5 diete dei campioni dello sport che puoi provare anche tu

Vuoi cambiare abitudini alimentari e vuoi prendere spunto dalle stelle dello sport? Ti diamo qualche suggerimento: puoi provare la dieta da 6mila calorie di Haaland, oppure quella "liquida" di Federica Pellegrini

Foto: Getty Images

Il nuovo anno porta con sé sempre dei buoni propositi. Sicuramente, anche senza promesse ufficiali, hai pensato che questo 2023 potrebbe essere l’anno giusto per cambiare stile alimentare.

Digiuno intermittente, dieta liquida o ipercalorica per perdere peso o fornire più energia al tuo corpo; le possibilità sono davvero tante. Quale scegliere? Potresti lasciarti ispirare dalle diete dei campioni dello sport.

Te ne proponiamo cinque. LeBron James, Haaland o Andrea Larosa hanno sicuramente una ruotine sportiva molto diversa da quella di un “amatore”, ma vedere in che modo loro bilanciano le proprie diete per ottenere il massimo dal proprio fisico può essere davvero interessante.

LE DIETE DEI CAMPIONI DELLO SPORT: PROVA QUELLA DI ERLING HAALAND

Prima di scegliere, ricorda sempre che “giocare” con le diete non è mai opportuno e producente, anzi spesso potrebbe avere conseguenze negative. Prima di tutto, quindi, affidati ai professionisti del settore (medici, nutrizionisti, dietologi): puoi dare uno sguardo alle diete dei vip dello sport, non certamente per copiarle ma magari per prendere qualche spunto significativo e confrontarti poi con un esperto per capire se fa pienamente al caso tuo.

Una dieta fuori dall’ordinario per un giocatore decisamente straordinario. Erling Haaland, classe 2000, è l’attaccante norvegese del Manchester City. Considerato, nonostante la sua giovane età, uno dei maggior talenti in circolazione nel calcio mondiale. Fisicità, grinta, dinamismo e tecnica: ce l’ha tutte. Di lui non si è solo parlato dei suoi gol e delle progressioni in velocità tipiche di un centometrista, ma anche della sua incredibile dieta.

La sua alimentazione deve coprire un fabbisogno di circa seimila calorie al giorno e per raggiungere questa cifra così alta Haaland mangia di tutto: pasta, pollo, pesce, verdure. Attenzione però, la dieta del bomber del City non lo autorizza a mangiare qualsiasi cibo senza cognizione di causa; ciò che conta è la qualità. La carne bovina, ad esempio, che non sempre rientra in piani alimentari è particolarmente amata da Haaland, ma solo se locale e di alta qualità. Una dieta attenta anche ai liquidi, infatti il norvegese ha completamente rimosso dalla sua routine alimentare alcolici e bevande zuccherate per bere invece solo ed esclusivamente acqua filtrata.

FEDERICA PELLEGRINI: DIETA LIQUIDA UNA VOLTA A SETTIMANA

Federica Pellegrini, ex nuotatrice della Nazionale italiana, ha dichiarato sui social di seguire la dieta liquida, insieme all’ex-allenatore e ormai marito Matteo Giunta con l’obiettivo di mantenersi in forma eliminando scorie, tossine e chili in eccesso. Una dieta drastica, molto criticata e non da tutti consigliata.

Questo regime alimentare consiste nel consumare almeno una volta a settimana solo cibo sotto forma di liquido. Con questo tipo di alimentazione si tenta di alleggerire il lavoro di fegato e reni, facilitando il processo di depurazione da tossine e scorie in eccesso. Sul suo profilo Instagram la campionessa di nuoto ha rivelato ai suoi followers di seguire la dieta liquida esclusivamente un giorno a settimana, solo il martedì.

Nel corso delle 24 ore “liquide” la Pellegrini e suo marito hanno raccontato di scegliere solo cibi liquidi ad ogni pasto e quindi si inizia a colazione con il tè o il caffè, poi a pranzo e a cena solo verdure sotto forma di passati e zuppe. Per eventuali merende o spuntini sono concessi solo yogurt bianchi o alla frutta. Non sono in pochi a sostenere che si tratti di una dieta troppo rigida che è bene non seguire per un periodo di tempo prolungato, perché potrebbe portare a un’eccessiva restrizione calorica, carenze alimentari e importanti squilibri nutrizionali.

