a cura della Redazione - 14 maggio 2019

Allergie: i rimedi naturali

Omeopatia, fitoterapia, agopressione... Ci sono diverse alternative ai farmaci antistaminici contro starnuti & Co.

1 di 4
Ogni anno la primavera ti porta starnuti, occhi rossi, labbra triplicate di volume e magari addirittura attacchi d'asma?
Per tenere sotto controllo i sintomi dell'allergia puoi anche pensare alla medicina naturale, specie se i farmaci antistaminici - come accade a molti - ti danno problemi di eccessiva sonnolenza. Eccoti una serie di efficaci soluzioni alternative con la consulenza del dottor Antonio Turetta, esperto in medicine naturali a Milano.
Se hai naso chiuso, starnuti con secrezione acquosa, lacrimazione degli occhi non irritante che migliora all’aria aperta e fresca, prendi Allium cepa.

In caso di starnuti mattutini, ipersensibilità agli odori e ai profumi, mucose nasali secche di notte e invece abbondante secrezione di giorno, utilizza Nux vomica.

Per la congiuntivite con lacrimazione irritante e starnuti, va bene Euphrasia (anche in gocce oculari).

Per le allergie accompagnate (o aggravate) da sintomi asmatici, soprattutto notturni, usa Lachesis.

Un ottimo riequilibratore del sistema immunitario è Ribes nigrum, un gemmoderivato da prendere (diluito in un bicchiere d’acqua) al mattino appena sveglio e nel tardo pomeriggio, per almeno tre mesi.
Per un’azione antinfiammatoria sono indicati olio di Ribes nero, gemmoderivati di Ribes, olio di Prilla.

Per migliorare la respirazione messa a dura prova dai pollini, punta su gemmoderivati ed estratti di Viburnum lantana.
Per attenuare i sintomi delle allergie respiratorie, il dottor Antonio Turetta ti consiglia l’autostimolazione di un punto del corpo che si trova, dopo aver piegato il braccio, all’estremità esterna della piega del gomito: premi in profondità con il dito indice dell’altra mano per tre minuti, prima a destra poi a sinistra, più volte al giorno, soprattutto quando senti gli occhi irritati.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
SALUTE