I vantaggi del manzo "vegetariano"

5 July 2018
a cura della Redazione
I vantaggi del manzo "vegetariano"
Se una mucca mangia l’erba invece dei mangimi non solo la sua carne sarà più gustosa ma anche più ricca di sostanze nutritive: dagli omega 3 alla vitamina E.

I bovini mangiano l’erba e noi mangiamo la loro carne. È una catena alimentare, che però i mangimi e gli allevamenti moderni hanno spezzato da molto tempo. Oggi possiamo tornare a mangiare la carne vera, quella dei bovini “grass-fed”, gli animali liberi di pascolare che si cibano prevalentemente di erba, una carne più buona e anche più sana. Non ci credi? Mettila alla prova con una gustosa ricetta.

Un italiano mangia in media 23 kg di carne di manzo ogni anno. Di questi, meno dell’1% proviene da bovini “grass-fed”, ovvero alimentati a erba. In passato i bovini erano allevati esclusivamente al pascolo ma, con il passare del tempo e la trasformazione dell’allevamento dei bovini in un business, i produttori si sono resi conto che utilizzando i mangimi al posto dell’erba gli animali ingrassano più in fretta. E fa niente se la loro carne è più insipida. Il problema è che forse è anche meno sana.

Negli ultimi decenni infatti c’è stato un aumento notevole di malattie infiammatorie nell’uomo, al punto che qualcuno si chiede se non esista una correlazione tra la carne proveniente da bovini alimentati a mangimi e le infiammazioni.
Le ricerche in questo campo sembrano avvalorare un collegamento tra le due cose. Uno studio irlandese, per esempio, ha scoperto che sostituendo la carne rossa proveniente da bovini alimentati a mangimi con la carne proveniente da bovini grass-fed in tre dei pasti settimanali per la durata di un mese l’omega 3 presente nell’organismo, un acido grasso che contrasta le infiammazioni, aumenta del 37%. È questa è solo una delle ricerche che dimostrano la validità della carne grass-fed e la nocività di quella proveniente dai bovini alimentati a mangimi.
Una ricerca del 2010 inoltre ha dimostrato che la carne proveniente da bovini grass-fed contiene il triplo di vitamina E (che rafforza il sistema immunitario), cinque volte la quantità di omega 3 e sette volte i carotenoidi con proprietà antiossidanti rispetto alle carni di bovini non grass-fed.
Anche se la carne di manzo tradizionale, ovvero prodotta da bovini alimentati a mangimi, alla lunga non fosse veramente dannosa per la salute, è comunque più povera di sostanze nutritive rispetto a quella grass-fed, che è molto meno grassa e più gustosa. Un’ottima scusa per scegliere la carne grass-fed e gustarla in una ricetta sfiziosa come quella che ti presentiamo.

La ricetta: Tartare di manzo grass-fed

Ingredienti per 8 persone

  • 1 cucchiaio di cipolla sminuzzata
  • 1 cucchiaio di prezzemolo
  • sminuzzato
  • 1 cucchiaio di cetriolini sott’olio
  • tritati
  • 2-3 acciughe sminuzzate
  • ½ cucchiaio di senape di Digione
  • 1 cucchiaino di salsa tabasco
  • 2 cucchiai di salsa Worcester
  • ½ tazza più 2 cucchiai
  • di olio di oliva
  • 450 grammi di filetto
  • di manzo grass-fed
  • Sale marino e pepe nero macinato
  • Fette di pane appena tostato

Preparazione
  1. In una ciotola mescola la cipolla, il prezzemolo, i cetriolini e le acciughe.
  2. In un frullatore metti la senape, il tabasco, la salsa Worcester e due cucchiai di olio di oliva. Frulla per qualche secondo e pian piano aggiungi il resto dell’olio finché il composto non è emulsionato.
  3. Metti il filetto in freezer per circa 5 minuti in modo da tagliarlo più facilmente. Poi tiralo fuori e taglialo a pezzi di 5 mm di spessore.
  4. In una ciotola mescola la carne agli altri ingredienti. Aggiungi sale e pepe a piacere. Mescola bene.
  5. Metti il composto in frigorifero per 10 minuti e poi servilo su fette di pane appena tostato.

I vantaggi del manzo "vegetariano"
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta