50 anni portati bene? Metti in agenda questi esami

1 August 2018
a cura della Redazione
50 anni portati bene? Metti in agenda questi esami
Arrivati al giro di boa, anche se la tua forma fisica è ineccepibile, alcuni controlli medici andrebbero messi in preventivo. Scopri quali sono...

Sei ancora in piena forma e nessuno ti dà gli anni che hai. Per continuare così, devi però eseguire regolarmente alcuni controlli preventivi: eccoti quelli caldamente suggeriti ai cinquantenni.

E in più ricordati quelli consigliati per:
> la decade dei 30 anni
> la decade dei 40 anni

01. Colonscopia contro il tumore del colon

​Il tumore del colon è il terzo killer in assoluto nei maschi dopo i 50 anni: ecco perché i medici consigliano a tutti di farsi una colonscopia, girata la boa del mezzo secolo. Anche perché se il tumore viene curato prima che si diffonda oltre le pareti del colon, il tasso di sopravvivenza è del 93%. Certo, una sonda che risale lungo l’intestino non è quello che la maggior parte di noi definisce divertimento, ma se ti salva la vita, si può sopportare...

Frequenza: ogni 5-10 anni.

02. Audiometria contro la perdita dell’udito

Di solito l’udito peggiora dopo i 60 anni, ma il problema può essere accelerato da comportamenti sbagliati (ad esempio dalle cuffie a tutto volume) in gioventù. Anche se ti sembra di sentirci perfettamente, una visita triennale dall’otorino è dunque indispensabile dai 50 anni in poi. Il test più affidabile è anche uno dei più datati: l’esame audiometrico, in cui indossi una cuffia e alzi la mano quando (o meglio: “se”) senti un suono che si fa via via sempre più flebile.

Frequenza: ogni 3 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta