Total Combat - 2

17 May 2018
Total Combat - 2
Impara le arti marziali per trarre il meglio da ogni disciplina: la potenza di un pugile, la resistenza di un rugbista e l’agilità di un ginnasta.

Le arti marziali miste (Mixed Martial Arts o MMA) sono una disciplina di combattimento moderna che richiede le capacità del pugilato, della thai boxe, del wrestling e del jiu-jitsu brasiliano.
Dopo aver visto le prime tre tecniche per costruirti il fisico, le tecniche e la mentalità di un vero lottatore, passiamo alle tecniche 4, 5 e 6.

4 È tutto un gioco di peso

L’obiettivo di ogni lottatore è quello di dimagrire fino ad arrivare appena al di sotto del limite massimo previsto dalla propria categoria esattamente il giorno prima del combattimento, mantenendo quel peso forma fino a quando non sono terminati i giochi, in modo da essere al top della condizione fisica quando serve. Generalmente i professionisti smaltiscono circa 9-10 kg durante la fase di preparazione. Ma quando si avvicina il giorno della gara ne buttano giù altri 3 o 4 con la sola dieta. La frutta secca può essere un alleato indispensabile: mangiare qualche nocciola come spuntino a metà mattina e metà pomeriggio spegne la fame e dà la giusta dose di calorie. Devi cercare di perdere peso senza bruciare massa muscolare, che deve essere al top per il combattimento.

5 Via gli orpelli inutili

Il lottatore dell’UFC è il paradigma dell’atleta moderno: potente, veloce e incredibilmente agile. E soprattutto non ha bisogno di allenarsi utilizzando strumenti e attrezzature artificiali. Gli esercizi principali sono quelli legati al sollevamento pesi: distensione lenta, slancio e strappo. Sono movimenti che producono massa, richiedono una perfetta coordinazione di tutto il corpo e ti permettono di costruire quella potenza che potrai far esplodere durante il combattimento. In alternativa vanno bene anche i saltelli con la corda o tra i copertoni. Inizia la tua preparazione fisica imparando a eseguire correttamente i tre movimenti principali del sollevamento pesi. Vai quindi al bilanciere e dai massa a ogni tuo singolo muscolo, dai polpacci ai quadricipiti, dalle braccia alle spalle, fino agli addominali.

6 Non arrenderti mai

Essere sotto pressione porta enormi benefici al nostro organismo perciò impara a non arrenderti mai. Poco cambia se i tuoi sforzi sono mirati ad aumentare il peso alla panca piana o a evitare di essere sconfitto alla prossima fase dei campionati mondiali: mantenere la calma ti consente di sgombrare la mente dalla paura di ciò che il tuo corpo dovrà essere in grado di affrontare. Se nel momento di maggiore difficoltà ti fai prendere dal panico inevitabilmente verrai travolto e sconfitto. Questo principio serve anche quando stai per arrenderti davanti all’ennesimo peso sul bilanciere e ti servirà come un amico con cui condividere gli allenamenti. Le ricerche dimostrano che allenarsi insieme a qualcun altro accresce del 15% la potenza nei sollevamenti, anche se questo qualcuno sta lì solo a guardarti. Ma, in generale, fare qualcosa di cui non ci si credeva capaci migliora la fiducia in se stessi e le proprie performance come niente altro al mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta