a cura della Redazione - 19 novembre 2018

Prendi sonno in 60 minuti

A ogni cambio di stagione fai fatica ad addormentarti? Metti in atto questo semplice piano e tempo un'ora sarai tra le braccia di Morfeo.

1 di 7
Inutile dirtelo: dormire bene è fondamentale per essere in forma. Ma ci sono periodi, come ad esempio il cambio di stagione, in cui prendere sonno diventa un'impresa ai confini della realtà. Nel caso, smettila di rotolarti nel letto contando le pecorelle e metti invece in atto questo infallibile piano suggerito dagli esperti di MH...
Spegni il computer. Una ricerca pubblicata dal Journal of Applied Physiology dimostra che Internet eccita i neuroni e provoca spesso insonnia. Lo segnaliamo contro il nostro interesse, ma la tua salute viene prima di tutto...
Fatti cullare dalle onde. Mezz’ora prima di infilarti a letto, infilati nella vasca. Un bagno caldo (non una doccia, che invece è stimolante) dilata pori e vasi sanguigni e attira il sangue verso la periferia del corpo: la temperatura interna cala e tutto l’organismo si rilassa.
Bevi un bicchiere di latte caldo. Così fai il pieno di triptofano, che aumenta nel tuo organismo la produzione di serotonina, uno degli “ormoni" del sonno.
Fai il buio in camera. Spegni la lampadina sul comodino e abbassa del tutto le tapparelle (o tira bene le tende): meno luce entra nella stanza, maggiore è la capacità del tuo organismo di produrre melatonina, l’ormone che ha un’importanza fondamentale nella regolazione ottimale del ciclo del sonno.
Prendi posizione. Il consiglio degli esperti è di stenderti su un fianco, con un cuscino alto quanto la spalla; metterti sulla schiena o sulla pancia favorisce invece il russamento, con improvvisi risvegli notturni che ti fanno tornare a... contare le pecorelle. E sì, per il sonno la posizione conta tanto quanto per il sesso, che peraltro fa produrre al tuo organismo sostanze capaci di indurre il sonno (bella dritta, vero?).
Buona notte! Inutile dirti altro, visto che stai già dormendo.

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE