a cura della Redazione - 30 settembre 2018

La dieta del cuore

Frutta, verdura, pesce: il piano alimentare che tiene in forma il tuo muscolo più prezioso è costituito da questi elementi. Ti proponiamo un programma settimanale che scongiura l'infarto e altri problemi cardiaci.

1 di 11
La prima scelta per prevenire le malattie cardiache la fai a tavola ogni giorno. Questa dieta settimanale, messa a punto da MH con la consulenza del dottor Damiano Galimberti, specialista in Scienza dell’Alimentazione a Milano e presidente dell’ A.M.I.A. (Associazione Medici Italiani Antiaging), apporta un numero limitato di calorie giornaliere (circa 1.450) e ti aiuta ad eliminare il grasso addominale in eccesso (in media 1 kg la settimana): tutta zavorra inutile che affatica il tuo cuore. Come noterai, il "cibo del cuore" è in netta prevalenza di origine vegetale e marina: frutta fresca e verdura apportano nutrienti essenziali per la protezione del cuore (vitamine, minerali, antiossidanti), mentre il pesce - grazie alla sua ricchezza in acidi grassi insaturi Omega-3 - contribuisce a tenere sotto controllo il colesterolo nel sangue e a mantenere più fluida la circolazione.
Colazione 1 tazza di latte scremato (250 g) con fiocchi di avena (30 g); 1 frutto di stagione.
Spuntino 1 frutto fresco di stagione.
Pranzo Prosciutto crudo sgrassato (60 g); 1 insalata di radicchio rosso (150 g) + verdure di stagione (300 g); pane toscano (60 g).
Spuntino 1 macedonia di frutta fresca di stagione con succo di limone.
Cena Manzo bollito (130 g); 1 piatto di legumi, ad esempio lenticchie (60 g); pane toscano (50 g).
Colazione 1 yogurt magro (125 g); 1 tazza di muesli (25 g); 1 frutto di stagione.
Spuntino 1 frutto fresco di stagione.
Pranzo 1 insalata mista composta da scarola (100 g), ravanelli (30 g), cetrioli (100 g), cipollotti freschi (80 g); tonno al naturale (120 g).
Spuntino 1 macedonia composta da kiwi (160 g), mela (180 g), melone (140 g).
Cena Tagliata di manzo (160 g); 1 piatto di patate (150 g) e carote (70 g), condite con olio extravergine d’oliva; pane toscano (50 g).
Colazione1 tazza di tè; pane integrale (g 50) con 1 cucchiaio di marmellata; 1 frutto di stagione.
Spuntino1 bicchiere di spremuta di pompelmo.
PranzoPetto di pollo grigliato (150 g); 1 insalata mista composta da sedano (30 g), carote (100 g), finocchi (150 g); pane toscano (50 g).
Spuntino1 frutto fresco di stagione.
CenaDentice lessato (150 g); 1 insalata mista composta da finocchi (120 g), mais (60 g), lattuga (80 g); pane toscano (50 g).
Colazione1 tazza di orzo; 3 fette biscottate con 1 cucchiaio di miele o marmellata; 1 frutto di stagione.
Spuntino2 kiwi.
PranzoFiletto di merluzzo (200 g) con sugo di pomodoro, capperi e origano; 1 piatto di patate (150 g) e zucchine lessate (200 g); pane toscano (50 g).
Spuntino1 frutto fresco di stagione.
CenaTacchino o pollo alla pizzaiola (125 g); 1 insalata mista composta da lattuga (100 g) e pomodori (100 g); pane toscano (50 g).
Colazione1 tazza di latte scremato (250 g) con fiocchi d’avena (25 g); 1 fetta di ananas (100 g).
Spuntino1 frutto fresco di stagione.
PranzoOrata al cartoccio (140 g); 1 insalata di radicchio rosso (150 g); pane toscano (50 g).
Spuntino1 frutto di stagione.
Cena1 insalata di pollo (125 g); 1 piatto di patate arrosto (250 g); pane toscano (50 g).
Colazione1 yogurt magro (125 g); 1 tazza di fiocchi d’avena (25 g); 1 frutto di stagione.
Spuntino1 banana.
PranzoFesa di tacchino al forno (130 g); 1 piatto di fagiolini lessati (160 g).
Spuntino1 frutto di stagione.
CenaBranzino al sale (140 g); 1 insalata di pomodori (200 g); pane toscano (50 g).
Colazione1 tazza di latte parzialmente scremato; 4 biscotti ai cereali; 1 frutto di stagione.
Spuntino1 bicchiere di spremuta di pompelmo.
Pranzo1 piatto di riso ai frutti di mare (60 g); 1 insalata mista composta da pomodori (100 g), peperoni (80 g), cetrioli (100 g), origano (q.b.).
Spuntino1 frutto di stagione.
CenaPetto di tacchino lessato e aromatizzato (150 g); 1 insalata mista composta da pomodori ciliegini (120 g), lattuga (100 g), scalogno affettato finemente (30 g); pane toscano (40 g).
2 cucchiai da minestra di olio extravergine di oliva da utilizzare nell’arco dell’intera giornata; aceto e limone a piacere; niente sale (o comunque in quantità assai moderate).
A scopo depurativo, per il periodo della dieta bevi solo poca acqua naturale a pranzo e cena, però fai in modo di assumerne in abbondanza durante il resto del giorno (almeno 1,5-2 litri complessivi).
Il dottor Damiano Galimberti consiglia anche di assumere integratori di Omega-3, in particolare quelli ricavati dalle alghe, in quanto ricchi del grasso essenziale DHA (Acido docoesaenoico), un importante componente delle membrane vascolari e cardiache. Numerosi studi hanno infatti confermato che l’integrazione di DHA nella dieta porta ad una significativa riduzione delle malattie cardiovascolari. Utile anche il gingko biloba per proteggere la salute del cuore, a patto che non si stiano assumendo farmaci anticoagulanti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE