Acqua preziosa per il cuore, specie con l'avanzare dell'età! Lo studio

Tra i tanti benefici dell'acqua, c'è anche un effetto di prevenzione sull'insufficienza cardiaca. Che diventa ancora più importante con l'avanzare dell'età!

Foto Getty Images

Una corretta assunzione di liquidi è una parte importante delle prestazioni di gara e del recupero dell'allenamento, ma c'è una ragione in più per continuare a svuotare quella bottiglia: fa bene al cuore.

Secondo una ricerca presentata alla recente riunione della Società Europea di Cardiologia, mantenere una buona idratazione nel tempo può rallentare i cambiamenti del cuore legati all'età, che portano all'insufficienza cardiaca.

I ricercatori hanno esaminato quasi 16.000 adulti di mezza età che facevano parte del lungo studio Atherosclerosis Risk in Communities, e hanno scoperto che coloro che avevano buone abitudini di idratazione avevano meno probabilità di sviluppare insufficienza cardiaca in un periodo di 25 anni.

Questo perché quando si bevono meno liquidi, in particolare acqua, la concentrazione di sodio aumenta. In pratica, hai troppo sodio nel sangue, e più a lungo questo continua, maggiore è il rischio di problemi cardiaci.

Nel corso del tempo, il tuo corpo inizia a conservare acqua come un modo per contrastare tale abbondanza, e questo, hanno notto i ricercatori, può attivare processi correlati a una scarsa funzione del cuore. Per esempio, nello studio, quelli con insufficienza cardiaca tendevano a sviluppare una condizione chiamata ipertrofia ventricolare sinistra, che colpisce la capacità del cuore di pompare il sangue e comporta un ispessimento del tessuto all'interno del muscolo cardiaco.

Un altro fattore potenziale, quando si tratta di un aumento del sodio nel sangue, è la funzione cognitiva. Anche se non è stato verificato nello studio, è importante riconoscere quanto seriamente la disidratazione può influenzare il cervello così come la funzione del cuore, ha detto Barbara Bergin, M.D., chirurgo ortopedico presso Texas Orthopedics, Sports & Rehabilitation Associates in Austin.

"Con alti livelli di sodio, le tue cellule cerebrali si restringono perché non hanno abbastanza acqua", ha detto a Runner's World. "Non sorprende che questo porti ad una maggiore confusione o 'nebbia cerebrale', perché non stanno lavorando in modo ottimale".

Altri segni potenziali che non stai ricevendo abbastanza liquidi includono vertigini, bocca secca, costipazione e vertigini ortostatiche - che è quella sensazione di sbandamento che si può avere quando si passa da seduti o sdraiati a in piedi.

"Quando si è disidratati, il volume del sangue diminuisce", ha detto. "Inoltre, quando si è seduti o sdraiati il sangue si accumula nelle gambe e quando questo è combinato a un volume inferiore, meno sangue raggiunge il cervello. Di conseguenza, compaiono le vertigini".

Un'altra considerazione importante è che quando invecchiamo tendiamo a trattenere meno acqua, secondo Scott Kaiser, M.D., geriatra e direttore della salute cognitiva geriatrica per il Pacific Neuroscience Institute al Providence Saint John's Health Center in California.

E' come guidare con un serbatoio più piccolo: puoi ancora fare il pieno, ma la frequenza di riempimento è importante quanto il volume.

"Si possono ottenere liquidi da molte fonti, tra cui frutta e verdura, così come le bevande non contenenti caffeina", ha dichiarato. "Ma è utile anche solo bere acqua più spesso, prima di avere sete. Questo è importante a qualsiasi età, ma soprattutto quando si invecchia".

Le raccomandazioni sull'assunzione giornaliera di liquidi variano, ma vanno da 1,5 a 2 litri per le donne e da 2 litri a 3 per gli uomini. Dal recente studio si è osservato in tutto il mondo molte persone non soddisfano nemmeno le estremità inferiori di questi range. Quanta acqua assumi dipenderà dal tuo peso, dall'età e dal fatto che tu sia attivo, ma una buona regola è di solito puntare a circa 1,7-2,3 litri al giorno.

I video di Men's Health

Guarda tutti i video di Men's Health >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
ALLENATI CON MH

Quando camminare di più (e correre meno) è la scelta giusta

Camminare di più ha i suoi vantaggi! I tuoi obiettivi di corsa non cambieranno ma certamente avrai minori possibilità di incorrere in un infortunio.

Quando camminare di più (e correre meno) è la scelta giusta

19 October 2021

Più forza al core: prova con questo workout

Inserisci 30 minuti nella tua routine due volte a settimana. Comincia con tre serie di 10 ripetizioni. Il risultato è garantito!

Più forza al core: prova con questo workout

18 October 2021

Braccia più forti più in fretta

Segui questi consigli e il tuo allenamento darà i suoi frutti a tempo di record.

Braccia più forti più in fretta

15 October 2021

Prenditela calma! 7 buoni motivi per fare jogging con regolarità

Un ritmo tranquillo non esclude i benefici fisici, mentali ed emotivi dell'esercizio aerobico.

Prenditela calma! 7 buoni motivi per fare jogging con regolarità

11 October 2021

Dividi i workout e raddoppia le calorie bruciate

Se non hai il tempo di allenarti per un'ora di seguito, quello che devi fare è modificare le tue abitudini per bruciare i grassi 24 ore su 24.

Dividi i workout e raddoppia le calorie bruciate

08 October 2021

Bastano 4 minuti per ritrovare la forma con il metodo Tabata

Sono allenamenti brevi ma super intensi. Bastano pochi minuti per migliorare sia la forza aerobica che quella anaerobica.

Bastano 4 minuti per ritrovare la forma con il metodo Tabata

04 October 2021

I 4 movimenti base di ogni workout

Quattro esercizi base per rinfrescare la tecnica e mantenere allenati tutti i gruppi muscolari: bastano pochi attrezzi, sono facili da eseguire, e, soprattutto, efficaci.

I 4 movimenti base di ogni workout

03 October 2021

Un workout intenso può regalare anni di vita!

L'attività fisica è sempre utile, ma un allenamento intenso può contribuire in maniera importante alla vostra salute allungandovi la vita, come conferma un recente studio.

Un workout intenso può regalare anni di vita!

29 September 2021

Cardio a digiuno e perdita di peso. Sfatiamo un mito

Affrontare una sessione di workout a digiuno ti aiuterà a bruciare i grassi invece dei carboidrati per produrre energia, ma cosa avviene 12 ore dopo? Ecco lo studio.

Cardio a digiuno e perdita di peso. Sfatiamo un mito

28 September 2021

Training: 7 errori da evitare

Ti alleni dando sempre il massimo, ma i risultati non sono quelli che ti aspetti? Forse è perché, senza volerlo, stai sbagliando qualcosa...
Training: 7 errori da evitare

23 September 2021

SALUTE