli che, se allenati, ti daranno una marcia in più durante il tuo workout. Scopri quali sono e come lavorarci.
I tuoi 5 muscoli segreti

20 November 2020

Un circuito fullbody per scolpire i tricipiti

Per allenare i tricipiti non c’è bisogno di fare esercizi isolati. Esegui queste mosse full body per sollecitare i muscoli delle braccia e non solo.

Un circuito fullbody per scolpire i tricipiti

09 November 2020

Six pack: tutte le regole e gli errori da evitare

Le regole infallibili (e i miti da sfatare) per bruciare il grasso addominale, ottenere una pancia piatta e abs ben definiti.
Six pack: tutte le regole e gli errori da evitare

06 November 2020

Rafforza core e schiena con questi 12 mini video

Non riesci ad allenarti come vorresti? Questi esercizi si concentrano su una parte fondamentale del nostro core: la schiena. 12 esercizi - con video guida - per avere una schiena più forte.

Rafforza core e schiena con questi 12 mini video

01 November 2020

Tutti i segreti della creatina

Con il giusto integratore di creatina aumenti la massa muscolare e la forza ma con quello sbagliato perdi tutti questi vantaggi. Ecco perché devi scegliere bene. Brittany Risher ci spiega come distinguere quelli buoni da quelli inutili

Tutti i segreti della creatina

23 October 2020

Con Technogym Bike la tua classe indoor-cycling preferita la segui da casa

Sali sull’ultima novità Technogym e puoi partecipare, live oppure on demand, a centinaia di allenamenti dei migliori Indoor Cycling Trainer.

 Con Technogym Bike la tua classe indoor-cycling preferita la segui da casa

21 October 2020

5 mosse divoracalorie

Accelera il tuo metabolismo con cinque mosse ispirate agli animali per bruciare il grasso, velocizzare la crescita dei muscoli e goderti un workout divertente e completo.

5 mosse divoracalorie

18 October 2020

SALUTE