Insonnia. I consigli omeopatici

10 aprile 2017
Insonnia. I consigli omeopatici
La sera non riesci a dormire? I motivi possono essere tanti. Ma qual è la soluzione che fa al caso tuo? Ecco qualche consiglio omeopatico per combattere il problema dell'insonnia.

Insonnia. Un problema, tante soluzioni. Dopo aver visto come migliorare il sonno con l’uso della tecnologia – trovi qui le migliori app per dormire – oggi vediamo insieme come sconfiggere l’insonnia con l’omeopatia.

Insonnia e omeopatia

Che cosa fare se si soffre d’insonnia? Anche in questo, come per le allergie primaverili e i crampi muscolari, l’omeopatia viene in tuo aiuto. Ma perché i rimedi omeopatici facciano effetto devi per prima cosa migliorare anche il tuo stile di vita – ecco qui 5 consigli utili che fanno al caso tuo.

Le cause dell’insonnia

I disturbi del sonno derivano da cause sia organiche che psicologiche e possono manifestarsi in varie forme: ritardo della fase di addormentamento, interruzioni del sonno o risvegli precoci.

I rimedi omeopatici consigliati

I rimedi omeopatici consigliati dipendono molto dal tipo di disturbo del sonno di cui si soffre. Ecco qualche esempio.

Sonno agitato. Se soffri di un sonno molto agitato, con bruschi risvegli, e che poi faticano a farti riaddormentare, il rimedio che fa per te è l’Arsenicum album 9 CH.

Shock emotivi e preoccupazioni. Se il motivo del tuo sonno ha cause di tipo emotivo, come dolori e traumi affettivi, lutti e preoccupazioni, il consiglio è quello di prendere della Ignatia amara 9 CH. Se soffri d’iperideazione, l’incapacità di poter sgombrare la mente dai vari pensieri che la tormentano, la Coffea cruda 9 CH è la soluzione migliore.

Difficoltà di concentrazione. Infine, se la mancanza di sonno causa irritabilità e difficoltà di concentrazione durante il giorno, il consiglio è quello di assumere il Kalium phosphoricum 9 CH.

Dosaggio. Tutti questi medicinali omeopatici vanno assunti nella stessa quantità: 5 granuli prima di andare a dormire. Ricordati che prima di assumere ogni medicinale, omeopatico e non, devi consultare prima il tuo medico. Sarà lui a dirti quale medicinale fa al caso tuo e quanto e in che quantità assumerlo.

Perché scegliere i rimedi omeopatici?

I medicinali omeopatici sono adatti ai pazienti di tutte le età. Inoltre, grazie alle elevate diluizioni, non presentano problemi di sovradosaggio o rischi di interazione con altri farmaci.

Che cosa aspetti? Consulta il tuo medico e sconfiggi l’insonnia con l’omeopatia.


A cura del dott. Andrea Calandrelli, medico di famiglia di Roma, specialista in medicina interna ed esperto in omeopatia

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta