Frequenza cardiaca: i giusti valori a riposo e durante l'esercizio

Un regolare allenamento di resistenza può ridurre la frequenza cardiaca, ma quanto si può scendere?

Foto Getty Images

1 di 3

Uno dei modi più semplici e veloci per valutare la salute del cuore è quello di controllare la frequenza cardiaca a riposo (RHR). Considerato come un contesto per una serie di altri marcatori, come la pressione sanguigna, lo stress e la privazione del sonno, la frequenza cardiaca si abbassa tipicamente a riposo rispetto a quando si svolge una qualsiasi attività, e varia da persona a persona. Dal momento che negli Stati Uniti un decesso su quattro - circa 610.000 persone su quattro - si verifica ogni anno a causa di malattie cardiache, è importante essere al corrente della propria.

Quindi è anche importante sapere cos'è una bassa frequenza cardiaca a riposo, e se la vostra è una cosa di cui preoccuparsi.

Quanto è bassa la frequenza cardiaca a riposo?

"In generale, la frequenza cardiaca a riposo di una persona è normale se è tra i 60 e i 100 battiti al minuto", dice il dottor Brian Mikolasko, direttore medico della Scuola di Medicina Warren Alpert della Brown University. "Ci sono un sacco di fattori diversi che giocano su questo aspetto, dal livello di fitness, all'età, all'ambiente".

La finestra standard per la frequenza cardiaca a riposo, in realtà, varia maggiormente nei bambini piccoli. Fino a 1 mese, la frequenza cardiaca varia da 70 a 190 battiti al minuto. Il limite superiore di tale intervallo si riduce lentamente fino all'età di 9 anni, quando l'intervallo è compreso tra 70 e 110 battiti al minuto. A partire dai 10 anni di età, la finestra è costante tra i 60 e i 100 battiti al minuto.

Mentre una frequenza cardiaca a riposo di 42 o addirittura 38 battiti al minuto può essere tipica per un corridore o un triatleta di resistenza ben allenato, sarebbe piuttosto bassa per chi si allena casualmente. Meglio misurarla prima di iniziare a muoversi la mattina, un battito cardiaco a riposo è molto diverso da quello che si vede durante l'esercizio.

L'American Heart Association (AHA) afferma che la frequenza cardiaca massima durante l'esercizio fisico dovrebbe essere all'incirca pari a 220 bpm meno l'età della persona, che è un metodo molto semplice per stimare il vostro massimo. Le equazioni basate sull'età sono semplici e facili da usare, ma potrebbero non essere adatte a tutti perché ci sono troppi fattori che possono influenzare la loro precisione. Inoltre, la frequenza cardiaca massima varia in modo significativo tra persone della stessa età. Ecco perché l'American College of Sports Medicine suggerisce formule basate sull'età con una deviazione standard più bassa, ad esempio l'equazione di Gelish: 207 - (0,7 x età) o Tanaka: 208 - (0,7 x età).

Poiché l'intervallo normale di una frequenza cardiaca a riposo è compreso tra 60 e 100 battiti al minuto, una frequenza cardiaca a riposo inferiore a 60 battiti al minuto è considerata lenta, spesso indicata come bradicardia.

"Non è insolito per le persone sane coinvolte in attività di resistenza sviluppare una bradicardia basata sull'aumento del tono vagale da allenamento che sopprime la frequenza cardiaca", dice William O. Roberts, M.D., professore del Dipartimento di Medicina di Famiglia e Salute della Comunità presso l'Università del Minnesota.

"L'allenamento aumenta anche le dimensioni del cuore in modo che possa spingere un maggior volume di sangue verso il corpo ad ogni contrazione". Roberts spiega che una frequenza cardiaca più bassa eroga lo stesso volume di sangue in un cuore a riposo allenato di una frequenza cardiaca più alta in un cuore non allenato. Inoltre, la diminuzione o lo stop dell'esercizio di resistenza regolare invertirà entrambi gli effetti, così che un corridore messo fuori servizio da malattia o infortunio dovrà riguadagnare i cambiamenti con l'allenamento dopo il recupero, afferma.

Se siete preoccupati che la vostra frequenza cardiaca a riposo sia eccessivamente bassa, dovreste contattare il vostro medico. Mikolasko raccomanda di verificare con un medico se la vostra frequenza cardiaca a riposo è inferiore ai 60 battiti al minuto in modo costante, tanto per essere sicuri. "Questo è sicuramente qualcosa che si può scoprire con il medico durante la visita medica annuale, e potrebbero dirvi che non c'è nulla di cui preoccuparsi", dice. "Ma è certamente meglio essere sicuri che dispiaciuti".

Ricordate, queste cose possono anche dipendere da altri fattori situazionali. Secondo Roberts, è normale che le persone ben allenate si sentano un po' stordite quando passano velocemente da uno squat a una posizione eretta. Vi capita di frequente? Allora potreste scoprire che per voi è necessario stare fermi per un momento per lasciare che il sangue raggiunga il cervello.

Se si verificano sintomi come battito cardiaco irregolare, vertigini, dolori al petto, svenimenti, mancanza di respiro o debolezza generalizzata, è necessario consultare un medico, IMMEDIATAMENTE.

I video di Men's Health

Guarda tutti i video di Men's Health >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Migliora il tuo lato B

Forse non ci hai mai pensato, ma un "lato B" che si rispetti non è una prerogativa importante "solo" per le donne. Ti piacerebbe avere un didietro da urlo? Allenati con noi e inizierai a notare sguardi attenti quando ti volti.
Migliora il tuo lato B

25 July 2021

Technogym App: allenarsi sempre e ovunque

Technogym ha presentato una nuova applicazione per creare workout personalizzati in base al proprio livello di fitness, integrati da video e presentazioni di trainers professionisti, da eseguire quando e dove si vuole, a casa come in palestra, in assoluta libertà.

Technogym App: allenarsi sempre e ovunque

23 July 2021

La nuova scienza dello squat

Paul Fabritz, fondatore della PJF Performance di Anaheim, in California, sta cambiando il modo in cui gli atleti, professionisti e non, sviluppano la forza nelle gambe.

La nuova scienza dello squat

21 July 2021

I tuoi 5 muscoli segreti

Nel tuo corpo ci sono almeno 5 muscoli che, se allenati, ti daranno una marcia in più durante il tuo workout. Scopri quali sono e come lavorarci.
I tuoi 5 muscoli segreti

18 July 2021

5 mosse per un corpo tutto muscoli

Allena tutti i gruppi muscolari con questo workout total body composto da 5 esercizi. In 25 minuti svilupperai i muscoli e farai anche cardio.

5 mosse per un corpo tutto muscoli

15 July 2021

Come perdere peso in modo intelligente

Se hai esagerato con le tentazioni e vuoi rimetterti in forma, aiuta il workout e la tua dieta con questi trucchi.

Come perdere peso in modo intelligente

11 July 2021

Scapole alate: rimedia così

Due esercizi di training posturale per rimediare subito e per sempre a questo inestetismo della schiena.
Scapole alate: rimedia così

09 July 2021

Sos crampi

Alla prima fitta, fermati subito e allunga i muscoli il più possibile. Poi metti in atto queste strategie di prevenzione...

Sos crampi

09 July 2021

Più forza al core: prova con questo workout

Inserisci 30 minuti nella tua routine due volte a settimana. Comincia con tre serie di 10 ripetizioni. Il risultato è garantito!

Più forza al core: prova con questo workout

07 July 2021

Six pack: 5 trucchi per far risaltare i tuoi addominali

Le dritte da mettere in pratica ogni giorno per far spiccare ancora di più i tuoi addominali scolpiti dall'allenamento in palestra.
Six pack: 5 trucchi per far risaltare i tuoi addominali

04 July 2021

SALUTE