NOVAK DJOKOVIC HA SCELTO UNA ALIMENTAZIONE PLANT BASED

Il grande campione Novak Djokovic lo conoscono tutti. Il numero 5 della classifica ATP, considerato uno dei tennisti più forti di sempre. Tanta la tecnica ma è soprattutto la parte atletica di Novak ad essere considerata il vero punto di forza del campione. La sua alimentazione? È cambiata più volte nel corso del tempo.

Grande appassionato e consumatore di carne, il campione Djokovic ha scoperto da ormai diversi anni di essere celiaco. Dopo aver eliminato il glutine dalla sua dieta, nel 2014 ha anche pubblicato un libro nel quale racconta il suo piano alimentare gluten-free.

Nel corso del tempo però Djokovic ha puntato su una rivoluzione alimentare radicale per tentare di ottenere il massimo dal proprio fisico: via carne, latticini, zuccheri raffinati e ogni tipo di cibo eccessivamente pesante. Oggi il campione segue un’alimentazione completamente plant based: verdure, fagioli, frutta, noci, semi, ceci, lenticchie e oli salutari.

Un regime molto ferreo, ma che - secondo quanto raccontato dal campione - è stato il passo decisivo per la svolta della sua carriera. La sua giornata inizia con un bicchiere di acqua tiepida e limone per disintossicare l’organismo. Poi, è il momento di un bicchiere di succo di sedano e successivamente di un frullato verde ricco di ingredienti antiossidanti, come alghe e spinaci. Un pranzo tipico di Novak comprende un'insalata di verdure miste oppure una pasta senza glutine con verdure miste di stagione. Dopo gli allenamenti quotidiani, per aiutare il corpo nella fase di recupero, un frullato proteico senza latticini. Per il pasto serale invece ottime le insalate di verdure miste fresche con avocado o le zuppe di verdure

LA DIETA DI LEBRON JAMES E IL SEGRETO DEL BILANCIO ENERGETICO

Da un campione come LeBron James ci si deve aspettare un’alimentazione studiata, ricercata e non da poco. La sua cura maniacale del corpo non ammette sgarri in termini alimentari. Infatti la dieta del campione di basket si basa proprio su una ricerca accurata degli alimenti da assumere.

Tre i principi fondamentali da tenere in considerazione per scegliere un buon cibo: qualità, varietà e stagionalità. Oltre a ciò anche LeBron James punta su un alto apporto calorico, purché si rispetti il bilancio energetico: tanta è l’energia assunta tramite le calorie del cibo, tanta è quella da bruciare e consumare tramite lo sport.

La tipica dieta di LeBron si divide in diversi pasti, prendiamo ad esempio un giorno di gara. La colazione è spesso fatta da omelette, frittelle e pancakes; obiettivo calorico di circa 600 calorie (qui trovi altre colazioni da campione). Per pranzo ottima una semplice pasta di carne e verdure, mentre poco prima del match una piccola merenda con un panino al burro d’arachidi. A metà partita non manca mai uno spuntino fatto da frutta condita con burro di mandorle, mentre a cena si può alternare tra insalate miste o carni in varie cotture. Sembrerà strano, ma a tavola di LeBron James non mancherà mai il vino. Un grande passione la sua, specialmente se è il vino è italiano e se viene dalla Valpolicella.

LA ROUTINE DI ANDREA LAROSA PUO' FARE AL CASO TUO

Andrea Larosa, 22 anni, atleta e istruttore di Calisthenics. Considerato uno dei più importanti fitness influencer d’Italia. Ha iniziato a praticare questa tipologia di allenamento a corpo libero nel 2013 da autodidatta, come modo per mantenersi in forma, ma è attualmente considerato un atleta significativo nel panorama italiano.

L’alimentazione, argomento di cui spesso parla nei suoi canali social, non può ovviamente essere tralasciata. Sport e dieta, un binomio inscindibile per Larosa che programma ogni momento della giornata in base a questi due aspetti. La sua giornata inizia con un leggero risveglio muscolare, alcuni esercizi di allungamento e di attivazione base. Subito dopo però una bella colazione abbondante, necessaria per assumere tutte le energie che serviranno per i vari allenamenti del giorno.

La routine alimentare di Larosa cambia poi in base alle stagioni e ovviamente agli impegni sportivi al quale deve partecipare. Tendenzialmente però oltre alla colazione cerca di fare sempre anche tre pasti: il pranzo, lo spuntino pomeridiano e la cena. A pranzo tutto ciò che serve per assumere una buona dose di carboidrati in previsione dell’allenamento pomeridiano. Uno spuntino, durante l’allenamento, con un integratore proteico e frutta. A cena invece nessun eccesso: verdure e frutta.

I video di Men's Health

Guarda tutti i video di Men's Health >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Allena i muscoli deltoidi con l'esclusivo workout ideato per te da Giacomo Spazzini

Secondo appuntamento con il trainer del mese Giacomo Spazzini: per te un circuito dedicato interamente allo sviluppo del deltoide. Sei pronto a cominciare?

Allena i muscoli deltoidi con l'esclusivo workout ideato per te da Giacomo Spazzini

07 February 2023

5 consigli per allenarti anche in andropausa

Il calo dei livelli di testosterone nel corpo maschile può avere delle ripercussioni anche a livello fisico. Per allenarsi al meglio, è necessario seguire alcuni semplici consigli

5 consigli per allenarti anche in andropausa

06 February 2023

Come preparare la tua prima mezza maratona

Cosa ne dici di metterti alla prova sui 21 km? Allenati seguendo i consigli dei migliori coach di atletica

Come preparare la tua prima mezza maratona

05 February 2023

Vuoi aumentare il volume dei tuoi muscoli? Prenditi una pausa dai pesi

Non ti preoccupare per i tuoi muscoli. Smettere di allenarti con i pesi, anche per qualche settimana, non farà altro che migliorare il tuo fisico e farà bene anche alla tua motivazione

Vuoi aumentare il volume dei tuoi muscoli? Prenditi una pausa dai pesi

04 February 2023

Michele Lamaro guida l'Italrugby al Sei Nazioni: "Andiamo all'attacco"

Alla vigilia del torneo abbiamo intervistato il capitano della nazionale italiana per parlare di squadra, allenamento, obiettivi e passioni. E ci ha detto che l'Italia è pronta a tutto

Michele Lamaro guida l'Italrugby al Sei Nazioni:

03 February 2023

Le 5 piste nere più spettacolari d'Italia

Gli sciatori più esperti sono perennemente alla ricerca di nuove pendenze sulle quali mettersi alla prova. Ecco le piste italiane più tecniche e spettacolari

Le 5 piste nere più spettacolari d'Italia

02 February 2023

I benefici della corsa al mattino

Trovare la forza di volontà e l’energia per correre di prima mattina non è certo semplice, ma è un allenamento che produce innegabili vantaggi. Ecco quali sono

I benefici della corsa al mattino

02 February 2023

Allenati con Men's Health e i migliori trainer d'Italia

Da oggi i migliori personal trainer e fitness coach d’Italia sono nostri ospiti per proporti circuiti di allenamento dedicati ogni volta a un obiettivo specifico

Allenati con Men's Health e i migliori trainer d'Italia

01 February 2023

Cardio o pesi: quale allenamento è migliore per dimagrire?

La Scienza conferma che sia l'allenamento cardio sia quello con i pesi è utile per perdere il grasso in eccesso in modo efficace e in salute

Cardio o pesi: quale allenamento è migliore per dimagrire?

31 January 2023

Vuoi un core forte e addominali d'acciaio? Aggiungi questo esercizio al tuo workout

Aggiorna la tua routine dedicata agli addominali con il Kneeling Half Moon: avrai un core più stabile e forte, e allenerai anche le spalle

Vuoi un core forte e addominali d'acciaio? Aggiungi questo esercizio al tuo workout

29 January 2023

SALUTE