Sei mosse per placare i bruciori di stomaco

Cosa mettere in "più" e cosa in "meno" nella tua vita per fermare il reflusso gastro-esofageo e combattere acidità e cattiva digestione.

1 di 7
L’esofago è una specie di tunnel di tessuto muscolare con il compito di spingere nello stomaco tutto quello che ingoi. Dovrebbe essere una strada a senso unico, ma qualche volta i succhi gastrici presenti nello stomaco risalgono nell’esofago (i medici parlano allora di "reflusso gastro-esofageo"), provocando un fastidioso bruciore di stomaco ("pirosi"). Ma c'è modo di spegnere l'incendio: con queste 6 mosse vincenti...
Ricercatori dell’Università del South Carolina (Usa) hanno scoperto che il consumo frequente di bibite gassate, vino o succo di frutta può provocare il bruciore di stomaco. Nello studio, i ricercatori hanno chiesto ai partecipanti di bere una bevanda acida, misurando poi il pH all’interno dell’esofago. "I valori del pH sono risultati analoghi a quelli rilevati nelle persone affette dalla malattia da reflusso gastro-esofageo", ha spiegato il dottor Amit Agrawal, autore dello studio.
Una forchettata di grasso fa male tanto al bruciore di stomaco quanto al cuore. In uno studio pubblicato dalla rivista Gut, i ricercatori hanno posto a 371 persone specifiche domande riguardo le loro abitudini alimentari, scoprendo che quelle che non soffrivano di bruciore di stomaco mangiavano 10 g di grasso al giorno in meno delle vittime della pirosi (bruciore di stomaco). "I grassi fanno rilassare la parte inferiore dell’esofago, cosicché i succhi gastrici riescono più facilmente a rifluire verso l’alto", ha spiegato il dottor Hashem El-Serag, autore principale dello studio.
Secondo un’analisi retrospettiva di 100 studi pubblicati dagli Archives of Internal Medicine, la migliore strategia per bloccare il bruciore sta nel mangiare di meno e ridurre le dimensioni della pancia. Il grasso addominale preme infatti sull'addome, spingendo così i succhi gastrici verso l’alto: "Il peso in eccesso aumenta la pressione intra-addominale, peggiorando il bruciore di stomaco", è stato l'avvertimento della dottoressa Lauren Gerson, autrice principale dello studio.
E non solo per buttare giù la pancia. Lo sport è infatti in generale una delle maggiori mosse vincenti contro i bruciori: stando ad alcuni studi, le persone che nuotano per 30 minuti una volta alla settimana, hanno ad esempio il 50% di probabilità in meno di soffrire di reflusso gastro-esofageo rispetto ai pantofolai. I ricercatori ipotizzano che tutto dipenda dal fatto che il diaframma, rinforzandosi con l'attività cardiovascolare, va a esercitare una benefica pressione sullo sfintere esofageo, impedendogli di lasciar sfuggire i succhi gastrici.
Lo stomaco è la prima fermata anche dei liquidi e più hai lo stomaco pieno, meno alcol passa. Con una dannosa conseguenza: l'alcol stimola la produzione di acido cloridrico, che va a irritare o addirittura a "corrodere" le pareti dello stomaco: motivo per cui gli alcolisti cronici soffrono di pirosi, gastrite, ulcere e sanguinamenti... Meglio fermarti al primo bicchiere!
Se ti sdrai subito dopo mangiato, il cibo ha più probabilità di risalire nell’esofago: aspetta allora almeno tre ore prima di metterti in posizione orizzontale. E mentre dormi, cerca di tenere la testa del letto sollevata di qualche centimetro, così da farti aiutare dalla forza di gravità a tenere i succhi nello stomaco.

I video di Men's Health

Guarda tutti i video di Men's Health >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Quando camminare di più (e correre meno) è la scelta giusta

Camminare di più ha i suoi vantaggi! I tuoi obiettivi di corsa non cambieranno ma certamente avrai minori possibilità di incorrere in un infortunio.

Quando camminare di più (e correre meno) è la scelta giusta

19 October 2021

Più forza al core: prova con questo workout

Inserisci 30 minuti nella tua routine due volte a settimana. Comincia con tre serie di 10 ripetizioni. Il risultato è garantito!

Più forza al core: prova con questo workout

18 October 2021

Braccia più forti più in fretta

Segui questi consigli e il tuo allenamento darà i suoi frutti a tempo di record.

Braccia più forti più in fretta

15 October 2021

Prenditela calma! 7 buoni motivi per fare jogging con regolarità

Un ritmo tranquillo non esclude i benefici fisici, mentali ed emotivi dell'esercizio aerobico.

Prenditela calma! 7 buoni motivi per fare jogging con regolarità

11 October 2021

Dividi i workout e raddoppia le calorie bruciate

Se non hai il tempo di allenarti per un'ora di seguito, quello che devi fare è modificare le tue abitudini per bruciare i grassi 24 ore su 24.

Dividi i workout e raddoppia le calorie bruciate

08 October 2021

Bastano 4 minuti per ritrovare la forma con il metodo Tabata

Sono allenamenti brevi ma super intensi. Bastano pochi minuti per migliorare sia la forza aerobica che quella anaerobica.

Bastano 4 minuti per ritrovare la forma con il metodo Tabata

04 October 2021

I 4 movimenti base di ogni workout

Quattro esercizi base per rinfrescare la tecnica e mantenere allenati tutti i gruppi muscolari: bastano pochi attrezzi, sono facili da eseguire, e, soprattutto, efficaci.

I 4 movimenti base di ogni workout

03 October 2021

Un workout intenso può regalare anni di vita!

L'attività fisica è sempre utile, ma un allenamento intenso può contribuire in maniera importante alla vostra salute allungandovi la vita, come conferma un recente studio.

Un workout intenso può regalare anni di vita!

29 September 2021

Cardio a digiuno e perdita di peso. Sfatiamo un mito

Affrontare una sessione di workout a digiuno ti aiuterà a bruciare i grassi invece dei carboidrati per produrre energia, ma cosa avviene 12 ore dopo? Ecco lo studio.

Cardio a digiuno e perdita di peso. Sfatiamo un mito

28 September 2021

Training: 7 errori da evitare

Ti alleni dando sempre il massimo, ma i risultati non sono quelli che ti aspetti? Forse è perché, senza volerlo, stai sbagliando qualcosa...
Training: 7 errori da evitare

23 September 2021

SALUTE