di Angela Nanni - 18 July 2022

Per evitare le punture di zanzare mentre ti alleni, non indossare indumenti rossi

Uno studio italiano apre interessanti prospettive su come in un prossimo futuro sarà possibile evitare le punture di zanzare e uno americano ci avverte di evitare di vestire rosso per schivarne la puntura

EVITARE LE PUNTURE DI ZANZARE? QUESTIONE DI ANIDRIDE CARBONICA (E SUDORE)

Le zanzare, inoltre, sono fortemente attratte dall’anidride carbonica che l’essere umano produce fisiologicamente quando respira.

Le persone che praticano sport hanno uno scambio ossigeno anidride carbonica più accentuato rispetto a chi sta a riposo, quindi emettono più anidride carbonica che richiama le zanzare, particolarmente attirate, inoltre, anche dall’odore di diverse sostanze che si buttano fuori con la sudorazione, come quello dell’acido lattico che si forma nei muscoli quando ci si allena intensamente, dell’acido urico e dell’ammoniaca.

Ecco quindi che gli sportivi di gruppo zero che si allenano all’aperto, al crepuscolo quando le zanzare sono più attive, in prossimità di zone boschive o alla presenza di acqua stagnanti e se indossano abiti rossi o dai colori vivaci sono le vittime preferite dalle zanzare.

LE ZANZARE AMANO IL ROSSO

Secondo uno studio pubblicato lo scorso inverno su Nature Communications, Aedes aegypti, una specie di zanzara originaria dell'Africa, ma ormai diffusa nelle regioni tropicali e in quelle temperate di tutte il mondo, vettore di tutta una serie di malattie quali febbre gialla, dengue, zika e chikungunya ha una netta preferenza di colore quando si tratta di pungere.

I ricercatori hanno collocato le zanzare in piccolissime camere di test e innanzitutto hanno visto che se non sono esposte ad alcun odore, fondamentalmente non fanno nulla. Si sono attivate alla puntura solo quando hanno avvertito l’odore dell’anidride carbonica, irrorato appositamente.

A questo punto nelle camere di test è stato messo un bersaglio, un piccolo punto colorato e si è visto che le zanzare hanno palesemente ignorato i bersagli verdi, blu o viola, mentre si sono precipitate verso quelli rossi, arancioni o gialli. Lo studio è stato condotto su una sola specie di zanzara, perciò non sono conclusivi, ma suggeriscono di vestirsi, per non essere troppo disturbati dalle zanzare con colori del tono del verde, del blu e del viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA