a cura della Redazione - 24 settembre 2019

Check-up allo specchio

Osserva con attenzione la tua immagine riflessa: potresti scoprire insospettati fattori di rischio. E scongiurare seri problemi.

1 di 4

Che cosa vedi: hai un bel testone rotondo, simile a un pallone parzialmente sgonfio.

Il sospetto: potresti correre un rischio più elevato di apnea notturna. “I soggetti con testa larga e corta hanno anche vie aeree più brevi, che si ostruiscono più facilmente”, sottolinea Mark Hans, direttore del dipartimento di Ortodonzia presso la Facoltà di Odontoiatria della Case Western Reserve University di Cleveland (Ohio, Usa). E questo ti espone al rischio di apnea nel sonno, che può stroncare le tue energie, bruciarti la memoria e renderti impotente. Se ti capita di svegliarti di soprassalto durante la notte, prova a parlarne con il tuo medico per valutare la necessità o meno di ulteriori controlli.

Che cosa vedi: sotto una luce fioca e bianca, la cute e gli occhi assumono una colorazione giallastra.

Il sospetto: potrebbe essere l’unico sintomo evidente di un problema epatico. “Il fegato è un organo che non si lamenta”, spiega Thelma King Thiel, dell’Hepatitis Foundation International. “Perciò la maggior parte delle persone non sa di avere un problema finché la malattia è già in fase avanzata". La comparsa di un simile segnale è dunque da considerarsi una fortuna, a patto di notarlo.

Che cosa vedi: c’è un anello di colore biancastro lungo il bordo esterno della cornea.

Il sospetto: “Per gli uomini che si trovano tra i 30 e i 40 anni”, spiega la dottoressa Monica L. Monica, oftalmologa a New Orleans (Usa), "può essere un segnale di colesterolo elevato. Quella linea biancastra è proprio colesterolo depositato nei tessuti fini della tua cornea: invecchiando capita a tutti di notarla un pochino, ma se a riscontrarla sono gli uomini più giovani, allora è consigliabile un esame del sangue dopo averne parlato con il proprio medico curante”.

Che cosa vedi: hai un profondo solco verticale nella metà inferiore del lobo dell’orecchio.

Il sospetto: diversi studi hanno dimostrato come sia facile riscontrare una più elevata incidenza di cardiopatie proprio tra le persone con un solco nel lobo delle orecchie. I medici ignorano il perché di questo fatto e alcuni addirittura non condividono per niente una simile teoria, ma vale sempre la pena tenerne conto ed essere più attenti nella prevenzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Ritrova la forma con questo circuito di Functional Training

Ritrova la forma con questo circuito di Functional Training

20 gennaio 2020

Super addominali in sette passi

Super addominali in sette passi

12 gennaio 2020

Dolore cronico e genetica

Dolore cronico e genetica

08 gennaio 2020

Vuoi farti i muscoli? Usa il cervello

Vuoi farti i muscoli? Usa il cervello

08 gennaio 2020

Via la pancia una volta per tutte! Dalla dieta agli esercizi per un six-pack invidiabile

Via la pancia una volta per tutte! Dalla dieta agli esercizi per un six-pack invidiabile

02 gennaio 2020

Il miglior workout: allenamento completo, motivazione al top e gli errori da evitare

Il miglior workout: allenamento completo, motivazione al top e gli errori da evitare

30 dicembre 2019

Fall Series Throwdown: 600 crossfitter si sfidano a colpi di WOD

Fall Series Throwdown: 600 crossfitter si sfidano a colpi di WOD

23 dicembre 2019

Lavora al rematore per rafforzare braccia e dorsali

Lavora al rematore per rafforzare braccia e dorsali

20 dicembre 2019

Cosa s'intende per cardio fitness

Cosa s'intende per cardio fitness

19 dicembre 2019

Il mito del workout espresso

Il mito del workout espresso

18 dicembre 2019

SALUTE