a cura della Redazione - 10 giugno 2019

5 (bei) trucchi per stare sano

Sole, amici, sport, sesso, riposo: è il periodo migliore per azzerare lo stress, proteggere il cuore e prevenire le altre malattie. Parola di ricercatori.

1 di 5
Meno stress, più salute e forma fisica: è quello che otterrai mettendo in pratica queste 5 regole.

1. Fai un respiro profondo
Secondo uno studio riportato dalla rivista scientifica Health Psychology, giovani uomini che avevano più elevati livelli di ostilità, presentavano anche una minore funzionalità polmonare. I ricercatori ipotizzano che questo danno si accumuli gradualmente nel corso degli anni, fino a far sentire il proprio peso sulla salute. Fai un respiro profondo e conta fino a 10 la prossima volta che la stampante si inceppa o la tua compagna si lamenta per qualcosa: respirerai meglio anche dopo e vivrai più a lungo.
Uno studio condotto dai ricercatori della Harvard School of Public Health di Boston (Massachusetts, Usa) ha permesso di scoprire che gli uomini con bassi livelli di vitamina D avevano il doppio di probabilità di avere un infarto rispetto a quelli che avevano ricevuto alti dosaggi della cosiddetta "vitamina del sole". La vitamina D infatti viene composta dall’organismo dopo l’esposizione ai raggi solari: e sì, questa volta la cura è davvero piacevole da seguire...
Alla Stanford University di Palo Alto (California, Usa) hanno scoperto che tra coloro che riposavano meno di 8 ore al giorno, il BMI (Body Mass Index, ovvero l'Indice di massa corporea) era inversamente proporzionale alla durata del sonno. In altre parole, chi dormiva poco aveva più probabilità di ingrassare. Problemi di insonnia? Dopo aver sottoposto un gruppo di persone a una seduta di ginnastica aerobica moderata, alcuni ricercatori della Universidade Federal de Sao Paulo (Brasile) hanno visto che questa contribuiva ad aumentare del 21% la durata totale del sonno rispetto a quello di altri gruppi che avevano effettuato allenamento aerobico intenso ed esercizi di forza moderati.
Da uno studio pubblicato dalla rivista scientifica Journal of the American Medical Association è emerso che gli uomini che eiaculano 21 o più volte al mese, hanno il 33% di probabilità in meno di sviluppare un cancro alla prostata. Sembra che lo svuotamento regolare dell’apparato riproduttore possa impedire l’accumulo delle sostanze chimiche responsabili della malattia. E se l'eiaculazione avviene alla fine di un rapporto completo, i vantaggi sono anche maggiori: una ricerca della Wilkes University di Wilkes-Barre (Pennsylvania, Usa) ha infatti collegato il fatto di avere rapporti sessuali una o due volte la settimana con più alti livelli di immunoglobulina A, un antibiotico che protegge dai raffreddori e da altre infezioni.
... di divertirti con i tuoi amici. Uno studio della Harvard School of Public Health di Boston (Massachusetts, Usa) ha evidenziato che gli uomini entrati nella settantina che mantenevano una vita sociale piena e soddisfacente, avevano nel proprio sangue meno della metà di marker cardiaci rispetto ai loro coetanei poco integrati socialmente. Tradotto nella pratica: anno dopo anno, più tempo passi in buona compagnia, meno rischi di infarto corri.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE