a cura della Redazione - 20 agosto 2019

I trucchi per un riposo migliore

Certo dormi un po' di più rispetto ai tuoi vent'anni. Ma non è solo un problema di quantità: 3 trucchi per un riposo migliore.

Il sonno a onde lente

Secondo uno studio pubblicato dal "Journal of the American Medical Association" (JAMA), gli uomini tra i 30 e i 50 anni fanno appena l’82% di sonno profondo "a onde lente" rispetto al decennio tra i 20 e i 30 anni. E il sonno a onde lente è la fase in cui l'organismo riceve il riposo di cui ha bisogno per ricostruirsi... Eccoti allora 3 consigli vincenti per migliorare la qualità delle tue notti.

01. Esci a fare un giro

Secondo i ricercatori dell’Università dell’Arizona (Usa) una camminata veloce lunga circa un chilometro è la quantità di esercizio che meglio riduce i disturbi del sonno negli uomini. Falla nel tardo pomeriggio, quando esci dal lavoro: in questo modo la temperatura del corpo scenderà qualche ora dopo, dandoti sonnolenza subito prima dell’ora della nanna. E se non ti basta per abbandonarti alle braccia di Morfeo, sappi che al secondo posto tra gli esercizi che riducono i disturbi del sonno c'è unregolare programma di allenamento.

02. Prova la pappa reale

È ricca di vitamina B5 (acido pantotenico) che secondo il dottor Ron Klatz, presidente dell’American Academy of Anti-Aging Medicine, è il miglior antidoto all’eccesso di cortisolo, l’ormone dello stress che aumenta negli uomini di mezz’età. La puoi trovare anche nei legumi, nel lievito di birra e nei semi di sesamo.

03. Usa i tappi

Finché non riesci a tenere sotto controllo il cortisolo, questo limiterà il tuo sonno più profondo, e ti ritroverai a passare la notte barcollando sul limite della coscienza. Per evitare continui risvegli comprati accessori che contrastino i principali fattori di disturbo, a partire dai tappi per le orecchie contro i rumori notturni e da tende oscuranti che non lascino filtrare la luce. Puoi anche provare un generatore di rumore bianco, che aiuta a conciliare il riposo: consulta ad esempio il sito Simply Noise.

© RIPRODUZIONE RISERVATA