I cibi contro il mal di testa

9 aprile 2018
I cibi contro il mal di testa
Dimentica l'emicrania con molta acqua, pochi grassi, e aggiungendo alla tua dieta legumi, zenzero e fiocchi d'avena. Ecco quali cibi mangiare per combattere il mal di testa.

Lo dice la scienza: inserendo questi cibi nella tua dieta puoi tenere lontani gli attacchi di emicrania.

Acqua

La disidratazione provoca il mal di testa riducendo il volume del sangue e combinando disastri nel tono dei vasi sanguigni. Tieni alti i livelli dei fluidi bevendo almeno 2,5 litri di acqua al giorno.

Fiocchi d’avena ​

Gli alimenti che rilasciano lentamente la loro energia sono i migliori per mantenere stabili i livelli della glicemia, cioè gli zuccheri nel sangue, e da questo punto di vista i fiocchi di avena sono imbattibili! LegumiFagioli e lenticchie, come anche l’avena, forniscono carburante a rilascio progressivo, evitando i picchi e i cali della glicemia. Inoltre, il loro contenuto proteico ne riduce ulteriormente l’indice glicemico (GI), e così eviti i cali glicemici che speso si associano all’emicrania.

Zenzero

Lo zenzero ti aiuta contro la nausea che spesso accompagna la testa che pulsa: prova lo zenzero candito, o anche i biscotti di pan di zenzero. È disponibile anche sotto forma di integratore. Inoltre, alcune ricerche indicano che potrebbe addirittura prevenire l’emicrania.

Cibi a ridotto contenuto di grassi

Controllare l’assunzione di grassi aiuta a tenere a bada i livelli dei lipidi nel sangue, e c’è una forte associazione fra la lipidemia e l’emicrania. Inoltre, una dieta povera di grassi spinge a mangiare più carboidrati, che aumentano la serotonina nel sangue, e la serotonina bassa è un altro fattore scatenante dell’emicrania. Elimina i fritti, le salsicce e gli alimenti evidentemente grassi, e cerca le proteine in fonti magre come il pesce (soprattutto quello bianco) e il pollame.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta