Sconfiggi il sudore

25 luglio 2017
Sconfiggi il sudore
Sudore. Una semplice parola, un grande problema. Che tua sia al mare o ancora in città come fare per risolvere il problema? Ecco i rimedi che fanno per te.

Le cause

In genere quando si parla di sudore, si pensa subito alle ascelle. Tra le cause principali dell’odore di sudore ascellare troviamo lo stress: un eccessivo periodo di tensione infatti stimola le ghiandole sudoripare a produrre più sudore del necessario. Ma quali sono le altre cause?

  • Ormoni. L’attività delle ghiandole sudoripare viene influenzata anche dagli stimoli ormonali. Ricordiamo ad esempio la forte e sgradevole sudorazione ascellare tipica degli adolescenti durante la pubertà.
  • Malattie. Anche essere affetti da una patologia come l’ipertiroidismo, la depressione o l’obesità può produrre un’eccessiva sudorazione.
  • Alimentazione. Un’alimentazione sbagliata può farci odorare in maniera sgradevole. Seguire un’alimentazione più sana può essere una soluzione.

I rimedi

Ecco alcuni consigli su come combattere l’eccessiva traspirazione ascellare:

  • Esegui un’adeguata igiene personale. Soprattutto in estate, si consiglia lavarsi anche più volte durante la giornata con acqua e sapone delicato.
  • Cambia deodorante. Lascia da parte il solito deodorante e usane uno a lunga durata e antitraspirante. Se hai la pelle sensibile il deodorante antitraspirante potrebbe irritare la tua pelle: fatti consigliare da un farmacista quando lo acquisti.
Consulta il medico
Se i classici rimedi non risultano efficaci consulta il tuo medico e parla con lui di queste tre possibili soluzioni. Potrebbero fare proprio al caso tuo!
  1. Roll on. Non parliamo dei roll on che trovi comunemente al supermercato, ma di deodoranti prescrivibili unicamente tramite ricetta che hanno il triplo di sali metallici capaci di bloccare il sudore e di sali antitraspiranti OTC (con sali inorganici di alluminio).
  2. Elettroshock. Sembra un rimedio un po’ drastico, ma efficace. Gli scienziati non sanno ancora perché funziona ma tre scariche alla settimana possono aiutarti a sudare meno. Sarà il medico a decidere se una leggera scarica elettrica sulla mano o sul piede immerso in una bacinella d’acqua sia la soluzione che fa al caso tuo.
  3. Iniezioni di botox. Incredibile ma vero. Le iniezioni di neurotossine che generalmente stendono la pelle di molte donne aiutano anche a bloccare i segnali nervosi che stimolano il sudore. Ma serve tempo. I partecipanti a uno studio hanno dovuto attendere 4 mesi per vedere i primi risultati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta