di Max Grassi - 04 dicembre 2018

FIFA 19, il calcio virtuale non è mai stato così bello

Il videogioco campione d'incassi FIFA 19 offre un'esperienza di primo piano per chi cerca una simulazione calcistica completa, dentro e fuori dal campo. Potremo giocare ai più importanti tornei per club, grazie a una serie di modalità su licenza che comprendono la Champions League, l'Europa League oltre ai campionati nazionali.

1 di 2
Ogni volta che, nell’ultima settimana di settembre, esce un nuovo “FIFA”, il mondo dei videogiochi vive un piccolo evento. Il gradino più alto del podio nelle classifiche di vendita viene monopolizzato per mesi (in Italia, certo, ma anche in molti altri Paesi) da quella che viene unanimemente considerata la miglior simulazione calcistica sul mercato. Mandata in soffitta la, ormai obsoleta, rivalità con PES di Konami, i canadesi di EA Sports si godono il meritato successo aggiornando puntualmente ogni anno il loro piccolo gioiello.

Le novità di questa edizione partono dalla conquista della prestigiosa licenza della Champions League. Infatti, appena caricato il gioco, veniamo subito catapultati in un’ipotetica finale di Champions, perfettamente ambientata nel nuovo stadio dell’Atletico Madrid, tra Juventus e PSG, non a caso le formazioni dove militano i due super testimonial del gioco: Ronaldo e Neymar.
Ma le novità non si esauriscono certo qui. Il nuovo sistema Active Touch consente un controllo più preciso, le tattiche dinamiche permettono di modificare l’assetto della squadra in maniera più profonda, ma al tempo stesso accessibile, gli scontri 50/50 garantiscono una maggiore fisicità e richiedono più abilità nei contrasti per recuperare palla, la finalizzazione a tempo aumenta il controllo sui tiri, mentre la versione evoluta della tecnologia di animazione Real Player porta la personalità dei giocatori a nuovi livelli, con animazioni e movimenti sempre più realistici.

Arriva poi al termine la modalità Il Viaggio, con il terzo e ultimo capitolo della storia dove siamo chiamati a prendere il controllo del giovane calciatore Alex Hunter per puntare alla vittoria della Champions League.

Ovviamente torna anche la modalità FIFA Ultimate Team (FUT), vera anima della serie, dove possiamo creare la squadra dei nostri sogni, scegliendo tra migliaia di calciatori aggiornati costantemente grazie ai contenuti della Uefa Champions League e dell’Europa League. Insomma, la più ricca esperienza dedicata al calcio virtuale, spettacolare e appagante.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE