di Fulvia Camisa - 25 June 2021

Il Menu del Sorriso: quando il benessere inizia nel piatto

Tre diversi menu pensati per esaltare le proprietà benefiche dello zafferano. Il progetto è arrivato alla seconda edizione.

Dopo il successo della prima edizione, piacere e benessere tornano in tavola grazie a Il Menu del Sorriso, un percorso tematico volto alla realizzazione di piatti con lo zafferano come ingrediente principale, ricchi di proprietà benefiche ideali per la salute di corpo e mente. Il progetto è nato dall’incontro tra Zafferano 3 Cuochi, Centro Diagnostico Italiano e Identità Golose, tre realtà diverse ciascuna con uno specifico know-how nel mettere la persona, il suo benessere e la sua salute al centro del loro lavoro.

Come? Zafferano 3 Cuochi attraverso la selezione delle migliori partite di zafferano, lavorate con tecnologie esclusive per offrire, sin dalla sua nascita nel 1935, un prodotto di qualità superiore alla media di mercato; il Centro Diagnostico Italiano, da oltre 45 anni, tramite un impegno costante alla prevenzione e alla promozione di corretti stili di vita; Identità Golose Milano con un’accurata scelta delle materie prime e dei piatti proposti in un ambiente accogliente e raffinato.

Le sinergie messe in campo

I tre menu protagonisti della seconda edizione de Il Menu del Sorriso nascono dalla collaborazione tra la dottoressa Viviana Vecchio, biologa nutrizionista del Centro Diagnostico Italiano, che ha condotto una ricerca sulle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie dello zafferano e Andrea Ribaldone, chef di Identità Golose Milano che ha saputo abbinare le migliori materie prime con lo zafferano per eccellenza, Zafferano 3 Cuochi.

Viviana Vecchio, biologa nutrizionista del Centro Diagnostico Italiano, sottolinea: “Dall’analisi degli studi condotti sullo zafferano emerge come questa preziosa spezia abbia la capacità di mitigare vari disturbi attraverso le sue ben note proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Diversi lavori ne hanno valutato il ruolo attivo contro malattie croniche infiammatorie, come IBS, malattie neurodegenerative, artrite reumatoide, ma anche patologie come la depressione, i disturbi gastrici, l’iperglicemia”.

Da sempre la nostra missione è portare la cultura dello zafferano nelle cucine degli italiani e raccontarne le proprietà benefiche e la sua versatilità in cucina – evidenzia Paolo Daperno, direttore generale di Zafferano 3 Cuochi. Zafferano 3 Cuochi, con la sua qualità superiore e grammatura tra le più alte del mercato, è l’ideale per sfruttare tutte le potenzialità emerse da questi studi”.

Il percorso tematico

Ed è proprio attraverso queste evidenze scientifiche che nascono i nuovi Menu del Sorriso: un percorso tematico che prende il via dal connubio tra zafferano e digestione e proseguirà con altre due tappe fino a dicembre 2021.

Il primo Menu del Sorriso di questa edizione, ideato dallo Chef Andrea Ribaldone apre con una terrina di galletto, salsa di stracchino allo Zafferano 3 Cuochi e misticanza di insalate. Come prima portata vede delle mezze maniche alla crema di Zafferano 3 Cuochi e ricotta con zucchine e come secondo un trancio di merluzzo con crema leggera allo Zafferano 3 Cuochi e spinaci. A conclusione una composta di frutta e verdura condita con Zafferano 3 Cuochi e miele.

Le proprietà benefiche dello zafferano

Lo zafferano ha la capacità di mitigare vari disturbi attraverso le proprietà antinfiammatorie e antiossidanti dei suoi componenti. Diverse ricerche hanno dimostrato l’efficacia dello zafferano nel trattamento delle malattie croniche infiammatorie, sindrome dell’intestino irritabile (IBS), Alzheimer, artrite reumatoide, i disturbi gastrici e l’iperglicemia. In particolare, crocina e crocetina hanno caratteristiche antinfiammatorie e antiossidanti su diversi organi, tra cui stomaco, intestino, fegato e reni.

Per saperne di più CLICCA QUI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA