a cura della Redazione - 20 maggio 2019

Decisione importante? Fatti guidare dall'intelligenza emotiva

Hai mai sentito parlare di “intelligenza emotiva”? È quello che potrebbe fare davvero la differenza nelle decisioni da prendere e, di conseguenza, nella tua corsa verso il successo. Sul lavoro e nella vita.

1 di 5

Sembra che le persone dotate di un livello d’intelligenza emotiva più alta siano anche quelle che sanno sempre prendere le decisioni giuste nel momento giusto. Come mai?

Cominciamo con il capire che cos’è l’intelligenza emotiva e a cosa serve. L’intelligenza emotiva è la capacità di capire perché un dato evento ci fa sentire in certo modo piuttosto che in un altro. È la capacità di rielaborare e comprendere le emozioni. “La maggior parte delle persone ha la tendenza a usare i propri stati emotivi come molla per prendere una decisione,” spiega il ricercatore Jeremy Yip dell’Università della Pennsylvania.

In qualche caso il sistema funziona. Quando per esempio sei frustrato per un progetto lavorativo che stai seguendo e la tua insoddisfazione ti spinge a trovare una nuova soluzione. Se tuttavia il tuo livello d’intelligenza emotiva è scarso, emozioni forti come la rabbia repressa per aver discusso con un superiore non vengono rielaborate e si trasformano in ansia che impedisce, per esempio, di portare a termine un compito che ti è stato assegnato. Le tue emozioni negative, insomma, prendono il sopravvento e finiscono per interferire con altre attività della tua vita che non c’entrano nulla con l’origine del disagio.

Secondo i ricercatori, l’intelligenza emotiva in parte è determinata geneticamente: ci sono persone che nascono più dotate di altre. La buona notizia, però, è che come i muscoli, anche l’intelligenza emotiva può essere allenata e potenziata. Le conseguenze sul lungo periodo giocherebbero a tuo favore: chi è in sintonia con le proprie emozioni ha maggiore successo professionale, talento di leader, una salute migliore e relazioni più felici.

Quando ti senti in ansia per una decisione che devi prendere, fatti queste due domande: qual è la cosa che mi fa sentire in questo modo adesso? I sentimenti che sto provando sono determinanti per la decisione che devo prendere? Riconoscere che la negatività che ti blocca è causata da una fonte esterna a te stesso, può aiutarti a rimuoverla. Uno studio svizzero ha dimostrato che le persone di cattivo umore chiamate a giudicare il tempo atmosferico, tendevano a dare dei giudizi più negativi della realtà. Se alle stesse persone, però, veniva fatto notare che quel giorno avevano la luna storta, immediatamente riuscivano a rivedere in positivo anche la percezione del mondo esterno.

Le persone che leggono i romanzi ottengono punteggi più alti nei test che misurano l’empatia, la percezione sociale e, appunto, l’intelligenza emotiva. Quest’ultima si basa sulla capacità di comprendere le proprie emozioni e quelle degli altri. Leggere romanzi ti costringe a confrontarti con personaggi che, pure essendo di fantasia, vivono problemi, drammi e gioie proprio come la vita vera. E il fatto che spesso tali personaggi riflettano sulle proprie azioni, aiuta il lettore a entrare in contatto con questo punto di vista.

Le persone che fanno regolarmente meditazione hanno un migliore controllo delle proprie emozioni e reazioni. Non è necessario assumere la posizione del loto per ore. Bastano 12 minuti al giorno per potenziare la memoria funzionale, alla base del controllo delle emozioni ma anche della capacità di risolvere i problemi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Six-pack: 6 dritte extra

Six-pack: 6 dritte extra

18 agosto 2019

I tuoi 5 muscoli segreti

I tuoi 5 muscoli segreti

16 agosto 2019

Treadmill, i super trucchi

Treadmill, i super trucchi

14 agosto 2019

Come scegliere la bici giusta

Come scegliere la bici giusta

12 agosto 2019

Nicolas vuole andare... oltre il limite!

Nicolas vuole andare... oltre il limite!

09 agosto 2019

Creatina: le risposte ai vostri dubbi

Creatina: le risposte ai vostri dubbi

09 agosto 2019

L’allenamento che ti fa mangiare di meno

L’allenamento che ti fa mangiare di meno

08 agosto 2019

Preparati per un triathlon olimpico

Preparati per un triathlon olimpico

05 agosto 2019

Due workout al tempo di uno

Due workout al tempo di uno

04 agosto 2019

Trasforma la forza in esplosività

Trasforma la forza in esplosività

02 agosto 2019

SALUTE