Tagliare il prato non è mai stato più divertente

19 June 2018
  • Salva
  • Condividi
  • 1/13 Credits Leo Francis/Red Bull Content Pool
    Chi l’ha detto che occuparsi del giardino è un lavoraccio? In Inghilterra i tagliaerba si sfidano in una gara di velocità.

    L’evento sportivo più insolito si chiama Red Bull Cut It: è una gara di velocità ma i suoi protagonisti non sono né auto né moto e nemmeno bici o corridori. Sono tagliaerba. Ovviamente si tratta di tagliaerba modificati che raggiungono una velocità di tutto rispetto: 80 km/h.

    La gara del Red Bull Cut It si è svolta a Cheddar, in Inghilterra, il 9 giugno. I 58 partecipanti di questa edizione, suddivisi in tre categorie in base al motore e alla velocità massima, si sono sfidati su quattro diversi tracciati formati da curve, chicane, salti e saliscendi.

    Le quattro tipologie di gara di questo evento sono:

    • Drag race: un testa a testa in vero american style su una lunghezza di 80 metri.
    • The eliminator: ogni due giri il pilota in ultima posizione viene eliminato. I piloti continuano a girare finché non ne rimane uno solo, che vince.
    • Points-per-lap: ogni due giri (su un totale di 10) a ogni pilota vengono dati dei punti in base alla posizione in gara. Vince che ottiene più punti.
    • Joker lap race: ogni pilota può usare la scorciatoia una sola volta durante la gara, che consiste in 10 giri con tanto di curve e strettoie.

    I vincitori di quest’anno sono stati: Mike Creswell per il gruppo 1, Dean Fuller per il gruppo 2, Dan Godden per il gruppo 3.

    Un po’ di storia

    Questo tipo di gara tra tagliaerba non è una novità: la prima è stata nel lontano 1973, quando alcuni amici al pub discutevano di quale fosse il modo meno costoso di gareggiare in velocità e, probabilmente dopo qualche birra di troppo, se ne sono venuti fuori con l’idea del tagliaerba. Un’idea che oltre 40 anni dopo piace ancora molto agli eccentrici inglesi.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta