Una mela al giorno

4 April 2018
Una mela al giorno

Si dice che le mele fanno bene. Ma è davvero così? E c’è qualche varietà in particolare che è meglio preferire?

Al mondo ci sono circa 7.500 varietà di mele. Tutte contengono poche calorie, tante fibre e molti fitoelementi positivi per la salute in generale e per il cuore in particolare. Il vecchio detto “una mela al giorno toglie il medico di torno” è confermato anche da una ricerca della Ohio University, secondo cui mangiando una mela al giorno per un mese si abbassa il colesterolo cattivo (LDL) del 40%. Ma non tutte le mele sono uguali e non tutte le parti della mela hanno le stesse proprietà positive.

Meglio con la buccia

Non è solo un gesto spettacolare che dimostra la salute delle tue gengive. Mordere la mela intera fa bene perché la buccia contiene da sei a otto volte più polifenoli, che sono molecole antiossidanti, rispetto alla polpa. Quindi meglio privilegiare quelle con la buccia spessa.

Biologico è più sano

Le mele biologiche sono più piccole di quelle tradizionali ma sono altrettanto nutrienti (le mele di produzione industriale contengono fertilizzanti sintetici che ingrossano la mela ma ne diluiscono i nutrienti, come dimostra una ricerca condotta dal Gueph Food Research Centre in Ontario, Canada). E non contengono pesticidi.

Red power

Rossa, verde, gialla… La mela è coloratissima. Ma quella che fa meglio è la rossa. La colorazione rossa delle mele infatti è dovuta alle antocianine, polifenoli dal potere antiossidante e antiradicalico, che proteggono anche il cuore. Ecco perché devi assolutamente provare le Red Delicious, che hanno un’altissima concentrazione di polifenoli.

Cerca la perfezione

Scarta quelle ammaccate o con punti molli. Il danno alla pelle della mela infatti potrebbe essere un segno di infezione o di vecchiaia. Una volta acquistate le migliori tienile in frigorifero: uno studio tedesco sostiene che le mele conservate al fresco mantengono una maggior concentrazione di polifenoli rispetto a quelle lasciate fuori dal frigo.

La ricetta: maiale con le mele

Una mela al giorno

Oltre a fare bene alla salute le mele fanno bene anche ai muscoli. Provali in questa ricetta che unisce le proteine della carne agli zuccheri delle mele, che riequilibrano i contenuti nutrizionali e rendono questo piatto davvero completo. Il bourbon poi non aggiunge solo un tocco di gusto: aiuta le senape a dare una sferzata al tuo metabolismo. Il secondo perfetto per favorire gli addominali…

Ingredienti (per 1 persona)
200 g di braciola o filetto di maiale
20 ml di aceto di mele
1 mela rossa a pezzetti
15 ml di bourbon
30 g di olio extravergine di oliva
15 g di senape in grani
1 spicchio d’aglio
pepe nero, verde e rosa
sale.

Preparazione
1. Lava con cura la mela. Levale solo il torsolo (non la buccia), quindi tagliala a pezzetti molto piccoli: mettili in una scodella, versaci sopra l’aceto di mele e il bourbon e lasciali macerare per qualche minuto.
2. Versa l’olio in una padella antiaderente e metti a rosolare l’aglio a fuoco medio. Toglilo dalla padella prima che si annerisca troppo, se non vuoi che lasci un retrogusto amarognolo.
3. Metti la carne al centro della padella, poi spargici sopra qualche grano di pepe. Nello spazio rimasto tra la carne e il bordo della padella, versa le mele aromatizzate al bourbon.
4. Alza leggermente la fiamma e lascia cuocere il tutto per circa 3 minuti. A questo punto gira la carne e prosegui la cottura per altri 3 minuti. Non dimenticarti di mescolare le mele di tanto in tanto.
5. Spegni il fuoco e metti in un piatto prima le mele, poi il maiale. Aggiusta di sale e pepe, spargi la senape sopra la carne e servi.

Questo piatto ha 256 calorie; 14 g di proteine; 41 g di carboidrati; 5 g di grassi totali (1 g di grassi saturi); 9 g di fibre; 275 mg di sodio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta