di Corrado Montrasi - 11 dicembre 2018

Dal calcio alla banca: la seconda vita di Stefan Effemberg

Molti ex sportivi si ritagliano un ruolo manageriale (molte volte di “facciata”) post carriera. Ma alcuni compiono vere e proprie metamorfosi. Il caso di Stefan Effemberg.

Stefan Effemberg

Stefan Effemberg è stato un ottimo calciatore del Bayer Monaco (premiato anche come miglior giocatore della Bundesliga nel 2001) e capitano della Fiorentina (1993-1994). Come molti ex sportivi si sta ritagliando una nuova carriera, ma invece di diventare direttore sportivo, allenatore, dirigente di calcio, assicuratore o ristoratore, come altri suoi ex colleghi è sorprendentemente stato assunto in banca.

In realtà subito dopo il ritiro agonistico Effemberg ha fatto l’allenatore e il commentatore sportivo in televisione, ma ora a 50 anni (è nato nel 1968) la sua carriera ha subito una vera metamorfosi, poiché farà parte dello staff della banca locale VR Bank Bad-Salzungen-Schmalkalden occupandosi di un nuovo servizio corporate in materia di squadre di calcio; in pratica, una sorte di divisione di calcio&finanza (ipotizziamo, dato che in Italia non ci risulta esista qualcosa di simile).

Come ogni attività “profit”, è sicuramente corretto che si stia sviluppando una simile specializzazione all’interno di istituzioni finanziarie per offrire servizi più professionali ai calciatori, evitando così tante “sviste” nel campo degli affari compiute dagli stessi sportivi, come già accaduto.

D’altronde non tutti si chiamano Stefan Effemberg.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE